none
Windows Server 2008: Profili comuni/roaming tra computer RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti,

    mi occupo di una rete Lan di un'associazione di volontariato composta da un server (Windows Server 2008 R2) e da alcuni computer con Windows 7.

    Ho notato che se un utente accede ad un computer diverso da quello comunemente usato non vengono riportati sul computer tutti i file, ma compare un profilo temporaneo (che verrà eliminato alla disconnessione, come segnala il messaggio che compare) con le icone base e nulla più.

    Inoltre sul server, nella cartella predisposta a contenere i profili, viene creata una seconda cartella con il nome dell'utente seguita da .V2 (es. pinopallino.V2).

    Come si può fare in modo che il profilo (con relativi file) segua l'utente su tutti i computer? Ho controllato le impostazioni sul server e mi sembrano corrette.

    Grazie per le risposte.

    Giorgio

    mercoledì 14 ottobre 2015 19:03

Risposte

  • Non è assolutamente normale, è presente un errore di configurazione ma secondo me la situazione è ancora più complessa di quella che forse immaginava Alessandro, In pratica non sono state seguite le corrette linee guida per l'aggiornamento del sistema operativo client in presenza di profili roaming, trattandoli erroneamente come semplici profili locali.

    Questa è la mia ricostruzione:

    - In precedenza avevi un server con i profili roaming configurati e client Windows XP

    - I client Windows 7 sono stati aggiornati, ma è stata eseguita la semplice migrazione dati del profilo locale mentre sul server è rimasto il profilo roaming originario (infatti dici di aver ricevuto errori in questo passaggio)

    - Poiché i profili di Windows 7 utilizzano un formato diverso da quello di Windows XP, ogni volta che esegui l'accesso da un altro computer il server cerca di creare un nuovo profilo (denominato V2) che ovviamente è vuoto perché in pratica non è stato mai migrato.

    - Eliminando dal server la cartella V2 hai creato un altro problema: il server non trovando la cartella del profilo roaming crea dei profili temporanei che vengono poi eliminati automaticamente alla disconnessione.

    - Sul computer "originario" il vecchio profilo sembra apparentemente ancora disponibile perché si tratta della copia locale migrata, ma in pratica il meccanismo del profilo roaming è già compromesso (le modifiche non vengono più salvate su server).

    - I profili che non hanno mai lavorato con Windows XP (ovvero gli utenti in questione hanno utilizzato solo computer Windows Vista o 7) invece non presentano il problema in quanto la cartella roaming è già corretta.

    Detto questo dovresti seguire, solo per i profili creati da Windows XP, questa KB:

    https://support.microsoft.com/en-us/kb/947025




    domenica 18 ottobre 2015 20:30
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, qualcosa non quadra nella config. segui questo link

    https://msdn.microsoft.com/it-it/library/cc738596(v=ws.10).aspx

    mercoledì 14 ottobre 2015 19:27
    Moderatore
  • Ho verificato i parametri con quelli indicati nel link e sembrano corretti, inoltre ho anche fatto una ricerca in internet e ho visto che molti hanno lo stesso problema.

    Poi ho provato ad accedere al computer con un secondo utente, che usa un computer (anch'esso con Win7) diverso da quello usato dal primo utente,  e non ho avuto problemi a caricare il suo profilo dal server. Mi è venuto il dubbio che il problema risieda sul computer del primo utente, visto che fin dall'inizio ha sempre dato problemi. Durante l'installazione di Win7 avevo fatto l'importazione dei dati da un altro computer usando l'apposita funzionalità di migrazione dei dati tra computer, che mi aveva dato dei problemi.

    Grazie

    Giorgio

    domenica 18 ottobre 2015 19:34
  • Non è assolutamente normale, è presente un errore di configurazione ma secondo me la situazione è ancora più complessa di quella che forse immaginava Alessandro, In pratica non sono state seguite le corrette linee guida per l'aggiornamento del sistema operativo client in presenza di profili roaming, trattandoli erroneamente come semplici profili locali.

    Questa è la mia ricostruzione:

    - In precedenza avevi un server con i profili roaming configurati e client Windows XP

    - I client Windows 7 sono stati aggiornati, ma è stata eseguita la semplice migrazione dati del profilo locale mentre sul server è rimasto il profilo roaming originario (infatti dici di aver ricevuto errori in questo passaggio)

    - Poiché i profili di Windows 7 utilizzano un formato diverso da quello di Windows XP, ogni volta che esegui l'accesso da un altro computer il server cerca di creare un nuovo profilo (denominato V2) che ovviamente è vuoto perché in pratica non è stato mai migrato.

    - Eliminando dal server la cartella V2 hai creato un altro problema: il server non trovando la cartella del profilo roaming crea dei profili temporanei che vengono poi eliminati automaticamente alla disconnessione.

    - Sul computer "originario" il vecchio profilo sembra apparentemente ancora disponibile perché si tratta della copia locale migrata, ma in pratica il meccanismo del profilo roaming è già compromesso (le modifiche non vengono più salvate su server).

    - I profili che non hanno mai lavorato con Windows XP (ovvero gli utenti in questione hanno utilizzato solo computer Windows Vista o 7) invece non presentano il problema in quanto la cartella roaming è già corretta.

    Detto questo dovresti seguire, solo per i profili creati da Windows XP, questa KB:

    https://support.microsoft.com/en-us/kb/947025




    domenica 18 ottobre 2015 20:30
    Moderatore