none
DC Windows server 2003 con Exchange 2007 - Migrare il DC a Windows 2008 R2. RRS feed

  • Discussione generale

  •  Mi trovo in una situazione piuttosto problematica.

     La struttura in cui lavoro è cresciuta molto in fretta negli ultimi anni ed in modo piuttosto disordinato. Inoltre chi mi ha preceduto aveva l'abitudine di usare DCPromo più o meno come un comando standard al termine di ogni installazione server, comprese quelle di test e non si è mai preso la briga di fare un demote o togliere una macchina dal dominio prima di dismetterla. Mi sono quindi trovato diversi riferimenti in AD relativi a macchine non più esistenti o installazioni di test, tra cui anche un paio un DC.

     Inizialmente c'era un unico server Windows 2003 R2 32bit che era DC, poi ne sono stati aggiunti altri in maniera più o meno randomica e, alla fine della fiera, mi sono trovato i ruoli FSMO su una macchina Windows 2003 R2 Ent x64 con Exchange 2007 SP1 mentre i servizi DNS, DHCP e WINS sono rimasti sull'originario DC Windows 2003 che ora è un Terminal Server (senza aggiornare i riferimenti!). C'era anche il server Sharepoint registrato tra i DC con lo stesso IP ma con due nomi diversi... Sicuramente un residuo di un test di installazione. Non ho sinceramente idea di come potesse funzionare ancora più o meno tutto... Ho già eliminato tutte le registrazioni inesistenti da AD, rimuovendo i DC non più esistenti con ntdsutil e spostato il DNS di riferimento sul server Exchange ma ho ancora delle risposte anomale (tipo il comando "ping dominio.lan" mi risponde a volte con l'IP del Terminal server DC ex FSMO, altre volte con l'IP di una macchina che ospita Navision e che non dovrebbe avere nulla a che fare... A giusto coronamento, l'azienza conta 4 sedi collegate in VPN, tre delle quali sparse sui monti in una situazione ancora un pò precaria a livello di rete e con la maggior parte dei pc configurati con registrazioni DNS statiche sulle NIC, alcune delle quali puntano addirittura a IP non più in uso...

     Per fare un pò di pulizia e ordine (prima che mi caschi tutto addosso!!) volevo installare un altro DC Windows 2008 R2 su cui trasferire AD, DNS, DHCP e WINS, fare il demote degli altri due e, una volta ottenuta una situazione chiara e stabile, rielevare una delle due macchine a DC per avere una replica.

     A complicare le cose, sono costretto a mantenere i llivello del dominio a Windows 2003 un pò perchè non posso palleggiare i servizi esistenti sul Terminal Server su un'altra macchina e un pò perchè ho alcune macchine Apple nella rete che si autenticano tramite ActiveDirectory e dubito che questa autenticazione continuerà a funzionare anche se elevo il dominio a Windows 2008 R2 (ma non ho controllato). Non ho utenti sufficientemente smaliziati per poter configurare i pc delle sedi remote, anche in considerazione del fatto che probabilmente ci saranno da fare delle modifiche anche nei router Cisco che gestiscono il DHCP delle sedi remote.

     

    Ora mi si pongono una serie di questioni:

    - Installazione del nuovo server Windows 2008 R2 ed elevazione a DC. Il promote di questa istanza che problemi può dare al DC Windows 2003+Exchange 2007? Come devo comportarmi, in considerazione del fatto che prevedo di reinserire un DC Windows 2003 nel dominio?

    - Demote dell'attuale DC Windows 2003 + Exchange 2007. Sò che è un'operazione che sostanzialmente non conviene fare quindi devo installare un nuovo server e spostarci sopra Exchange. Pensavo di approfittarne, a questo punto, per aggiornare il server a Windows 2008 SP2 (visto che le installazioni attuali sono tutti dowgrade di licenze Windows 2008/Windows2008 R2). Che problemi devo aspettarmi, considerando che il server exchange è anche il server pubblico con circa 130 mailbox e un db di 50Gb? Che disservizi devo aspettarmi nel corso della migrazione? Quanto tempo ci vorrà per fare la migrazione alla nuova istanza?? Cosa non potrò migrare automaticamente e quindi gli utenti dovranno ricrearsi a mano?

     

    - Credo che convenga procedere in questo modo:

    1- Migrazione del server Exchange 2007 su Windows 2008 SP2;

    2- Disinstallazione del server Exchange da Windows 2003 Ent;

    3- Installazione e promote del server Windows 2008 R2 a DC, migrazione dei servizi DHCP/DNS/WINS;

    4- Demote e rimozione dal dominio del server Windows 2003 (ex Exchange) e demote del server Windows 2003 Terminal Server;

    5- Giro dellle 4 sedi per riconfigurare tutti i pc e fare le verifiche del caso.

    6- Accedere un cero se non succede qualche disastro.

     

     Sbaglio /dimentico qualcosa?

    • Spostato Edoardo BenussiMVP venerdì 3 dicembre 2010 16:16 forum più consono (Da:Microsoft Windows Server Forum)
    venerdì 3 dicembre 2010 15:53