none
Server RDS multipli RRS feed

  • Domanda

  • ciao, ho in azienda un rds fatto praticamente come in questa guida, fino all'assegnazione del server licenze

    https://www.slashadmin.co.uk/how-to-setup-a-single-server-rds-deployment-using-server-2016/

    Se ne volessi aggiungere un altro, farei la stessa cosa, ma se volessi successivamente vorrei utilizzarli bilanciati ?

    Se non ho capito male è il server con il ruolo session broker che dovrebbe indirizzare su uno o l'altro.. quindi come mi posso muovere in questa situazione? Faccio un terzo server, lo rendo solo session broker, e come dico ai due invece di usare questo nuovo session brocker invece che se stessi, com'era finora? 

    grazie per le dritte, Zigo!

    mercoledì 23 settembre 2020 10:42

Risposte

Tutte le risposte

  • L'RDS connection broker può essere installato anche sul DC per ridurre i costi, non necessariamente su un server separato, oppure puoi dedicare un gruppo di server in cluster se ti serve anche una soluzione HA completa (in tal caso andrebbe configurato un gruppo AlwaysOn di SQL Server).
    Ovviamente per server si intende principalmente una VM.

    Puoi trovare tutte le informazioni necessarie qui:
    https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server/remote/remote-desktop-services/rds-roles

    https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server/remote/remote-desktop-services/rds-scale-rdsh-farm

    https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server/remote/remote-desktop-services/rds-connection-broker-cluster


    mercoledì 23 settembre 2020 13:00
    Moderatore
  • Ti ringrazio per la risposta ma guardando i link in particolare il terzo, fa tutto riferimento ad un ambiente Azure; mentre io ho tutto in casa e quindi ipoteticamente 2 o 3 server RDS configurati in maniera che ognuno è indipendente ed è se stesso sia RD Session HOST che RD Session Broker; ed ovviamente tutti e 3 puntano al medesimo RD Licensing Server.

    In pratica ogni server si presenterebbe così.. a destra i 3 ruoli sono assegnati al medesimo (se stesso) server..


    Per questo chiedevo, in questo scenario, ovvero volendo fare balancing, quali modifiche dovrei fare?

    Io ipotizzavo una nuova VM con installati i ruoli fino a RD Broker e poi dovrei collegare in qualche maniera gli host a questo, ma non ho capito come...

    Perchè se non ho capito male si occupa lui aprendo il client rdp e puntando al broker di fare load balancing.

    • Modificato ZigoZago2018 mercoledì 23 settembre 2020 15:34 typos
    mercoledì 23 settembre 2020 15:32
  • Se leggi attentamente i link parlano si anche di Azure, ma sono tutte operazioni che possono essere eseguite anche con server locali, in pratica tra l'ambiente Azure e il locale cambia solo che con quest'ultimo è necessaria l'implementazione di un database SQL Server locale e di un DNS round-robin, viene comunque specificato abbastanza chiaramente come procedere.


    mercoledì 23 settembre 2020 15:56
    Moderatore
  • Perdonami ma allora ho difficoltà ad interpretare le 2 guide, anche nella prima vedi immagine..

    Fa menzione al fatto che devo collegarmi ad azure per far si di fare il dns roundrobin, quindi ad esempio faccio tanti record a FARMRDS.dominio.local, assegnando gli IP dei vari server RDS che ho fatto all'inizio.. Nella guida microsoft indica di indicare gli rd broker cluster, che io nel mio caso non ho, ma ho quelli degli N server RDS che ho realizzato.

    Ed è sufficiente questo per il balancing? A giudicare dall'ultimo link che mi hai dato la risposta è SI.

    Quindi molto più "facile" del previsto.

    mercoledì 23 settembre 2020 16:23
  • Quella frase equivale a dire "Connettiti in desktop remoto al tuo server", infatti tutti i passaggi sono relativi alla semplice gestione DNS di Windows Server e non a funzioni specifiche di Azure.
    Comunque forse il link precedente ti ha solo confuso, quello serviva solo a capire a cosa serviva l'RD connection broker in una distribuzione RDS, ma nell'esempio si faceva riferimento ad un tipo di configurazione un po' datata con un round-robin sui record degli host.
    In questa guida Microsoft si parla di round-robin per i record dei server RD connection broker, perchè appunto spiega come configurare un HA per il servizio RD connection broker.
    Questo però è facoltativo, in linea generale per creare un semplice load balancing senza preoccuparsi troppo dell'alta disponibilità è sufficiente: 1 server dedicato per l'RD connection broker e 2 o più server con il solo RD session host. Il round robin quindi non serve se non ti interessa l'alta disponibilità ma vuoi solo gestire le sessioni tra diversi session host.
    In realtà potresti anche partire da uno dei due host RDS e poi "aggiungere" semplicemente il secondo server utilizzando il wizard, ma non è ottimale poi sfruttare l'RD connection broker di uno per gestire entrambi...meglio separare i ruoli.
    mercoledì 23 settembre 2020 21:30
    Moderatore
  • Grazie Fabrizio, ed è appunto ciò che intendevo dire all'inizio, e alla mia domanda iniziale... Siccome i server sono stati realizzati nella modalità "Quick" cioè che fungono sia Session Host che Connection Broker, se io come dicevo realizzo una terza macchina che funge solo come Connection Broker (deployato invece in modalità standard), come dico ai server già esistenti di non usare più se stessi come Connection Broker ma il nuovo realizzato, per fare "balancing" tra i vari server che ho?
    giovedì 24 settembre 2020 06:43
  • Purtroppo dovrai rifare il deployment di RDS sui server e ridistribuire i ruoli...
    Qui puoi trovare delle indicazioni su come eseguire la rimozione e la riconfigurazione:
    https://social.technet.microsoft.com/Forums/windowsserver/en-US/30002339-f228-4cbc-89fb-fc2df1e91897/suggested-way-to-remove-and-reconfigure-rds-deployment?forum=winserverTS

    Considera però che si potrebbero avere problemi quindi, se possibile, converrebbe ripartire direttamente da zero.

    • Contrassegnato come risposta ZigoZago2018 giovedì 24 settembre 2020 14:44
    giovedì 24 settembre 2020 07:29
    Moderatore
  • Grazie era ciò che alla fine temevo e concordo nel "rifar da zero".

    giovedì 24 settembre 2020 14:44