none
deploy computer con "ghost" RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti,

    nei prossimi mesi ci apprestiamo a procedere al upgrade del sistema operativo aziendale dei client da windows 7 professional a windows 10 professional.  Avendo la maggior parte dei clients hardware simile, vorremmo procedere ad effettuare la seguente procedura: effettuare l'upgrade del sistema operativo da windows 7 a windows 10; dodichè una volta appurato che il computer è stato licenziato opportunamente con win10, procedere ad un ri imaging dello stesso tramite un ghost precedentemente creato con tutti i vari applicativi installati e configurati, drivers ecc ecc.

    Da quel che ho appreso quando windows 20 riscontra una differenze sostanziale nell'hardware sul quale "gira" la licenza si invalida.... A questo punto mi chiedo: è possibile procedere con questa modalità oppure no? è possibile che su deploy su larga scala non sia possibile utilizzare questo tipo di strumenti che sono andati bene fino ad oggi?

    grazie

    giovedì 3 marzo 2016 14:18

Risposte

  • No, in pratica è come se esegui l'aggiornamento di un computer privato, quindi su ogni computer (che deve già avere una licenza valida di Windows non di tipo Volume/KMS) devi avviare una sola volta la procedura di aggiornamento a Windows 10 tramite Windows Update e portarla a termine. Questo permette di aggiornare su quel computer specifico la licenza di Windows (lo stato della licenza di ogni computer viene mantenuto aggiornato sui server Microsoft e sull'EFI del computer se disponibile)..

    Successivamente reinstallando su questi computer aggiornati la stessa versione di Windows 10 (anche da un'immagine o più di una volta) la licenza dovrebbe attivarsi correttamente.

    Tuttavia sottolineo che, per avere una risposta ufficiale in fatto di licensing, dovresti contattare l'assistenza commerciale Microsoft utilizzando i contatti presenti sul sito.


    giovedì 3 marzo 2016 16:58
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Premetto che questo forum non si occupa di licensing ma in ogni caso, da quello che mi risulta, è possibile eseguire un deploy di quel tipo senza avere problemi di licenze solo se si acquistano/hanno licenze Volume di Windows 10 (in modo da utilizzare poi un sistema KMS per l'attivazione) oppure se si esegue un primo aggiornamento di tutti i computer tramite Windows Update (in modo da far attivare la nuova licenza di Windows 10 per ogni computer).

    In un ambiente di dimensioni medio/grandi la cosa migliore è quella di acquistare licenze Volume e installare edizioni di tipo Enterprise piuttosto che Professional. Con la Software Assurance potresti avere molti vantaggi, ma per ulteriori informazioni sui prezzi ti consiglio di contattare l'assistenza commerciale Microsoft utilizzando il sito.

    Ti consiglio inoltre la lettura di questa pagina: https://www.microsoft.com/it-it/Licensing/product-licensing/windows10.aspx



    giovedì 3 marzo 2016 16:01
    Moderatore
  • ok grazie per la risposta.

    quindi ricapitolando:

    1) su un computer template avvio un sysprep con shutdown. ne  estraggo l'immagine e lo clono su computer sui quali precedentemente avevo già effettuato una procedura con successo di aggiornamento a win10; 

    2) avvio sui computer riflashati windows update a la licenza si regolarizza.

    3) non avrò problemi in futuro a licenziare questi computer, giusto?

    Mi confermi i punti?

    grazie molto gentile.

    giovedì 3 marzo 2016 16:35
  • No, in pratica è come se esegui l'aggiornamento di un computer privato, quindi su ogni computer (che deve già avere una licenza valida di Windows non di tipo Volume/KMS) devi avviare una sola volta la procedura di aggiornamento a Windows 10 tramite Windows Update e portarla a termine. Questo permette di aggiornare su quel computer specifico la licenza di Windows (lo stato della licenza di ogni computer viene mantenuto aggiornato sui server Microsoft e sull'EFI del computer se disponibile)..

    Successivamente reinstallando su questi computer aggiornati la stessa versione di Windows 10 (anche da un'immagine o più di una volta) la licenza dovrebbe attivarsi correttamente.

    Tuttavia sottolineo che, per avere una risposta ufficiale in fatto di licensing, dovresti contattare l'assistenza commerciale Microsoft utilizzando i contatti presenti sul sito.


    giovedì 3 marzo 2016 16:58
    Moderatore