none
Lo stesso utente da 2 postazioni diverse? RRS feed

  • Domanda

  • Ciao,

    Ho un utente che utilizza 2 PC. Posso configurare lo stesso Account AD ( Dominio Windows 2003 ) su entrambi i pc? Va in conflitto qualcosa?

     

    Ciao e grazie

    martedì 4 gennaio 2011 16:15

Risposte

  • L'importante è che non abbia impostato roaming profile, file offline, reindirizzamento di cartelle... tutto ciò che può causare problemi di sincronia tra server e client al logon/logoff
    Adriano - MCITP Server Administrator MCTS Windows Server 2008 Applications Infrastructure, Configuration adriano.mariolini[at]my.sysadmin.it
    • Proposto come risposta Adriano Mariolini martedì 4 gennaio 2011 20:51
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 11 gennaio 2011 12:37
    martedì 4 gennaio 2011 16:42
  • In un dominio Windows il concetto di Account User è indipendente dall'Account Computer o meglio dal computer (client) sul quale l'utente andrà a loggarsi. se non ci sono blocchi tipo quelli imposti da limit-login, uno stesso utente può loggarsi contemporaneamente anche su tutti i clients del dominio.

    ciao.


    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 5 gennaio 2011 07:56
    Moderatore
  • I roaming profiles esistono almeno da NT 4.0 (anche se nel corso degli anni sono stati "adeguati" alle nuove tecnologie)

    Per "scorporare" gli applicativi dalla postazione di lavoro, il metodo utilizzato sono in genere i remote desktop services / terminal services che ti permettono di centralizzare gli applicativi sul server.

    In caso contrario, vale quanto da te detto.

    Entrare su due postazioni contemporaneamente con un roaming profile è errato, visto che si rischia di creare una serie di incongruenze / conflitti nell'accesso.

    Anche qui, ti confermo quanto da te osservato.


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    mercoledì 5 gennaio 2011 12:34

Tutte le risposte

  • L'importante è che non abbia impostato roaming profile, file offline, reindirizzamento di cartelle... tutto ciò che può causare problemi di sincronia tra server e client al logon/logoff
    Adriano - MCITP Server Administrator MCTS Windows Server 2008 Applications Infrastructure, Configuration adriano.mariolini[at]my.sysadmin.it
    • Proposto come risposta Adriano Mariolini martedì 4 gennaio 2011 20:51
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 11 gennaio 2011 12:37
    martedì 4 gennaio 2011 16:42
  • In un dominio Windows il concetto di Account User è indipendente dall'Account Computer o meglio dal computer (client) sul quale l'utente andrà a loggarsi. se non ci sono blocchi tipo quelli imposti da limit-login, uno stesso utente può loggarsi contemporaneamente anche su tutti i clients del dominio.

    ciao.


    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 5 gennaio 2011 07:56
    Moderatore
  • Hai davanti due possibilità:

    -configurazione standard

    l'utente si autentica su Dc ma "personalizza" il proprio pc; tutti i file presenti su un pc si trovano solo su quello

    -configurazione con roaming profile

    l'utente condivide lo stesso profilo sui " su tutti i pc; i file del profilo non risiedono fisicamente e necessariamente su una delle due macchine ma su una share di rete.

    In ogni caso non ci sono problemi particolari.

     


    Saluti, glucaf79
    mercoledì 5 gennaio 2011 08:08
  • Ovvero in estrema sintesi : può accedere contemporaneamente da N postazioni a patto che il profilo utente venga generato su ciascun PC (che è il comportamento "normale")

    Se poi non ti serve la contemporaneità, vale quanto detto da glucaf79 : hai la scelta se mantenere il profilo sulle varie macchine oppure portarti dietro sempre lo stesso ambiente di lavoro utilizzando i roaming profiles.


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    mercoledì 5 gennaio 2011 11:23
  • Mi accodo alla discussione in quanto interessato. Spero che il Thread Creator me lo conceda.

    Se un utente viene creato, viene configurato in un pc ed il pc inserito a dominio. L'utente comincia il suo lavoro e salva sul desktop e su documenti alcuni file, dopo di che salva alcuni siti preferiti, mette le icone in un certo modo e quant'altro.

    Esiste un modo in cui queste impostazioni vengano ereditate su un altro pc sempre sotto lo stesso dominio in cui immette lo stesso login?

    mercoledì 5 gennaio 2011 11:28
  • Mi accodo alla discussione in quanto interessato. Spero che il Thread Creator me lo conceda.

    Se un utente viene creato, viene configurato in un pc ed il pc inserito a dominio. L'utente comincia il suo lavoro e salva sul desktop e su documenti alcuni file, dopo di che salva alcuni siti preferiti, mette le icone in un certo modo e quant'altro.

    Esiste un modo in cui queste impostazioni vengano ereditate su un altro pc sempre sotto lo stesso dominio in cui immette lo stesso login?


    si, è proprio la funzionalità che viene data dai Roaming Profiles.
    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 5 gennaio 2011 11:47
    Moderatore
  • Quindi rimangono sincornizzate alcune impostazioni, però questo esclude la possibilità di loggare lo stesso utente di dominio su 2 client contemporaneamente!

    Corretto?

    P.s. i programmi ovviamente rimangono legati al pc fisico immagino.

    P.p.s questa funzionalità dei Roaming Profiles da quale windows server in poi è attuabile?

    Tnks Marco

    mercoledì 5 gennaio 2011 11:59
  • I roaming profiles esistono almeno da NT 4.0 (anche se nel corso degli anni sono stati "adeguati" alle nuove tecnologie)

    Per "scorporare" gli applicativi dalla postazione di lavoro, il metodo utilizzato sono in genere i remote desktop services / terminal services che ti permettono di centralizzare gli applicativi sul server.

    In caso contrario, vale quanto da te detto.

    Entrare su due postazioni contemporaneamente con un roaming profile è errato, visto che si rischia di creare una serie di incongruenze / conflitti nell'accesso.

    Anche qui, ti confermo quanto da te osservato.


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    mercoledì 5 gennaio 2011 12:34
  • Quindi rimangono sincornizzate alcune impostazioni, però questo esclude la possibilità di loggare lo stesso utente di dominio su 2 client contemporaneamente!

    Corretto?

    P.s. i programmi ovviamente rimangono legati al pc fisico immagino.

    P.p.s questa funzionalità dei Roaming Profiles da quale windows server in poi è attuabile?

    Tnks Marco

    Non ci sono controindicazioni nell'utilizzo contemporaneo dello stesso login su più postazioni; l'unica cosa è che fino a windows windows 7 l'aggiornamento dei profili avveniva al logoff-logon .

    A partire da windows 7 poi, sono state introdotte interessanti novità tra le quali se non ricordo male anche la "sincronizzazione" continua e non quella al logon-logoff come avveniva prima.


    Saluti, glucaf79

    • Modificato glucaf79 mercoledì 5 gennaio 2011 14:04 integrazione
    mercoledì 5 gennaio 2011 14:00
  • Grazie ragazzi e scusate l'off topic!

    mercoledì 5 gennaio 2011 14:11
  • Non ci sono controindicazioni nell'utilizzo contemporaneo dello stesso login su più postazioni; l'unica cosa è che fino a windows windows 7 l'aggiornamento dei profili avveniva al logoff-logon .

    @glucaf79 : non mi trovi per nulla d'accordo e la cosa è legata proprio al meccanismo che tu stesso descrivi.

    A meno che il profilo non sia "mandatory" (ovvero bloccato) la logica è che l'ultimo logoff vince.

    Questo vuol dire che se effettuo l'accesso contemporaneo da due postazioni, le modifiche che faccio al mio profilo dalla prima postazione su cui effettuerò il logoff andranno perse, poichè saranno sovrascritte dal profilo legato al "secondo logoff".

    Mi sembra una discreta controindicazione :-)

    Se poi, per caso, si pensa di ridirigere anche le altre cartelle dell'utente, facilmente si creeranno conflitti e perdite di dati (basti ad esempio il file .ost di Outlook).


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    mercoledì 5 gennaio 2011 14:29
  • ho capito.

    Questo discorso è valido solo per window pre 7 però, o sbaglio ?

    Da qualche parte ho letto che Windows 7 aggiorna i profili continuamente.

    Ho fatto una prova con il mio ambiente e se, ad esempio, creo un file/cartella sul desktop con l'utente x, questo file/cartella me lo ritrovo immediatamente su tutte le postazioni in cui l'utente x è loggato.

     


    Saluti, glucaf79
    mercoledì 5 gennaio 2011 14:56
  • forse si sta dibattendo una cosa interessante solo per la teoria almeno fino a quando l'account utente non avrà il dono dell'ubiquità (o non si permetta a tutti gli utenti del dominio di accedere con le credenziali di un unico utente).
    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 5 gennaio 2011 15:06
    Moderatore
  • forse si sta dibattendo una cosa interessante solo per la teoria

    +1

    Interessante per dirimere sulla logica dei roaming profiles ma direi che possiamo chiuderla qui :-)


    Fabrizio Volpe
    MVP Directory Services
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    mercoledì 5 gennaio 2011 15:09
  • forse si sta dibattendo una cosa interessante solo per la teoria almeno fino a quando l'account utente non avrà il dono dell'ubiquità (o non si permetta a tutti gli utenti del dominio di accedere con le credenziali di un unico utente).
    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org

    sono d'accordo :-d

    conosco più di una realtà (oltre alla mia) però dove alcuni utenti utilizzano correntemente 2 pc posti uno a fianco all'altro e con doppio monitor, quindi pensavo potesse cmq tornare utile a qualcuno.


    Saluti, glucaf79
    • Modificato glucaf79 mercoledì 5 gennaio 2011 16:07 integrazione
    mercoledì 5 gennaio 2011 16:07
  • Ciao,
    ho letto con interesse questa discussione....

    L'unica cosa è che provando presso un cliente ho notato un problema: entrando con lo stesso utente (no roaming profile, no reindirizzamento cartelle) da più PC contemporaneamente, il primo che si connette alla rete apre le condivisioni sul server in lettura/scrittura, gli altri in sola lettura.

    Come posso ricercare la causa??

    Grazie in anticipo, ciao!

    Lorenzo


    Lorenzo
    lunedì 17 gennaio 2011 09:32
  • Cosa intendi per "apre le condivisioni"??? Intendi un file condiviso? Un'unità mappata? Che messaggio ottieni?

    Dovresti dare maggiori dettagli..


    Adriano - MCITP Server Administrator MCTS Windows Server 2008 Applications Infrastructure, Configuration adriano.mariolini[at]my.sysadmin.it
    lunedì 17 gennaio 2011 09:43
  • Ciao, aprendo una connessione \\mioserver\nomecondivisione da ESEGUI (o da collegamento sul desktop) dal PC2 con lo stesso utente "nomeutente" già connesso sul PC1 il percorso si apre senza problemi ma, mentre sul PC1 si possono, ad esempio, creare nuove cartelle/file, dal PC2 è possibile solo sfogliare le cartelle ma non creare/modificare alcunché. Come avevo scritto precedentemente in sola lettura...
    Lorenzo
    lunedì 17 gennaio 2011 09:54
  • P.S.: ricevo un messaggio mentre tento di creare una cartella (ad esempio): ACCESSO NEGATO
    Lorenzo
    lunedì 17 gennaio 2011 09:56
  • il comportamento che descrivi (se non ci sono policies specifiche che vincolano questo comportamento) è una cosa stranissima. sei sicro che non ci siano blocchi di questo genere configurati mediante gpo o softwares di terze parti ?
    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    lunedì 17 gennaio 2011 10:19
    Moderatore
  • Le policies le ho controllate tutte... Ora però ho un dubbio che vi sia un impostazione di reindirizzamento da Server Manager di SBS 2003...

    So che mettono delle impostazioni predefinite in questo ambiente e, se attive, le toglierò.. Toglierò anche eventuali script che vengono messi agli utenti con SBS come DC..

    Poi credo basti un logoff/logon dai PC.

    Ti faccio sapere appena provo.. grazie intanto.

    ciao

     


    Lorenzo
    lunedì 17 gennaio 2011 10:23
  • Quando, nei primi post, parlavate di "limit-login" si intendeva un tool da installare a parte o qualcosa che può essere già presente ed attivo sul sistema SBS?
    Lorenzo
    lunedì 17 gennaio 2011 10:24
  • Quando, nei primi post, parlavate di "limit-login" si intendeva un tool da installare a parte o qualcosa che può essere già presente ed attivo sul sistema SBS?

    è un 'applicazione che si installa a parte

    http://msmvps.com/blogs/javier/archive/2005/03/14/38557.aspx


    Edoardo Benussi - Microsoft® MVP
    Management Infrastructure - Systems Administration
    https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
    Windows Server Italian Forum Moderator
    edo[at]mvps[dot]org
    lunedì 17 gennaio 2011 10:41
    Moderatore
  • Ciao a tutti,

    Vi scrivo per informarVi che ho risolto eliminando la condivisione esistente e creandone un'altra nuova.
    I permessi NTFS non sono stati toccati..

    Non mi so dare una spiegazione. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato.

    Ciao


    Lorenzo
    • Proposto come risposta lorenzo77vr mercoledì 19 gennaio 2011 10:58
    mercoledì 19 gennaio 2011 10:57