locked
settori danneggiati e formattazione a basso livello RRS feed

  • Domanda

  • un cliente con win 7 pro manifestava dei problemi, faccio il test con hd sentinel e mi trova 98% di salute dell'hard-disk con alcuni settori danneggiati, faccio la formattazione a basso livello con vivard, lo attacco a un controller per hd che a suo volta lo attacco via usb a un pc fisso, lo formatto in ntfs, lo rimonto sull'altro pc rifaccio l'analisi con hd sentinel e adesso mi da il 100%, ma sono in dubbio se utilizzarlo o sostituirlo, e vero che i settori danneggiati spesso si risolvono così ma e anche vero che in presenza di danni fisici la riparazione puo essere solo momentanea

    cosa conviene fare in questi casi?

    mercoledì 6 febbraio 2013 23:35

Risposte

  • Ciao, gli hard disk moderni hanno comunemente dei settori extra (il numero dipende dal modello) per riallocare i settori danneggiati. Quando questo avviene lo SMART decrementa il valore dell'attributo "Reallocated Sectors Count" e l'hard disk torna apparentemente a funzionare correttamente tuttavia, visto che il danneggiamento di un settore raramente è un caso isolato, la riallocazione può essere considerata solo come un sistema di emergenza per evitare l'improvvisa perdita di dati in caso di guasti (il numero di settori riallocabili è comunque limitato).

    Quindi come già detto da Franco l'hard disk va sostituito o al massimo utilizzato per funzioni secondarie.
    giovedì 7 febbraio 2013 11:04
    Moderatore
  • Ciao, ti do la mia regola: settore danneggiato su HD = lo butto.

    Oggi è uno, domani sono 10, dopodomani salta il primo settore e sei a piedi sul serio. Già i dischi sono scadenti di loro ultimamente causa prestazioni\temperature altissime se poi usi cose danneggiate rischi solamente e non mi pare il caso.

    Ciao!

    A.

    giovedì 7 febbraio 2013 12:45
    Moderatore
  • Beh , lo hai già scritto tu.

    Il disco ha presentato problemi.

    Sono stati corretti ma è probabile che possano ripresentarsi se la causa è un malfunzionamento randomico fisico interno o circuitale.

    Quindi quel disco può essere usato per funzioni NON critiche.

    L'affidabilità iniziale è compromessa.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 7 febbraio 2013 08:35
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Beh , lo hai già scritto tu.

    Il disco ha presentato problemi.

    Sono stati corretti ma è probabile che possano ripresentarsi se la causa è un malfunzionamento randomico fisico interno o circuitale.

    Quindi quel disco può essere usato per funzioni NON critiche.

    L'affidabilità iniziale è compromessa.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    giovedì 7 febbraio 2013 08:35
    Moderatore
  • Ciao, gli hard disk moderni hanno comunemente dei settori extra (il numero dipende dal modello) per riallocare i settori danneggiati. Quando questo avviene lo SMART decrementa il valore dell'attributo "Reallocated Sectors Count" e l'hard disk torna apparentemente a funzionare correttamente tuttavia, visto che il danneggiamento di un settore raramente è un caso isolato, la riallocazione può essere considerata solo come un sistema di emergenza per evitare l'improvvisa perdita di dati in caso di guasti (il numero di settori riallocabili è comunque limitato).

    Quindi come già detto da Franco l'hard disk va sostituito o al massimo utilizzato per funzioni secondarie.
    giovedì 7 febbraio 2013 11:04
    Moderatore
  • Ciao, ti do la mia regola: settore danneggiato su HD = lo butto.

    Oggi è uno, domani sono 10, dopodomani salta il primo settore e sei a piedi sul serio. Già i dischi sono scadenti di loro ultimamente causa prestazioni\temperature altissime se poi usi cose danneggiate rischi solamente e non mi pare il caso.

    Ciao!

    A.

    giovedì 7 febbraio 2013 12:45
    Moderatore
  • Effettivamente lo sostituirò grazie 1000
    venerdì 8 febbraio 2013 21:05