none
Impedire upgrade 20H2 RRS feed

  • Domanda

  • Ho il pc di un cliente che, probabilmente per motivi "anagrafici", non riesce ad installare la release 20H2. Il pc in questione non è propriamente "lavorativo", nel senso che, purtroppo, monta Windows 10 Home, e per tale ragione non riesco a bloccare l'aggiornamento di release tramite policy. Esiste qualche metodo alternativo (che non sia lo stupido suggerimento di impostare la connessione a consumo) per "bloccare" l'aggiornamento alle major release senza bloccare gli aggiornamenti di sicurezza?
    mercoledì 23 dicembre 2020 11:34

Risposte

  • Sky quello che chiedi è stato discusso qualche giorno fa in questo thread , la cosa che non riesco a capire perchè ci sia la necessità di fermare windows update, posso capire se viene installato "updatato" un driver che impedisce il corretto funzionamento di windows...

    Nel tuo caso risolverei il problema alla radice, aggiornando manualmente alla 20h2, fino ad oggi mi è capitato solo una volta di non riuscire su di un pc nuovissimo, dove l'update (manuale) diceva che il mio computer non era ancora supportato e che l'aggiornamento sarebbe stato disponibile automaticamente in futuro.

    Mi dispiace che tu specifichi che "non vuoi stupidi suggerimenti", ma probabilmente è un sintomo di un problema più grave, dato che frequenti il forum, dovresti conoscere chi scrive "banalità o sempre lo stesso metodo omnirisolutivo, o post che dicono di essere risolutivi ,ma non avvallati da alcuna documentazione ufficiale".

    Tornando al problema, ribadisco, andrebbe risolto alla radice e non bloccando gli update, ecco uno spunto interessante, policy plus che ha qualche feature interessante rispetto al policy editor standard (utile anche a qualche sistemista per avere info in più).

    https://www.techspot.com/guides/1719-group-policy-editor-windows-home/

    Tienici informati sulla strada percorsa

    Ciao e Buon Natale


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here


    giovedì 24 dicembre 2020 10:52
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Potresti provare a "nascondere" l'aggiornamento delle funzionalità con questo strumento:
    Show or hide updates tool

    Teoricamente in questo modo dovresti riuscire ad escludere solo quello dall'installazione ma al prossimo rilascio di una nuova release ti ritroveresti comunque a dover intervenire manualmente.

    mercoledì 23 dicembre 2020 14:38
    Moderatore
  • Sky quello che chiedi è stato discusso qualche giorno fa in questo thread , la cosa che non riesco a capire perchè ci sia la necessità di fermare windows update, posso capire se viene installato "updatato" un driver che impedisce il corretto funzionamento di windows...

    Nel tuo caso risolverei il problema alla radice, aggiornando manualmente alla 20h2, fino ad oggi mi è capitato solo una volta di non riuscire su di un pc nuovissimo, dove l'update (manuale) diceva che il mio computer non era ancora supportato e che l'aggiornamento sarebbe stato disponibile automaticamente in futuro.

    Mi dispiace che tu specifichi che "non vuoi stupidi suggerimenti", ma probabilmente è un sintomo di un problema più grave, dato che frequenti il forum, dovresti conoscere chi scrive "banalità o sempre lo stesso metodo omnirisolutivo, o post che dicono di essere risolutivi ,ma non avvallati da alcuna documentazione ufficiale".

    Tornando al problema, ribadisco, andrebbe risolto alla radice e non bloccando gli update, ecco uno spunto interessante, policy plus che ha qualche feature interessante rispetto al policy editor standard (utile anche a qualche sistemista per avere info in più).

    https://www.techspot.com/guides/1719-group-policy-editor-windows-home/

    Tienici informati sulla strada percorsa

    Ciao e Buon Natale


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here


    giovedì 24 dicembre 2020 10:52
    Moderatore
  • Al di là di quanto scritto nella discussione precedentemente aperta dall'OP, a mio parere finché una release si trova nel ciclo di vita continuerà comunque a ricevere aggiornamenti anche se non potrà beneficiare delle ultime funzionalità presenti nelle release più recenti.
    Ad esempio se si ha la versione 2004 si potrà non aggiornare alla 20H2 fino a dicembre 2021 senza problemi, almeno stando a questa pagina:
    Windows 10 - Informazioni sulla versione | Microsoft Docs

    Quindi a mio parere non è comunque corretto non fare più distinzioni tra aggiornamenti delle funzionalità e aggiornamenti si sicurezza anche perché in ambiente enterprise aggiornare immediatamente all'ultima release non è sempre la scelta migliore. Infatti nelle pagine consigliate precedentemente si sottolinea che il discorso è valido per l'ambiente consumer, ma in ambiente enterprise la gestione può avvenire in modo differente a seconda delle esigenze.

    PS: Bloccare completamente Windows Update non lo consiglio perché in questo modo non si avrebbero nemmeno aggiornamenti della sicurezza

    giovedì 24 dicembre 2020 13:16
    Moderatore
  • Al di là di quanto scritto nella discussione precedentemente aperta dall'OP, a mio parere finché una release si trova nel ciclo di vita continuerà comunque a ricevere aggiornamenti anche se non potrà beneficiare delle ultime funzionalità presenti nelle release più recenti.
    Ad esempio se si ha la versione 2004 si potrà non aggiornare alla 20H2 fino a dicembre 2021 senza problemi, almeno stando a questa pagina:
    Windows 10 - Informazioni sulla versione | Microsoft Docs

    Fabrizio concordo pienamente con te, poi quando il cambio di release sarà obbligato risolverà il problema dell''aggiornamento (se non risolto da MS), sperando che non Rchieda come bloccare gli aggiornament :)

    Buon Natale a te

    Ciao Gas


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here

    giovedì 24 dicembre 2020 13:27
    Moderatore
  • Era solo per dire che secondo me è comunque comprensibile cercare una soluzione per rimandare temporaneamente gli aggiornamenti delle funzionalità, non sono un sostenitore degli aggiornamenti "sempre e comunque" se non sono legati alla sicurezza.
    Buon natale anche a te

    giovedì 24 dicembre 2020 13:33
    Moderatore
  • Era solo per dire che secondo me è comunque comprensibile cercare una soluzione per rimandare temporaneamente gli aggiornamenti delle funzionalità, non sono un sostenitore degli aggiornamenti "sempre e comunque" se non sono legati alla sicurezza.
    Buon natale anche a te

    Anch'io ho un approccio conservativo, il "sempre e comunque" non lo ritengo valido, anche se spesso, qua, c'è chi dice, prima di iniziare a rispondere a un thread tutto deve essere "patchato" e altre volte il contrario "non bisagna aggiornare a tutti  icosti", tutto a proprio uso e consumo senza valutare il contesto...

    ciao Gas


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here


    giovedì 24 dicembre 2020 14:21
    Moderatore
  • Non so se ti stai riferendo a qualcuno della community in particolare ma penso che, come per ogni cosa, dipenda dal contesto.

    Ad esempio, se parliamo di un sistema operativo server, il discorso a mio parere è diverso perché il canale di aggiornamento in quel caso è molto simile ad un LTSB quindi praticamente quasi tutti gli aggiornamenti hanno implicazioni sulla sicurezza.

    Personalmente credo invece non sia stata una buona idea rimuovere dai sistemi client il canale di distribuzione "lento" denominato un tempo current branch for business, uniformando in pratica il settore enterprise alle tempistiche di release dei rilasci consumer (forse troppo rapide per il testing e per la compatibilità con applicazioni specifiche, senza contare che in un contesto aziendale spesso viene usato Office e poco altro, rendendo superflue le nuove funzionalità introdotte).
    Secondo me molte richieste di blocco di Windows Update da parte di sistemisti sono causate proprio da questo, ma ovviamente rimane solo un mio parere personale. Con questo non voglio dire che sia giusto (c'è WSUS o le policy per controllare la situazione senza arrivare a soluzioni drastiche) ma dopo diverse esperienze con gli aggiornamenti di release non mi sento nemmeno di "condannarli".


    giovedì 24 dicembre 2020 22:35
    Moderatore
  • Vorrei premettere che con "stupide soluzioni" non mi riferivo ad eventuali suggerimenti qui dentro, ma a ciò che avevo già trovato sul web (che era, appunto, "impostare la connessione come A CONSUMO" che però impedirebbe anche tutti gli altri aggiornamenti).

    Per quanto riguarda la possibilità di reinstallare da zero direttamente con 20H2 (sempre che non vi siano incompatibilità hardware vista l'età del pc), lo escludo a priori perché il cliente non vuole.

    Proverò sicuramente ad abilitare l'editor delle policy con quel metodo. Grazie

    sabato 26 dicembre 2020 11:24
  • Più che d'accordo.

    Microsoft dovrebbe mantenere due "binari" separati: uno per gli aggiornamenti del sistema attuale, e uno per gli aggiornamenti di release. Questi ultimi dovrebbero essere il più possibile liberi. Mettere tutto nell'unico calderone di Windows Update fa sì che se, come nel mio caso, si sia bloccati dall'upgrade di release che non riesce, e conseguentemente non si ricevano gli altri aggiornamenti di sicurezza

    sabato 26 dicembre 2020 11:30
  • Più che d'accordo.

    Microsoft dovrebbe mantenere due "binari" separati: uno per gli aggiornamenti del sistema attuale, e uno per gli aggiornamenti di release. Questi ultimi dovrebbero essere il più possibile liberi. Mettere tutto nell'unico calderone di Windows Update fa sì che se, come nel mio caso, si sia bloccati dall'upgrade di release che non riesce, e conseguentemente non si ricevano gli altri aggiornamenti di sicurezza

    Ci stiamo perdendo ancora!

    Quale viesione è la tua windows 10 home?


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here



    sabato 26 dicembre 2020 11:32
    Moderatore
  • Vorrei premettere che con "stupide soluzioni" non mi riferivo ad eventuali suggerimenti qui dentro, ma a ciò che avevo già trovato sul web (che era, appunto, "impostare la connessione come A CONSUMO" che però impedirebbe anche tutti gli altri aggiornamenti).

    Per quanto riguarda la possibilità di reinstallare da zero direttamente con 20H2 (sempre che non vi siano incompatibilità hardware vista l'età del pc), lo escludo a priori perché il cliente non vuole.

    Proverò sicuramente ad abilitare l'editor delle policy con quel metodo. Grazie

    Guarda che io non sono io quello delle reinstallazioni da zero/pulite e non lo ho mai detto (non sopporto reinstallare e "perdere" tutto, mi piace risolvere), ti stai perdendo, leggi bene quello che ho scritto.

    PS: di solito quando fai un windows update, microsoft ha fatto la radigrafia del pc e le valutazioni del caso (spazio disco, cpu, ram, compatibilità etc.), se ti propone un aggiornamento allora è necessario e  compatibile (sarebbero dei kamicaze a proporre update incompatibili, oppure, tu sei l'unico caso al mondo sfortunato... e vogliono piallarti il computer), non sottovalutare i team Microsoft dedicati allo sviluppo updates release .

    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here








    sabato 26 dicembre 2020 11:35
    Moderatore
  • La situazione era la seguente: il cliente ha portato qui il pc per sostituire l'hard-disk con un SSD. Accendendolo ci siamo trovati l'update in corso, abbiamo atteso, l'update è andato in errore, ha ripristinato la vecchia configurazione e Windows è partito. Però Windows Update continua a voler tentare di fare l'upgrade alla 20H2 (attualmente era alla 2004).

    Dopo la clonazione su SSD abbiamo fatto un altro paio di tentativi con l'upgrade, ma sempre con lo stesso risultato. É per questo che chiedevo un metodo per dire a Windows di fermarsi alla versione attuale e smettere di cercare di installare la nuova release, ma continuare, possibilmente, a scaricare gli update di sicurezza.

    Comunque il cliente rivoleva indietro il PC entro Natale, quindi per ora gliel'abbiamo dovuto restituire. Alla prima occasione cercherò di applicare la soluzione suggerita. Grazie

    martedì 29 dicembre 2020 10:15
  • La situazione era la seguente: il cliente ha portato qui il pc per sostituire l'hard-disk con un SSD. Accendendolo ci siamo trovati l'update in corso, abbiamo atteso, l'update è andato in errore, ha ripristinato la vecchia configurazione e Windows è partito. Però Windows Update continua a voler tentare di fare l'upgrade alla 20H2 (attualmente era alla 2004).

    Dopo la clonazione su SSD abbiamo fatto un altro paio di tentativi con l'upgrade, ma sempre con lo stesso risultato. É per questo che chiedevo un metodo per dire a Windows di fermarsi alla versione attuale e smettere di cercare di installare la nuova release, ma continuare, possibilmente, a scaricare gli update di sicurezza.
    ...

    Quale errore presentava l'upgrade di versione? Cosa hai provato per risolvere, prima di optare per la "soluzione" di blocco?

    Mi è capitato più volte che l'aggiornamento non andasse (soprattutto dopo clonazione su SSD) per problemi di spazio nella partizione EFI, liberato lo spazio tutto è andato a buon fine (anche se anagraficamente datati), questo è uno dei casi risolti. Riformattazioni per risoluzioni di update problematici, a oggi: 0


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here

    martedì 29 dicembre 2020 14:36
    Moderatore
  • Sky quello che chiedi è stato discusso qualche giorno fa in questo thread, la cosa che non riesco a capire perchè ci sia la necessità di fermare windows update, posso capire se viene installato "updatato" un driver che impedisce il corretto funzionamento di windows...

    Ti do la mia opinione riferendoti il caso di due miei clienti. Questi 2 clienti per l'appunto hanno circa una 20ina di semplicissimi client sparpagliati In giro per il nord italia ed in luoghi NON presidiati. Sono macchine con Windows 10 e 2 software di numero che servono a gestire la comunicazione con alcuni inverter per la produzione di energia elettrica da fotovoltaico. È accaduto In alcune occasioni che la macchina facesse il suo update autonomamente e poi non ritornasse più su. In genere te ne accorgi quando l'impianto ha qualche problema. Il che significa salire sulla macchina e percorrere diverse centinaia di km per andare a far ripartire la macchina.

    Sai che contentezza ... insomma qua e la qualche buon motivo per bloccare un update lo puoi trovare.

    Buona serata.

    Giuseppe

    martedì 29 dicembre 2020 18:24
  • Sky quello che chiedi è stato discusso qualche giorno fa in questo thread, la cosa che non riesco a capire perchè ci sia la necessità di fermare windows update, posso capire se viene installato "updatato" un driver che impedisce il corretto funzionamento di windows...

    Ti do la mia opinione riferendoti il caso di due miei clienti. Questi 2 clienti per l'appunto hanno circa una 20ina di semplicissimi client sparpagliati In giro per il nord italia ed in luoghi NON presidiati. Sono macchine con Windows 10 e 2 software di numero che servono a gestire la comunicazione con alcuni inverter per la produzione di energia elettrica da fotovoltaico. È accaduto In alcune occasioni che la macchina facesse il suo update autonomamente e poi non ritornasse più su. In genere te ne accorgi quando l'impianto ha qualche problema. Il che significa salire sulla macchina e percorrere diverse centinaia di km per andare a far ripartire la macchina.

    Sai che contentezza ... insomma qua e la qualche buon motivo per bloccare un update lo puoi trovare.

    Buona serata.

    Giuseppe

    Il contesto fa la differenza, non sono qui a dire gli update a prescindere. (è già stato detto).. e il caso di sky è totalmente diverso dal tuo (win10home utente "casalingo" problema non si aggiorna: soluzione fermiamo glia ggiornamenti), comprendo anche Microsoft, che non ha pensato al problema, molto verticale come il tuo.... windows è general purpose

    Capisco che windows 10 sia molto diffuso e spesso le scelte siano fatte solo perchè si conosce quell'unico SO, si trova chi sviluppa a prezzi contenuti, si trovano persone che pensano di conoscere l'ecosistema windows, poi non si mettono in conto le decisioni di Microsoft (giuste o sbagliate, update forzati o non ...), purtroppo le politiche del fornitore software devono essere prese in considerazione, valutando le eventuali sf...e  (sia politiche che software) e come evitarle, es. mikrotik che ti protegge da MS, oppure usare una LTSC, il ripristino di windows remptato per tornare al pre update,  pure un watchdog se il SO si freeza, e avere qualcosa tipo openBMC?  (di cui anche la stessa MS fa parte)... etc. etc.

    Ho partecipato a qualche progetto di monitoraggio per una Multiutility, abbiamo usato Debian (windows scartato) e gli update bloccati e un ripristino SW easy senza dover fare 100km, e per un problema hw? Anche qui si potrebbero avere soluzioni smart...

    Concludendo: ripeto, dipende dal contesto .

    Microsoft fa le sue scelte e anche tu, avendo scelto windows 10 per monitorare degli inverter.


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here


    martedì 29 dicembre 2020 19:15
    Moderatore
  • Concludendo: ripeto, dipende dal contesto.

    Microsoft fa le sue scelte e anche tu, avendo scelto windows 10 per monitorare degli inverter.

    Io seguo clienti in molti CONTESTI differenti dove un update puntuale del sistema e dell'ambiente software è fondamentale. Pertanto sono assolutamente d'accordo con te sulla questione del contesto e ritengo non sia una buona idea essere talebani ne in un senso o in un altro.

    Per quello che riguarda le scelte e LIMITATAMENTE a questi clienti ho poca voce in capitolo. Sono fondamentalmente obbligate dal fatto che il sistema di gestione e monitoraggio GIRA SOLO su Windows.

    martedì 29 dicembre 2020 20:52
  • Purtroppo, come dicevo, il cliente aveva fretta di riavere indietro il PC, pertanto non ho avuto modo di indagare a fondo sul perché dell'errore. So solo che partiva col classico "Non spegnere il computer ecc..." poi, dopo un po' di elucubrazioni si riavviava e indicava che era in fase di ripristino.

    Di spazio ne aveva in abbondanza, quindi escludo questo problema. Vista la vetusta età del PC, posso solo ipotizzare che ci sia qualche incompatibilità hardware di cui l'upgrade si accorge solo in fase di installazione.

    Comunque segno come risposta la soluzione "policy plus" perché mi sembra la più consona al mio caso.

    Grazie

    mercoledì 30 dicembre 2020 09:36
  • Speriamo che funzioni!

    Alla prossima

    Gas


    Gastone Canali >


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito, ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare anche i post utili. GRAZIE! Dai un occhio ai link Click Here and Here Leaderboard Here

    mercoledì 30 dicembre 2020 12:53
    Moderatore