none
domain controller Windows 2008r2 su Windows 2012 RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti

    volevo iniziare ad implementare WS 2012 all interno di un infrastruttura con 3 Server virtuli con installato  WS2008R2. Il DC ha anche Exchange 2010, sapendo che non e` corretto, avevo intenzione di installare una nuova VM con 2012 e farlo diventare il nuovo DC del dominio. Siccome non ci sono GPO installate e altro, mi suggerite semplicemente di fare la procedura guidata che ha al suo interno WS2012, ovvero joinarla al dominio e poi farlo diventare DC della mia rete? Exchange subira' secondo voi dei problemi?

    Avevo intenzione di prendermi le VM e in un ambiente di test, fare questa prova... o avete qualche  link da consigliarmi?

    Non ho trovato ancora delle discussioni in merito a questo....

    Grazie

    AA


    martedì 6 novembre 2012 10:00

Risposte

Tutte le risposte

  • Nessun problema per il join del nuovo DC con WS2012.

    Potresti invece avere problemi nel caso di demotion dell'attuale DC su cui hai Exchange installato. In giro consigliano, infatti, di installare un secondo server Exchange e spostarci sopra i vari ruoli.

    Ciao,


    Dario Palermo

    martedì 6 novembre 2012 10:44
  • Ciao, aggiungo che se vorrai spostare/implementare Exchange 2010 sul server dove è in esecuzione Windows Server 2012 ci saranno problemi di incompatibilità (necessita di SP3). Confermo inoltre che non dovresti avere problemi aggiungendo un DC Windows Server 2012 in un dominio con un livello di funzionalità almeno Windows Server 2003.

    Penso che potrà esserti utile anche la lettura di questo post: http://blogs.technet.com/b/askpfeplat/archive/2012/09/03/introducing-the-first-windows-server-2012-domain-controller.aspx




    martedì 6 novembre 2012 10:45
    Moderatore
  • Ciao, aggiungo che se vorrai spostare/implementare Exchange 2010 sul server dove è in esecuzione Windows Server 2012 ci saranno problemi di incompatibilità (necessita di SP3).


    Fabrizio, di che tipo? ho installato proprio la settimana scorsa un 2010 sp1 su un 2012 ed è andato su senza problemi...ed ancora gira..oltretutto non è mica uscito sp3 ancora si parla di 2013..sbaglio?

    A.

    martedì 6 novembre 2012 17:34
    Moderatore
  • Fabrizio, di che tipo? ho installato proprio la settimana scorsa un 2010 sp1 su un 2012 ed è andato su senza problemi...ed ancora gira..oltretutto non è mica uscito sp3 ancora si parla di 2013..sbaglio?

    A.

    Ufficialmente non è una configurazione supportata, però non saprei dirti quali problemi può causare (ancora non ho installato Windows Server 2012 in produzione).

    Infatti tra le novità che dovrebbe portare l'SP3 c'è proprio la compatibilità a Windows Server 2012, come descritto in questa pagina: http://blogs.technet.com/b/exchange/archive/2012/09/25/announcing-exchange-2010-service-pack-3.aspx

    "Support for Windows Server 2012: With Service Pack 3, you will have the ability to install and deploy Exchange Server 2010 on machines running Windows Server 2012."

    L'SP3 ancora non è uscito (è atteso per il primo semestre del 2013), mentre è appena uscita una release di Exchange 2013. Puoi scaricarla qui: http://technet.microsoft.com/it-it/evalcenter/hh973395.aspx



    martedì 6 novembre 2012 18:00
    Moderatore
  • Ciao

    grazie a tutti, me ne guardo bene di fare il demotion di Exchange del WS 2008R2, io intendevo aggiungerlo.

    Anche io avevo sentito del SP di Exchange 2010, ma è anche vero che il 3 non esiste.

    Ciao e grazie

    AA

    martedì 6 novembre 2012 18:02
  • ma è anche vero che il 3 non esiste.

    Non è ancora uscito, comunque è stato annunciato.
    martedì 6 novembre 2012 18:06
    Moderatore
  • ad essere sincero va su meglio sul 2012 Ex 2010 che su 2008 R2, molti meno problemi...sul discorso del non supportato non sapevo, lo sto usando con 10 mailbox, piccolo ambiente di test, non servicepaccato, quindi ancora sp1. Magari in grandi ambienti ha problemi...boh. il 2013 lo sto testando da 3 mesi in beta su un 2008 R2, molto bellino, interfaccia fenomenale. vedremo!

    ciao A.

    martedì 6 novembre 2012 20:49
    Moderatore
  • E' bellino il 2013? Nicola Ferrini, al Conference 2012, aveva detto che è tutto comandi PowerShell, avevo paura di scaricarlo, inoltre disse: con meno di 300 account buttate tutto su Office365, meno grane...

    ... chissà se fosse solo pubblicità, ma non credo.

    Ora mi hai invogliato a provarlo

    mercoledì 7 novembre 2012 15:12
  • Mi sembra un po' riduttivo come concetto questo ">300 mailbox". Se poi il sottinteso è "considerato il fatto che il software in questione viene quasi sempre sottoutilizzato come potenzialità, in particolar modo nelle piccole realtà", allora magari ci può anche stare...

    Ciao,


    Dario Palermo

    mercoledì 7 novembre 2012 15:37
  • quindi io dovei buttare tutti i clienti in cloud?? ah ah!! Ma chi è che ha 300 Mailbox??? LA FIAT???

    :-))))

    PS...299 Mailbox in office 365 l'anno mi costano come un Ferrari...OGNI ANNO, un server lo metto su...e va...e va...per anni, senza chiedere oboli.

    PPS TUTTO POWERSHELL...forse Nicola Ferrini che stimo tantissimo non l'aveva ancora visto...è tutto web interface magari...la power shell sempre quella è...:-)
    mercoledì 7 novembre 2012 15:40
    Moderatore
  • Se guardi i costi di implementazione, mantenimento e aggiornamento (SA) dei server e di Exchange (ovviamente pagando anche le CAL+SA), più l'antispam/antivirus che, a seconda della soluzione, può portare altri costi annui oltre che iniziali, la differenza non è poi tanta.

    Devi poi considerare un'altra voce importante: lo stipendio dello/degli exchange administrator(s). Certo, qui da noi magari c'è un povero scemo che amministra tutto (ad, exchange, sql, sharepoint, etc.) e quindi non c'è un costo specifico per la funzione, ma se devi pagare, ad esempio, un consulente esterno perchè il tuo informatico non sa usare Exchange?

    Per non parlare poi di tutti coloro che, semplicemente per sgravarsi delle responsabilità connesse, preferiscono dare il lavoro in outsourcing (parlo dei responsabili IT interni delle aziende).

    Discorso totalmente diverso se sei un consulente esterno. Lì c'è un interesse diretto che diventa facilmente prevalente.

    PS

    Tempo fa lessi un raffronto dei costi di Google Mail verso Exchange On Site. Non c'è bisogno di dire che, appunto, il primo risultava estremamente più economico sulla base anche delle considerazioni fatte sopra (conteggiavano 100.000$ annui cadauno x 2 Exchange Admins, non so se mi spiego...)

    Ciao,


    Dario Palermo

    mercoledì 7 novembre 2012 15:59
  • Non è ti prendi proprio una Ferrari e se tieni conto che hai sempre tutto aggiornato, per il resto mi trovo d'accordo con Dario, è un interesse diretto che ci toglierebbe del lavoro.

    Guarderemo questo Exchange 2013, intanto migriamo su WS 2012

    Buona giornata a tutti

    venerdì 9 novembre 2012 07:30
  • Ciao Alberto,

    Abbiamo ancora il tuo thread aperto nel Forum di Active Directory e Group Policy.

    Per chiudere il thread puoi segnare come risposta gli interventi che hanno risposto alla tua domanda iniziale, così anche gli altri utenti del forum possono trovare la soluzione più facilmente.

    Grazie a tutti della partecipazione nel forum!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    lunedì 12 novembre 2012 10:44
  • Ciao

    Scusami per il ritardo

    il thread può ritenersi chiuso perchè le risposte sono state esaudienti.... 

    Mi spiace che poi siamo andati un pò fuori tema.

    Ciao e grazie

    lunedì 26 novembre 2012 11:05