none
Windows XP Mode RRS feed

  • Domanda

  • Salve. Ho da poco installato Windows 7 Pro 64 su un nuovo PC, e ho apprezzato subito la nuova funzionalità XP Mode ma, dopo aver cambiato il disco fisso su cui risiedeva il file della macchina virtuale, adesso non solo non riesco più ad avviarla, ma non riesco più neanche a crearne una ex-novo. Dopo vari controlli ho provato a creare un'altro utente administrator e da lì riesco sia a crearne di nuove che ad avviare anche quella originaria che ho spostato su un altro disco. Qualcuno mi sa dire a cosa può essere dovuto?
    Grazie. Daniele.
    P.S.: il sistema mi ritorna il messaggio "Impossibile creare la configurazione della macchina virtuale. L'utente non dispone dei diritti di accesso necessari.", come se avessi delle limitazioni che ovviamente non ho.
    giovedì 2 febbraio 2012 12:29

Risposte

  • Salve. Ho un'unico account, ovviamente come administrator, e il PC non fa parte di un dominio. Comunque nel frattempo ho risolto, perché ho provato a ripristinare il sistema da un punto di ripristino che avevo creato immediatamente prima di sostituire il disco dati, e tutto ha ripreso a funzionare correttamente.

    Ora, dato che l'unica operazione che ho effettuato dopo aver creato il punto di ripristino è stata quella di sostituire il disco dati, mi piacerebbe sapere come sia stato possibile che una semplice sostituzione del disco dati abbia creato il mio problema.

    Ovviamente la mia è solo pura curiosità, ma potrebbe essere utile a qualcun altro.

    Un'ultima cosa: ho fatto bene a utilizzare sul nuovo disco dati il formato GPT anziché MBR o è indifferente, visto che ho un'unica partizione?

    Grazie per la disponibilità e buon lavoro.

    Daniele

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 6 febbraio 2012 10:38
    venerdì 3 febbraio 2012 13:15

Tutte le risposte

  • qual'è il filesystem del nuovo disco e quali permessi ci sono su quel disco ? o meglio quali utenti o gruppi possono accedere in lettura/scrittura su quel disco ?
    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    giovedì 2 febbraio 2012 13:55
    Moderatore
  • Salve. Oltre a essermi dimenticato di precisare che il disco che ho sostituito è il disco dati, mi sono anche dimenticato di scrivere che, avviando normalmente la VM, il sistema ritorna il messaggio "Impossibile registrare la macchina virtuale. Il file di configurazione non esiste. Creare un nuovo file di configurazione della macchina virtuale", mentre il messaggio che ho segnalato prima appare se tento di aprire il file di configurazione in C:\Users\...

    Il disco che usavo prima è un'unità esterna LaCie 4big Quadra collegata con una porta eSATA, da 2 Tb formattata in NTFS, mentre quello che uso adesso è un RAID 0 interno da 4 Tb formattato in NTFS, con gli stessi criteri di sicurezza e di accesso. L'unica differenza è che per la formattazione ho utilizzato il formato GPT anziché MBR, come consigliato dal sistema per dischi superiori a 2 Tb, lasciando inalterata la struttura delle directory. Può essere dovuto a questo?

    Grazie. Daniele

     

    giovedì 2 febbraio 2012 15:57
  • l'account con il quale fai logon sulla macchina fisica a quali gruppi locali appartiene ?

    questo win7 fa parte di un dominio windows ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    venerdì 3 febbraio 2012 11:31
    Moderatore
  • Salve. Ho un'unico account, ovviamente come administrator, e il PC non fa parte di un dominio. Comunque nel frattempo ho risolto, perché ho provato a ripristinare il sistema da un punto di ripristino che avevo creato immediatamente prima di sostituire il disco dati, e tutto ha ripreso a funzionare correttamente.

    Ora, dato che l'unica operazione che ho effettuato dopo aver creato il punto di ripristino è stata quella di sostituire il disco dati, mi piacerebbe sapere come sia stato possibile che una semplice sostituzione del disco dati abbia creato il mio problema.

    Ovviamente la mia è solo pura curiosità, ma potrebbe essere utile a qualcun altro.

    Un'ultima cosa: ho fatto bene a utilizzare sul nuovo disco dati il formato GPT anziché MBR o è indifferente, visto che ho un'unica partizione?

    Grazie per la disponibilità e buon lavoro.

    Daniele

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 6 febbraio 2012 10:38
    venerdì 3 febbraio 2012 13:15
  • Se devi gestire partizioni superiori a 2 TB sei obbligato a usare GPT che comunque offre anche altri vantaggi

    http://www.petri.co.il/gpt-vs-mbr-based-disks.htm


    Ermanno Goletto - Sysadmin.it
    MCTS - MCSA - MCP - MCBMSP - MCBMSS
    I miei progetti su CodePlex: Hyper-v Guest Console - RDRemote - SysInfoHTA - User Profile Cleaner

    martedì 7 febbraio 2012 07:50