none
Dimensione Public Folder RRS feed

  • Domanda

  • Buonasera a tutti,

    ho un exchange 2010 SP1 rollup2 con un DB Public folder di 310GB !!! Ovviamente non dovrebbe essere così. Per un precedente bug dei messaggi non recapitati hanno ingigantito il DB. ho provato con tutti gli eseutil ( /d etc etc) ma il db si riduce di pochi GB. Sono ormai mesi che è così ma adesso ho problemi di spazio e devo risolvere il problema. Posso semplicemente smontare il DB, rinominare i files e rimontarlo ( ovviamente prima esportando il contenuto sano che è giustamente di 1GB) ?

    Succede qualcosa alla struttura? I client che sono tutti outllok 2007/2010 avranno problemi di sincronizzazione ?

    Il free schedule/ busy viene ricreato ?

    Grazie per la collaborazione


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    martedì 25 gennaio 2011 23:12

Risposte

  • Ciao Mark, è successo anche a me e purtroppo non ho trovato kb che mi aiutasse in merite, ahimè ho segato l'edb delle pf e ho avviato il servizio archiviazioni e me ne ha creato uno nuovo.

    Prima però è opportuno fare/controllare quattro cose: 1) backup delle PF in PST. 2) andare nella rubrica fuori rete e disattivare l'opzione attiva distribuzione nelle cartelle pubbliche. 3) segnati tutte le PF abilitate alle mail e se puoi cambiagli indirizzo mail a queste in quanto dopo è un pò + difficile ridargli la stessa mail.. 4) Controlla che in NESSUNA PF ci siano Moduli personalizzati in quanto facendo il backup dei pst questi moduli NON vengono backuppati occorre che li copi a manazza.

    Fatto questo arresti archivio informazioni, vai nella cartella dove c'è l'edb delle PF, seghi i log e i db. Avvii il servizio. Monti il db delle PF, che Exchange ti chiederà di ricostruire e gli dici sì.

    Per reimportare le PF, ti monti il PST in un profilo amministratore, e NON fai copia cartella per cartella, ma fai SPOSTA vedrai che magicamente ti tiene in automatico anche tutti i permessi. Se fai copia perdi i permessi. NB: facendo così svuoti il tuo PST di Backup quindi se ancora hai paura o temi prima di farlo fai un copia in colla di quel PST così ne hai uno di scorta. ;)

    Fatto questo, riattivi le PF che precedentemente erano abiliate per la posta, gli assegni la mail di prima e sei tornato ok :).

    Ciao e fammi sapere.

     

    • Proposto come risposta stacco giovedì 7 aprile 2011 16:21
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 13 aprile 2011 08:44
    giovedì 7 aprile 2011 16:20
  • Vedo che è un thread impegnativo :-) Rispondo a questo reply perchè a mio avviso è il più corretto tra tutti. Aggiungo solo un paio di punti.
    La cosa più semplice da fare è cancellare i log files, il checkpoint file e l'edb, Insomma prendi tutto il contenuto delle cartelle e butta via tutto, compresi gli indici (catalog data).
    La soluzione corretta sarebbe aprile il database mediante mfcmapi, ma dubito sia una strada percorribile se non si conosce molto bene il database di exchange.

    Cosa importante è non cancellare nella console (non te lo farebbe fare) o tramite adsiedit (te lo farebbe fare) il database dei pf.
    Questo perchè il database ha un suo identificato in Active Directory ed i vari riferimenti nei mailbox store.
    Una volta cancellato il tutto, monta il database, lui genera un nuovo set di log, in cui nella prima riga dell'e00 ci sarà l'operazione CREATE DB.

    Questa procedura presenta un solo problema, legato alle public folder di tipo mail-enabled (come ti ha accennato in parte stacco).
    Quando rendi una public folder mail-enabled, questa viene pubblicata in active directory. Se puoi a posto di cambiargli indirizzi email, disabilitale alla ricezione delle mail, questo toglie i puntamenti in Active Directory.

    In tutto questo gioco avrai però un problema, se un client prova a rispondere ad un messaggio mandato per conto di un public folder, prima della cancellazione, riabilitazione ecc. molto probabilmente ti troverai un bel messaggio di non delivery report.
    Questo è eventualmente risolvibile popolando i valori legacyExchangeDN tramite adsiedit.

    Per tutto il resto fai riferimento al post di stacco.

    Saluti
    .m

    Massimiliano Luciani

     

    • Proposto come risposta Andreagx martedì 12 aprile 2011 13:15
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 13 aprile 2011 08:41
    martedì 12 aprile 2011 08:48

Tutte le risposte

  • scusa, ma non puoi semplicemente accedere alle PF da un client outlook e cancellare tutto il contenuto indesiderato?

    alternativamente, potresti esportare il contenuto DESIDERATO in PST (sempre con outlook, magari) e CANCELLARE solo le PF "giganti", poi ricrearle, reimportare il contenuto desiderato e rimettere a posto i permessi, che ti consiglio di esportare prima con un bel

    get-publicfolderclientpermission

    get-publicfolderclientpermission

     

    vedi qui:

    http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb124365.aspx

    http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb124917.aspx

     

    HTH, Ciao!


    Diego Castelli - MCSA 2003, MCP ISA 2004, MCTS Forefront. ITA: Questo post è fornito "così com'è". Non conferisce garanzie o diritti di alcun tipo. Ricorda di usare la funzione "segna come risposta" per i post che ti hanno aiutato a risolvere il problema e "deseleziona come risposta" quando le risposte segnate non sono effettivamente utili. Questo è particolarmente utile per altri utenti che leggono il thread, alla ricerca di soluzioni a problemi similari. ENG: This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights. Please remember to click "Mark as Answer" on the post that helps you, and to click "Unmark as Answer" if a marked post does not actually answer your question. This can be beneficial to other community members reading the thread.
    mercoledì 26 gennaio 2011 11:34
  • Ciao Diego,

    il problema è che le cartelle ( sono una decina) hanno una dimensione corretta. Se esporto il pst di tutto è 1,1 GB.

    Non trovo nel DB folder giganti. E' solo il DB che è enorme.

    Lo so è strano e non mi è mai capitato ma non so come uscirne

     

    grazie

     


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    mercoledì 26 gennaio 2011 11:41
  • allora non ho capito la frase ... Per un precedente bug dei messaggi non recapitati hanno ingigantito il DB ....

    me la spieghi? Thanks.

    se i dati non sono visibili, con

    eseutil /d "e:\Exchange Server\Second Storage Group\Public Folder Database.edb

    DEVE cancellarli.

    prova per favore a mandarci l'output di :

    Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"}

    e vedi se hai controllato dentro TUTTE le PF visibili.

    puoi anche provare a cancellare tutto il contenuto con:

     Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"} | Remove-publicfolder

    ###################################

    ma sei sicuro che non siano i LOGS a riempire lo spazio? dove la controlli la dimensione delle PF? il file EDB è così grande?

    ###################################

    POI, se non hai paura di perdere i dati (esportato il PST e fatto un backup) c'è la SOLLUZIONE B

    ricrea il database semplicemente SPEGNENDO I SERVIZI (almeno l'information store), cancellando l'EDB e riavviandoli. si crea di default un nuovo database vuoto.

    POI dovrai procedere a ricreare le cartelle, ri-autorizzare gli utenti e re-importarle come descritto nel post precedente.

     

    UNA DI QUESTE OPERAZIONI DEVE ESSERE RISOLUTIVA, altrimenti è lecito sospettare dell'integrità dell'INTERO SOTTOSISTEMA EXCHANGE.

    Ciao!

     


    Diego Castelli - MCSA 2003, MCP ISA 2004, MCTS Forefront. ITA: Questo post è fornito "così com'è". Non conferisce garanzie o diritti di alcun tipo. Ricorda di usare la funzione "segna come risposta" per i post che ti hanno aiutato a risolvere il problema e "deseleziona come risposta" quando le risposte segnate non sono effettivamente utili. Questo è particolarmente utile per altri utenti che leggono il thread, alla ricerca di soluzioni a problemi similari. ENG: This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights. Please remember to click "Mark as Answer" on the post that helps you, and to click "Unmark as Answer" if a marked post does not actually answer your question. This can be beneficial to other community members reading the thread.
    • Proposto come risposta Diego Castelli venerdì 28 gennaio 2011 09:49
    • Proposta come risposta annullata Anca Popa mercoledì 13 aprile 2011 08:46
    venerdì 28 gennaio 2011 09:49
  • Ciao, scusa se mi sono spiegato male.

    Il defrag (eseutil /d, l'ho già fatto una decina di volte e visto la dimnesione del DB ci mette quasi 20 ore e lo devo fare tra sabato e domenica) ma decresce di pochissimo ( prob solo la differenza effettiva di elementi eliminati nelle cartelle pubbliche utilizzate veramente)

    Sicuramente non sono i log ( ho provato anche ad abilitare il circulate logging e riavviare i DB)

     

    l'output di Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"}

    [PS] C:\Users\administrator.XXXX\Desktop>Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"}

    Name                                                        Parent Path
    ----                                                        -----------
    Allemails                                                   \
    Calendario                                                  \
    Certificati                                                 \
    Contatti                                                    \
    Info                                                        \
    Note                                                        \
    Operazioni                                                  \

     

    Le mailbox sono effettivamente quelle utilizzate e visibili che esportate in un PST cubano per circa 1,1 GB

     

    quest'altro comando:

     Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"} | Remove-publicfolder

    cosa rimuove ?

     

    il db è questo


        Directory: E:\dbExchange\PF


    Mode                LastWriteTime     Length Name                                                                     
    ----                -------------     ------ ----                                                                     
    d----        30/01/2011     14.28            Public Folder Database 1326125818                                        
    -a---        28/01/2011     12.38 3307125473 Public Folder Database 1326125818.edb                                    
                                              28                                                                          
    -a---        11/07/2010     12.28     312618 Public Folder Database 1326125818.INTEG.RAW                              

    L'ultima speranza era in effetti ricreare il DB ma non sono sicuro degli effetti collateri.

    oltre ricreare le cartelle con permessi e le mailboxenabled folder perdo qualcosa a livello di rubrica o altro ?

    con Exchange 2003 mi ricordo che i client outlook 2003 andavano in pappa :-(

    So che dal 2007 non è così ma non ho mai provato.

    se ho il pst posso tranquillamente ricrearlo e poi reimportare i dati ?

    i client outlook 2003/2007/2010 non daranno errori ?

     

    grazie tanto per il supporto

    Marco

     

     

     

     


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    domenica 30 gennaio 2011 17:07
  • a) Get-PublicFolder -Identity \ -Recurse | where{$_.name -ne "IPM_SUBTREE"} | Remove-publicfolder

    rimuove tutte le PF

    b)problemi? DIPENDE

      I client outlook potrebbero dare errori se hai PF rubrica che sono impostate a "visualizza come rubrica" negli outlook. Questi outlook si troveranno "sparita" la PF (che non identificano con il nome) e questo potrebbe dargli fastidio...

    Secondo me potresti perdere la config degli outlook per quanto riguarda le interazioni con le PF (come sopra).

    Non credo peggio di così'.

    Ciao!


    Diego Castelli - MCSA 2003, MCP ISA 2004, MCTS Forefront. ITA: Questo post è fornito "così com'è". Non conferisce garanzie o diritti di alcun tipo. Ricorda di usare la funzione "segna come risposta" per i post che ti hanno aiutato a risolvere il problema e "deseleziona come risposta" quando le risposte segnate non sono effettivamente utili. Questo è particolarmente utile per altri utenti che leggono il thread, alla ricerca di soluzioni a problemi similari. ENG: This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights. Please remember to click "Mark as Answer" on the post that helps you, and to click "Unmark as Answer" if a marked post does not actually answer your question. This can be beneficial to other community members reading the thread.
    martedì 1 febbraio 2011 15:47
  • Ciao Diego,

    io vorrei cancellare tutto il DB. Se il solo problema sono i contatti nelle PF impstati come visualizza come rubrica" lo faccio sicuramente.

     

    Me lo confermi ?

     

    scusa per la ripetizione della domanda

     

     

    grazie marco


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    martedì 1 febbraio 2011 15:55
  • Eh, non te lo posso confermare al 100%....mi spiace.

    Ci vorrebbe un ambiente di test in cui fare delle prove.

    Se hai possibilità potresti installarti un ambiente virtuale DC Exchange e client, configurare il massimo delle interazioni con le PF che sono preesnti in tutti i client di outlook della tua azienda e provare lì.

    io so che ho ricreato un DB delle cassette postali, fatto il re-play dei logs (mai backuppati e server "nuovo", con caselle appena migrate) e questo si è ricreato perfettamente come prima...

    La tua situazione esula dalla mia esperienza DIRETTA. Quindi non posso confermarti nulla al 100%.

    Se ritieni che la creazione di un ambiente lab sia troppo dispendiosa, potresti considerare la chiamata al Microsoft PSS (servizio a pagamento).
    In tal caso dovresti poter avere maggiore sicurezza, se non altro, nell'avere assistenza garantita da chi prende la chiamata.

     

    in ogni caso la soluzione migliore è prepararsi la strada per tornare indietro: backup.

    se sei tranquillo sul restore di exchange, non dovresti aver problemi a "provare" le soluzioni più drastiche.

    Ciao!


    Diego Castelli - MCSA 2003, MCP ISA 2004, MCTS Forefront. ITA: Questo post è fornito "così com'è". Non conferisce garanzie o diritti di alcun tipo. Ricorda di usare la funzione "segna come risposta" per i post che ti hanno aiutato a risolvere il problema e "deseleziona come risposta" quando le risposte segnate non sono effettivamente utili. Questo è particolarmente utile per altri utenti che leggono il thread, alla ricerca di soluzioni a problemi similari. ENG: This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights. Please remember to click "Mark as Answer" on the post that helps you, and to click "Unmark as Answer" if a marked post does not actually answer your question. This can be beneficial to other community members reading the thread.
    martedì 1 febbraio 2011 16:14
  • Ciao Marco,

    Hai avuto la possibilità di provare quanto ti è stato suggerito, potresti per cortesia tenerci aggiornati sul tuo quesito?

    Se hai trovato un'altra soluzione, vorrei chiederti di condividerla sul forum. Magari ci sono altri utenti nella stessa situazione e potrebbe risultare utile a qualcuno.  

    Rimaniamo in attesa di un tuo riscontro, intanto colgo l'occasione per ringraziare Diego della solita partecipazione nei Forum!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Dov'è finito l'event ID 1221 in Exchange Server 2010?  

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie Microsoft. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte di Microsoft. 

    giovedì 10 febbraio 2011 20:30
  • Ciao a tutti,

    non ho avuto ancora il CORAGGIO di cancellare il DB delle PF poiche non sono ancora riuscito a simulare in laboratorio, per problemi di tempo, la situazione del cliente.

    Adesso sto tamponando la situazione con un disco di backup USB dove metto il backup dei 395 GB di DB ogni sera. Il cliente per adesso denota rallentamenti nelle PF ma non ha disserrvizi.

    Appena riusciroò a fare il cambio del DB posterò subito la situazione.

     

    Grazie a tutti per la disponibilità

    Marco

     


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    lunedì 14 febbraio 2011 08:00
  • Ciao Mark, hai novità?

    Ciao!


    Diego Castelli - MCSA 2003, MCP ISA 2004, MCTS Forefront. ITA: Questo post è fornito "così com'è". Non conferisce garanzie o diritti di alcun tipo. Ricorda di usare la funzione "segna come risposta" per i post che ti hanno aiutato a risolvere il problema e "deseleziona come risposta" quando le risposte segnate non sono effettivamente utili. Questo è particolarmente utile per altri utenti che leggono il thread, alla ricerca di soluzioni a problemi similari. ENG: This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights. Please remember to click "Mark as Answer" on the post that helps you, and to click "Unmark as Answer" if a marked post does not actually answer your question. This can be beneficial to other community members reading the thread.
    lunedì 21 febbraio 2011 12:00
  • Ciao,

    il cliente per adesso è tranquillo ( non sa del DB grassissimo !!!). devo fare la prova in Laboratorio per le Public Folder.

    Ma in questi giorni sono pieno di altre attività e di migrazioni di exchange 2010 ( e ognuno con qualche padulo) e grazie a molti post che ho trovato qui ho risolto molti problemi.

     

    Posterò non appena effetutato il tutto

    grazie per il supporto

     

    mark

     


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    lunedì 21 febbraio 2011 14:54
  • Ciao Mark, è successo anche a me e purtroppo non ho trovato kb che mi aiutasse in merite, ahimè ho segato l'edb delle pf e ho avviato il servizio archiviazioni e me ne ha creato uno nuovo.

    Prima però è opportuno fare/controllare quattro cose: 1) backup delle PF in PST. 2) andare nella rubrica fuori rete e disattivare l'opzione attiva distribuzione nelle cartelle pubbliche. 3) segnati tutte le PF abilitate alle mail e se puoi cambiagli indirizzo mail a queste in quanto dopo è un pò + difficile ridargli la stessa mail.. 4) Controlla che in NESSUNA PF ci siano Moduli personalizzati in quanto facendo il backup dei pst questi moduli NON vengono backuppati occorre che li copi a manazza.

    Fatto questo arresti archivio informazioni, vai nella cartella dove c'è l'edb delle PF, seghi i log e i db. Avvii il servizio. Monti il db delle PF, che Exchange ti chiederà di ricostruire e gli dici sì.

    Per reimportare le PF, ti monti il PST in un profilo amministratore, e NON fai copia cartella per cartella, ma fai SPOSTA vedrai che magicamente ti tiene in automatico anche tutti i permessi. Se fai copia perdi i permessi. NB: facendo così svuoti il tuo PST di Backup quindi se ancora hai paura o temi prima di farlo fai un copia in colla di quel PST così ne hai uno di scorta. ;)

    Fatto questo, riattivi le PF che precedentemente erano abiliate per la posta, gli assegni la mail di prima e sei tornato ok :).

    Ciao e fammi sapere.

     

    • Proposto come risposta stacco giovedì 7 aprile 2011 16:21
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 13 aprile 2011 08:44
    giovedì 7 aprile 2011 16:20
  • Grazie sembra proprio la mia situazione e avevo fatto anche io quattro conti sui task da eseguire prima.

    In effetti non ho ancora avuto il coraggio di fare l'operazione dal cliente ( lui alla fine non se ne accorge :-) ) ma prima o poi lo spazio diminuirà a tal punto da dover per forza effettuare quanto da te chiaramente spiegato.

    Forse il mese prox dovrò inserire nell'azienda un nuovo server dal cliente e ne approfitterò per fare "LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA".

     

    grazie per le preziosissime informazioni

     

    marco

     


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    lunedì 11 aprile 2011 16:07
  • Vedo che è un thread impegnativo :-) Rispondo a questo reply perchè a mio avviso è il più corretto tra tutti. Aggiungo solo un paio di punti.
    La cosa più semplice da fare è cancellare i log files, il checkpoint file e l'edb, Insomma prendi tutto il contenuto delle cartelle e butta via tutto, compresi gli indici (catalog data).
    La soluzione corretta sarebbe aprile il database mediante mfcmapi, ma dubito sia una strada percorribile se non si conosce molto bene il database di exchange.

    Cosa importante è non cancellare nella console (non te lo farebbe fare) o tramite adsiedit (te lo farebbe fare) il database dei pf.
    Questo perchè il database ha un suo identificato in Active Directory ed i vari riferimenti nei mailbox store.
    Una volta cancellato il tutto, monta il database, lui genera un nuovo set di log, in cui nella prima riga dell'e00 ci sarà l'operazione CREATE DB.

    Questa procedura presenta un solo problema, legato alle public folder di tipo mail-enabled (come ti ha accennato in parte stacco).
    Quando rendi una public folder mail-enabled, questa viene pubblicata in active directory. Se puoi a posto di cambiargli indirizzi email, disabilitale alla ricezione delle mail, questo toglie i puntamenti in Active Directory.

    In tutto questo gioco avrai però un problema, se un client prova a rispondere ad un messaggio mandato per conto di un public folder, prima della cancellazione, riabilitazione ecc. molto probabilmente ti troverai un bel messaggio di non delivery report.
    Questo è eventualmente risolvibile popolando i valori legacyExchangeDN tramite adsiedit.

    Per tutto il resto fai riferimento al post di stacco.

    Saluti
    .m

    Massimiliano Luciani

     

    • Proposto come risposta Andreagx martedì 12 aprile 2011 13:15
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 13 aprile 2011 08:41
    martedì 12 aprile 2011 08:48
  • Ciao Ragazzi,

    finalmente il w/e scorso è venuto il momento di fare manutenzione di questo benedetto server.

    Grazie alla dettagliata guida di STACCO sono riuscito a ridurre il DB da 214GB a 2 GB.

    Direi come cura dimagrante niente male.

     

    Ringrazio tutti gli utenti del forum per la collaborazione e la disponbilitò nei momenti di panico di noi sistemisti.

     

    Ringrazio Stacco per il prezioso aiuto

     

    Ciao a tutti e alla prossima

    mark


    Marco Colombo Eprom CAD srl
    lunedì 4 luglio 2011 11:38
  • Grazie Mark per essere tornato a chiudere il thread.


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Buon Exchange a tutti!

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda

    lunedì 4 luglio 2011 12:52