none
usare macchine virtuali da fuori ufficio attraverso internet RRS feed

  • Domanda

  • Buon giorno, premetto che sono un novizio in termini di virtualizzazione.

    Ho un server hp con 14GB ram, con raid5 con tre dischi da 300GB. Su questo server e' installato Windows2008 R2 su cui e' attivato Hyper-V. Ci sono due macchine virtuali: 1 SBS2011 e 1 Windows7pro. L'SBS2011 funziona da server per la sede su cui sono collegate 2 macchine. La macchina virtuale e' legata al dominio. Chiamando, con il client RDP, il server2008r2 si apre la connessione alla macchina virtuale e tutto funziona.

    Le mie domande sono relative all'uso della macchina virtuale in un contesto dentro/fuori sede:

    Mi spiego meglio: il mio collega vorrebbe usare la macchina virtuale in sede con un vecchio pc con hw minimo e senza sistema operativo. Esiste un CD partente con RDP? se si quale?

    Il secondo tipo di utilizzo e' fuori sede. Quale e' la maniera corretta di impostare il tutto? Con il vecchio terminal server bastava reindirizzare la porta 3389 sul server rdp. Adesso come si puo' fare?. Per il collegamento da casa posso fare una VPN con il firewall e risolvo, ma ci servirebbe anche poter utilizzare il sistema da "qualsiasi" Pc per poter eseguire delle demo ai nostri clienti.

    grazie per le vostre risposte

     

    1)


    enzo brosolo
    giovedì 4 agosto 2011 10:56

Risposte

  • esatto oppure puoi nattare un'altra porta, ad esempio la 3390, dall'ip pubblico alla 3389 dell'ip della macchina virtuale. così facendo fai tutto con un solo ip pubblico.

    ciao.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    • Contrassegnato come risposta enzo brosolo giovedì 4 agosto 2011 13:12
    giovedì 4 agosto 2011 12:27
    Moderatore

Tutte le risposte

  • per la prima domanda che poni non capisco il motivo di usare un vecchio pc senza s.o. dal momento che qualunque pc con windows può avviare il client rdp: questo vecchio pc non lo potete buttare ? cd avviabili con il solo client rdp non esistono, ci sono dei thin client rdp basati su windows CE fatti ad hoc tipo questi http://www.alibaba.com/showroom/microsoft-rdp-thin-client.html ma non credo sia ciò che cerchi.

    per la seconda domanda rimane sempre valido il reindirizzamento della 3389, non è cambiato nulla da questo punto di vista.

    ciao.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    giovedì 4 agosto 2011 11:53
    Moderatore
  • grazie per la risposta,

    riguardo alla seconda domanda:

    quando mi collego dalla rete interna al server2008R2 (Hyper-V) mi escono 2 videate relative al certificato, una del server e l'altra della macchina virtuale.

    quando mi collego da internet mi compare solo la prima e poi un errore.

    la porta 3389 deve essere reindirizzata sull'ip della macchina virtuale? se si allora devo avere tanti ip pubblici tante quante sono le macchine virtuali che voglio usare dall'esterno?

    grazie

    ciao


    enzo brosolo
    giovedì 4 agosto 2011 12:18
  • esatto oppure puoi nattare un'altra porta, ad esempio la 3390, dall'ip pubblico alla 3389 dell'ip della macchina virtuale. così facendo fai tutto con un solo ip pubblico.

    ciao.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    • Contrassegnato come risposta enzo brosolo giovedì 4 agosto 2011 13:12
    giovedì 4 agosto 2011 12:27
    Moderatore
  • Funziona

    grazie


    enzo brosolo
    giovedì 4 agosto 2011 13:13
  • Uso oramai da diversi anni con buoni risultati Thinstation (http://www.thinstation.org/), è una mini distro live basata su Linux che può essere avviata tramite CD e un floppy per la configurazione o direttamente tramite rete.

    Altrimenti se vuoi dei ThinClient veri ti consiglio Wyse o Axel, hanno un sistema proprietario (no Windows CE, no Linux) che si avvia istantaneamente e supporta i client RDP e ICA nativamente.

    Ciao

     

    venerdì 5 agosto 2011 07:28