none
Migrazione da G Suite RRS feed

  • Domanda

  • Voglio migrare un cliente da G Suite ad Exchange.

    Sto facendo una prova con un singolo utente, usando l'apposita funzione che collega l'account vecchio via IMAP.

    Il primo ciclo di sincronizzazione è andato bene, ma poi non ho più ricevuto aggiornamenti. . Ho anche provato a stoppare il batch e rilanciarlo, ma non si aggiorna nulla. Non mi pare di aver visto parametri che indichino la periodicità della sincronizzazione.

    Nel rapporto di sincronizzazione leggo "this job will be resumed 24/11/2018 16:39" cioè 24 ore dopo il primo lancio, ma ora sono passate più di 24 ore dal primo sync e non vedo ancora le mail che nel frattempo sono arrivate sul vecchio account. Ho anche provato a forzare la sincronizzazione, ma non arriva niente.

    AGGIORNAMENTO: pochi minuti fa ho ricontrollato e ho trovato le nuove mail. Quello che non mi spiego è perché nel log dettagliato c'è scritto che la nuova sincronizzazione è avvenuta alle 16:41 quando, in realtà, alle 17 passate (quando ho scritto il post) non vedevo le nuove mail... bah...
    sabato 24 novembre 2018 16:20

Tutte le risposte

  • Ciao Sky, guarda nelle poche volte che ho trovato le G Apps per migrare ho sempre fatto una replica locale in imap delle caselle e poi ricaricate sul 365, non sono mai passato dal connettore diretto perchè inizialmente col connettore mi aveva fatto un po di confusione: mail perse, cartelle non presenti ecc..quindi ho lasciato stare e mi sono affidato al vecchio metodo anche se serve più tempo.

    Magari è migliorato ora...ma non saprei.

    A.

    giovedì 29 novembre 2018 10:30
    Moderatore
  • Manterrò sicuramente la copia locale dei PST di tutti gli utenti, in modo da recuperare eventuali mail perse per strada. G Suite non genera un OST, ma PST già belli e pronti sui vari PC
    giovedì 29 novembre 2018 11:32
  • si si, per quello dicevo. A me aveva fatto il disastro con le mail cancellate in pratica le aveva ripescate per una misteriosa probabile policy di retention ed avevo dovuto pulire a mano le mailboxes..un delirio...ed erano solo 10 caselle..

    ciao!

    A.


    giovedì 29 novembre 2018 11:36
    Moderatore
  • Nelle migrazioni con pochi dati usando imap non ho avuto problemi, ma quando ho incrociato caselle da 30GB/40GB, outlook + imap proprio non riuscivano a sincronizzare e sono stato costretto ad usare il connettore gssmo, che con lentenza ha fatto il suo dovere.

    Un'altro modo che ho usato (anni fa) per caselle motlo grandi è il take out di google , una volta scaricate le mail agganciate a thunderbird le ho importate infine importate in outlook.

    ciao Gas


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere

    giovedì 29 novembre 2018 20:31
    Moderatore
  • Nel mio caso sono caselle relativamente piccole, perché il grosso lo spostano in cartelle pubbliche che ho già migrato
    venerdì 30 novembre 2018 09:46