none
Upgrade massivo da XP a 10 RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutta la community,

    presso l'ente per il quale lavoro abbiamo a disposizione circa 200 pc con installato Windows XP PRO x86 (licenza windows 7 pro con downgrade) e vorremmo procedere all'upgrade grazie all'offerta gratuita. Volevo chiedere quale, secondo voi, è il metodo migliore di lavoro.

    Prima di tutto qualche parola sulla situazione della rete.

    Tutti i pc sono sotto un singolo dominio samba 3.5 (lo so... è vecchio) e sono dislocati in vari punti del territorio nel quale operiamo collegati tramite MAN in fibra ottica (quindi no problem per le velocità di upload/download) . Su di ogni pc vi sono installati vari software spesso diversi, portando quindi le macchine a svariati tipi di combinazioni di software. L'hw invece è più o meno sempre quello, si tratta infatti di 3 tipi di pc (uno marca hp, uno  acer e uno gateway).

    Su ogni macchina sarà installata ram aggiuntiva e un ssd nel quale verrà installato il sistema operativo. l'attuale hd sarà posto come secondario.

    La prima soluzione da trovare è appunto su come distribuire l'installazione del sistema operativo. O procediamo macchina per macchina tramite l'installazione da dvd (inserendo il codice di 7 quando richiesto) alternativamente si pensava di creare una macchina "tipo" (senza inserirvi nessun codice di windows) e quindi clonarla sui vari ssd, collegarla al pc ed inserire successivamente il p.k. attraverso "cambia product key". Altra via potrebbe essere sysprep, ma non ho esperienza in merito (secondo voi può funzionare?).

    Altro inghippo da risolvere è tutta la parte dei software, delle configurazioni e dei dati utente.

    Nel caso si produccesse una macchina "tipo" da clonare (o via sysprep), in questa saranno inseriti tutti i sw necessari e si pescherebbero i dati utente dal disco collegato in secondario.

    Alternativamente stavo valutando anche questo sw http://www.easeus.com/pc-transfer/windows-easy-transfer-xp-to-windows-10.html .

    Si tratterebbe di installarlo prima della sostituzione del disco, provvedere a creare il backup e quindi ripristinarlo una volta collegato l'ssd col sistema. Purtroppo non so come si comporterà in quanto devo ancora fare tutti i test del caso.( Voi siete a conoscenza di qualche software migliore per poter svolgere questi compiti? )

    L'attività si prospetta ardua e abbastanza lunga ma l'aggiornamento ci consentirebbe di risparmiare un sacco di soldi, oltre che a dare vita a macchine che alternativamente sarebbero state dismesse.

    Quali sono le vostre opinioni e le vostre esperienze in merito a questi scenari?

    Con questo vi saluto e auguro anche a voi "Buon Upgrade!!"

    venerdì 27 maggio 2016 06:11

Risposte

  • Ciao, prima di tutto devi provare con una macchina se effettivamente prende il codice di W7. Non è detto, ho visto in alcuni casi di alcuni brand che il codice oem stampato su non funzionava. A quel punto hai già un grosso problema.

    A parte questo l'unica soluzione realmente percorribile con 200 pc è un sysprep di W10 

    Qui trovi due step by step per farla. Non sarà una cosa semplice, ma sicuramente il risultato è più economico che 200 nuovi pc.

    https://www.experts-exchange.com/articles/21679/Windows-10-Sysprep-Guide.html

    http://www.tenforums.com/tutorials/3020-windows-10-image-customize-audit-mode-sysprep.html

    Ciao!

    A.

    venerdì 27 maggio 2016 09:34
    Moderatore
  • Secondo me per 200 computer è impensabile non avere direttamente una licenza volume che può essere distribuita con un KMS....Quindi, a mio parere, il problema si trova in origine: ovvero gestire 200 macchine con le licenze OEM preinstallate (secondo me inoltre non è mai consigliato utilizzare immagini preinstallate). Posso già capire un upgrade di licenza per 10-20 computer, ma con quei numeri secondo me devi per forza valutare metodi di licensing alternativi ed eseguire installazioni di Windows 10 da zero (configurate ad-hoc per le esigenze aziendali). Ti consiglio di iniziare da qui:

    https://www.microsoft.com/en-us/Licensing/existing-customer/FAQ-product-activation.aspxhttps://www.microsoft.com/it-it/licensing/Default.aspx

    Una volta che potrai distribuire le licenze con un KMS allora basterà creare un'immagine di installazione di Windows 10 e distribuirla senza il minimo problema su tutti i client. Con questa procedura sarà più semplice e veloce gestire l'intera infrastruttura anche in futuro.

    In ogni caso non dico che non sia tecnicamente possibile eseguire una distribuzione utilizzando licenze OEM ma sinceramente non è il metodo più efficiente.

    venerdì 27 maggio 2016 10:28
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, prima di tutto devi provare con una macchina se effettivamente prende il codice di W7. Non è detto, ho visto in alcuni casi di alcuni brand che il codice oem stampato su non funzionava. A quel punto hai già un grosso problema.

    A parte questo l'unica soluzione realmente percorribile con 200 pc è un sysprep di W10 

    Qui trovi due step by step per farla. Non sarà una cosa semplice, ma sicuramente il risultato è più economico che 200 nuovi pc.

    https://www.experts-exchange.com/articles/21679/Windows-10-Sysprep-Guide.html

    http://www.tenforums.com/tutorials/3020-windows-10-image-customize-audit-mode-sysprep.html

    Ciao!

    A.

    venerdì 27 maggio 2016 09:34
    Moderatore
  • Secondo me per 200 computer è impensabile non avere direttamente una licenza volume che può essere distribuita con un KMS....Quindi, a mio parere, il problema si trova in origine: ovvero gestire 200 macchine con le licenze OEM preinstallate (secondo me inoltre non è mai consigliato utilizzare immagini preinstallate). Posso già capire un upgrade di licenza per 10-20 computer, ma con quei numeri secondo me devi per forza valutare metodi di licensing alternativi ed eseguire installazioni di Windows 10 da zero (configurate ad-hoc per le esigenze aziendali). Ti consiglio di iniziare da qui:

    https://www.microsoft.com/en-us/Licensing/existing-customer/FAQ-product-activation.aspxhttps://www.microsoft.com/it-it/licensing/Default.aspx

    Una volta che potrai distribuire le licenze con un KMS allora basterà creare un'immagine di installazione di Windows 10 e distribuirla senza il minimo problema su tutti i client. Con questa procedura sarà più semplice e veloce gestire l'intera infrastruttura anche in futuro.

    In ogni caso non dico che non sia tecnicamente possibile eseguire una distribuzione utilizzando licenze OEM ma sinceramente non è il metodo più efficiente.

    venerdì 27 maggio 2016 10:28
    Moderatore