none
Migrazione da Exchange 2007 a Exchange 2007 RRS feed

  • Domanda

  • Spett.le forum.

    Chiedo  un vs consiglio perchè avrei la necessità di migrare l'exchange 2007 installato su s.o win 2008 che vorrei dismettere su una nuova VM windows 2008 r2 dove andrei ad installare l'exchange 2007.

    Non avendo mai fatto migrazioni \installazioni di exchange potete perfavore consigliarmi una guida semplice e piu indolore possibile? a livello di service pack come devo comportarmi?

    grazie

    Marco

    lunedì 29 aprile 2013 08:46

Risposte

  • Marco hai provato lo standalone VM converter del Vcenter di Vmware? è gratis. Con quello di solito funziona senza problemi. Detto tra noi migrare per 10 cassette postali non ha senso..tanto vale esportare in .pst le caselle, rimuovere il server e ricaricarle sull'altro virtuale...

    Se non hai esperienza su Exchange però oltre a leggerti il link di Nino prima di andare a mettere le mani su una piattaforma complessa come exchange devi farti un po le ossa e non possiamo farlo qui...anche perchè poi i connettori, i limiti e tutto il resto sulla macchina nuova vanno configurati...serve qualche annetto di esperienza per mettere le mani su un Ex..magari dovresti appoggiarti a qualche IT PRO della tua zona che sa gestirlo altrimenti poi rischi di trovarti col vecchio server che non va e quello nuovo non configurato...

    A.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 27 maggio 2013 13:53
    giovedì 2 maggio 2013 11:51
    Moderatore
  • Exchange è integrato in Active Directory quindi dovresti aggiungere un secondo server Exchange, spostare i database e dismettere il vecchio. Un'alternativa potrebbe essere quella di tirare su un dominio parallelo, spostare i client sul nuovo dominio ed importare i file pst.

    La prima opzione è più laboriosa ed è necessaria, cosi come diceva Alessandro Vannini, una formazione maggiore (tradotto un Partner Certificato).

    La seconda opzione la potresti gestire a via di Post, Blog e Youtube in quanto si tratterebbe di una installazione parallela offline.

    Saluti

    Nino

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 27 maggio 2013 13:53
    giovedì 2 maggio 2013 15:02

Tutte le risposte

  • Ciao Marco, potresti dare qualche indicazione aggiuntiva circa l'infrastruttura e la mole di dati da migrare?

    Inizia a leggere questa documentazione http://technet.microsoft.com/it-IT/library/bb332343(v=exchg.80).aspx

    Saluti

    Nino

    lunedì 29 aprile 2013 11:55
  • Ciao, posso fare una domanda stupida? Perchè devi dismettere una 2007 funzionante per ripassarla su una 2007 nuova migrandola? non basta che virtualizzi il tuo 2008 con exchange 2007 funzionante e te lo sposti dove vuoi? Curiosità...

    A.

    lunedì 29 aprile 2013 13:19
    Moderatore
  • Ok . grazie per l'interesse.

    La mole di dati da migrare è veramente ridicola,saranno una decina di casette postali e niente cartelle pubbliche...

    Per quanto riguarda la conversione P2V ho un'infrastruttura virtuale basata su Vmware Vpshere e con i tool messi a disposizione da Vmware non sono riuscito a convertirla  (schermata blu all'avvio) ho fatto diversi test ma niente... secondo me la soluzione migliore è migrare l'exchange 2007 su una vm appena creata.

    Il problema è che non ho esperienza su Exchange... potete autarmi?

    giovedì 2 maggio 2013 06:56
  • Marco hai provato lo standalone VM converter del Vcenter di Vmware? è gratis. Con quello di solito funziona senza problemi. Detto tra noi migrare per 10 cassette postali non ha senso..tanto vale esportare in .pst le caselle, rimuovere il server e ricaricarle sull'altro virtuale...

    Se non hai esperienza su Exchange però oltre a leggerti il link di Nino prima di andare a mettere le mani su una piattaforma complessa come exchange devi farti un po le ossa e non possiamo farlo qui...anche perchè poi i connettori, i limiti e tutto il resto sulla macchina nuova vanno configurati...serve qualche annetto di esperienza per mettere le mani su un Ex..magari dovresti appoggiarti a qualche IT PRO della tua zona che sa gestirlo altrimenti poi rischi di trovarti col vecchio server che non va e quello nuovo non configurato...

    A.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 27 maggio 2013 13:53
    giovedì 2 maggio 2013 11:51
    Moderatore
  • VMware Standlone l'ho usato però senza successo. Ho utilizzato anche il Cold converter e provato a convertire tramite true Image un backup utilizzando sempre il converter ma senza risultato alcuno.

    Capisco che l'exchange sia una piattaforma complessa ed ho valutato l'esportazione dei pst sul nuovo server.

    mi sarebbe piaciuto però fare una vera e propria migrazione,non esistono Wizard o tutorial passo a passo per eseguira?

    Il link di Nino è valido ma non spiega la migrazione tra 2 server con nomi diversi.....

    grazie per il tempo che mi state dedicando.

    saluti

     

    giovedì 2 maggio 2013 14:16
  • Exchange è integrato in Active Directory quindi dovresti aggiungere un secondo server Exchange, spostare i database e dismettere il vecchio. Un'alternativa potrebbe essere quella di tirare su un dominio parallelo, spostare i client sul nuovo dominio ed importare i file pst.

    La prima opzione è più laboriosa ed è necessaria, cosi come diceva Alessandro Vannini, una formazione maggiore (tradotto un Partner Certificato).

    La seconda opzione la potresti gestire a via di Post, Blog e Youtube in quanto si tratterebbe di una installazione parallela offline.

    Saluti

    Nino

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa lunedì 27 maggio 2013 13:53
    giovedì 2 maggio 2013 15:02
  • Ciao Marco,

    Ad oggi il tuo thread nel Forum di Exchange Server è ancora aperto per noi.

    Se i consigli ricevuti ti sono stati utili, ricorda di evidenziare la soluzione cliccando su "Segna come Risposta". Se invece hai trovato un'altra soluzione nel frattempo, ti saremmo grati di condividerla anche qui, a beneficio degli altri utenti che seguono il thread.

    Grazie,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    lunedì 13 maggio 2013 07:39