locked
Avvio Scandisk lento (piattaforma Windows 7 64 bit) RRS feed

  • Discussione generale

  • Salve. Ho un nuovo "problema" di Windows 7, che ho virgolettato perchè non impatta (per ora) la funzionalità del sistema.

    In pratica succede che a volte l'avvio dell'utility Scandisk è molto lento, anche 20-30 secondi (parlo dell'avvio del programma, non quello della scansione del disco vera e propria).

    Il cursore del mouse "rotea" a lungo, poi finalmente è possibile far partire l'analisi. Capita con tutti i discpositivi (harddisk principale, harddisk secondario, DVD, chiavette, disco esterno, ecc...).

    Ho notato inoltre un'altra "irregolarità".

    Anche quando Scandisk parte immediatamente, spessissimo non è possibile deselezionare immediatamente la casella "Correggi automaticamente gli errori del file system" (il ritardo è di circa 4-5 secondi).

    A volte invece va tutto bene, a random............

    Per fortuna lo Scandisk viene poi eseguito e rende i giusti risultati, ma non riesco a comprendere questa altalenanza di comportamento.

    La macchina è più o meno sempre in quelle condizioni prima dello start del programma.

    Quando faccio partire l'analisi mi accerto di avere tutti i programmi chiusi e soprattutto l'antivirus non in funzione.

    Questo "problema" c'è da sempre, ma ultimamente sembra essersi evidenziato. E' per questo che ho aperto il thread per chiedere lumi.

    Spero non sia l'inizio di un problema vero, senza virgolette.........

    Ringrazio chi mi vorrà aiutare.

    Sauro

          

    venerdì 15 ottobre 2010 05:24

Tutte le risposte

  • La mia impressione è che il sistema sia appesantito.

    Prepara e mantieni un avvio pulito:

    Digita :
    msconfig
    e dai invio nel box di ricerca del menù start.
    Vai alla sezione Avvio.
    Togli tutte le spunte meno quelle relative all'antivirus.
    Dai ok.
    Non riavviare.
    Vai alla sezione Servizi.
    Metti la spunta per nascondere tutti i servizi Microsoft (Attenzione , i servizi Microsoft vanno nascosti e non toccati)
    Disabilita tutti gli altri.
    Dai ok.
    Non riavviare.
    Vai in C:\windows\prefetch
    Cancella tutti i file (compresa la cartella ReadyBoot che verrà ricreata)
    meno il file layout.ini.
    Vai in C:\windows\temp
    Cancella tutti i file cancellabili.
    Pannello di controllo > opzioni internet , clicca su Elimina per ripulire i
    temporanei e la cronologia.
    Dai ok.
    Vuota il cestino.
    Riavvia.
    Al riavvio scarica Wise Registry Cleaner Free Portable:
    (non usare la versione che hai eventualmente già installato nel sistema ma scarica sempre l'ultima)
    http://www.wisecleaner.com/soft/WRCFree.zip
    Estrai il file e lo lanci (oppure lo installi se hai scelto di scaricare la versione con l'installer).
    Metti tutte le spunte nella finestra di sinistra.
    Avvia la scansione.
    Ripara , per il momento , tutte le voci verdi.
    Riavvia.
    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    venerdì 15 ottobre 2010 06:38
    Moderatore
  • Grazie delle info, ma queste sono operazioni che ho fatto più volte in passato. In ogni caso ci sono pochissime voci nel menu dei servizi (oltre, ovviamente, a quelle Microsoft)

    Il problema sembra legato solamente all'esecuzione del programma Scandisk (ad esempio Defrag oppure Pulizia Disco, tanto per citarne altri due legati alla manutenzione, partono immediatamente).

    L'esecuzione di tutti gli altri programmi/applicazioni installati in macchina è molto rapida. La mia macchina è molto veloce (I7-860) e ben dotata di ram (8Gb a 1333Mhz in dual channel).

    Questa strana cosa mi è sempre sembrata non normale sin dall'inizio del possesso del mio PC (ben oltre 6 mesi), e nel tempo ho verificato un lieve, ma costante peggioramento.

    La utilità di scansione CHKDSK funziona  perfettamente.

    Una domanda.

    Nelle proprietà del disco C (sezione Sicurezza) ho verificato che gli utenti SYSTEM e Administrators hanno tutti i privilegi (controllo completo, tutte le voci selezionate), mentre gli utenti Users hanno solamente i permessi in lettura (Lettura e d esecuzione, Visualizzazione contenuto cartella, Lettura).

    Io non ho toccato assolutamente nulla di questa configurazione. L'ho solo riportata come l'ho letta, e volevo appunto chiedere se era giusta così.

    Grazie, come sempre

    Sauro  

    venerdì 15 ottobre 2010 17:35
  • Si.

    Nessuna anomalia.

    Tieni solo sotto controllo la cosa.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    venerdì 15 ottobre 2010 17:51
    Moderatore
  • Ok, grazie.

    Ho provato anche pochi minuti fà con un disco (non quello di sistema), e fa più o meno la stessa cosa.

    Sto cercando una copia del file (e relative dll) per sostituirlo, se possibile farlo, ovvio. Non riesco a trovare nè l'eseguibile, nè le dll. Hanno un nome diverso in Win 7?

    Inoltre ho verificato in Gestione Dispositivi le "discordanze", pensando che potessero c'entrare in qualche modo con il "problema".

    Ho trovato solamente un "punto interrogativo" (visibile solo selezionando "Mostra dispositivi nascosti").

    In pratica il dispositivo ACPI\PNP0C0F non ha alcun driver caricato, per cui viene presentato come "Dispositivo sconosciuto" sotto alla voce "Altri Dispositivi".

    Ovviamente ho provato a cercare il driver in rete, ma nulla da fare. Comunque esiste la controprova nel Centro Operativo, dove è stato archiviato un messaggio con su riportato:

    Addrees a problem with ACPI IRQ Holder (ACPI IRQ Holder isn't compatible with this version of Windows)

    To find out if a solution or an updated version of ACPI IRQ Holder is available, contact your device or computer manufacturer.

    Domani sentirò l'assistenza Dell per verificare meglio.

    Chissà se questa cosa può influire.

    Mi sai dire per cortesia?

    Sauro

     

     

     

    venerdì 15 ottobre 2010 19:08
  • Si.

    Manca il driver aggiornato.

    Fai sapere.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    venerdì 15 ottobre 2010 21:07
    Moderatore
  • Ciao.

    Come detto ho contattato la assistenza Dell, che invece di fornirmi il driver mi voleva installare il nuovo Bios (versione A.04 al posto della originale A.03).

    Non ho fatto procedere in quanto il Bios nella mia macchina controlla anche le funzioni Raid0, e nel malaugurato caso qualcosa fosse andato storto, avrei perso tutta la macchina, dati compresi.

    Ovviamente faccio i backup spesso, ma non mi posso permettere di perdere tutto "senza cognizione di causa".

    E comunque l'errore interviene solo e solamente quando si connette ad una porta USB una periferica che non è mai stata connessa in precedenza. Ad esempio la chiavetta di un amico......

    E' una situazione strana, ma penso anch'io che sia questione di drivers della scheda madre (l'ACPI viene gestito dal Bios), per cui questo problema non dovrebbe essere attribuibile al sistema operativo.

    Rimane però l'altro aspetto, quello della incostanza dello scandisk.

    A mio avviso, questo è invece attribuibile al 99% alla applicazione "scandisk" in se, diciamo "perfettibile" come svariate altre applicazioni/programmi Microsoft che girano in ambiente a 64 bit (lo stesso Explorer, oppure IE8, o ancora MediaPlayer12, per citarne alcune che mi hanno sempre dato problemi, con strani riavvi o blocchi momentanei, di solito spontaneamente ricoverati dal sistema operativo).

    Forse l'integrazione dei moduli a 32 bit (come i citati) sul sistema operativo a 64 bit non è ancora perfetta al 100%, e purtroppo non è nemmeno possibile utilizzare le versioni a 64 bit perchè (loro stesse) non compatibili con l'ambiente esterno o programmi di altri produttori.

     Speriamo ci siano implementazioni in tal senso.

    Quasi quasi mi spiace avere fatto installare 8Gb sulla macchina, altrimenti avrei già da tempo installato la versione a Windows 7 32 bit Ultimate, che dispongo da mesi, in scatola originalissima, sulla mia scrivania.

    Sauro

     

     

    lunedì 18 ottobre 2010 10:40
  • TUTTE le macchine da noi utilizzate con Windows 7 a 64 bit sia nei Labs (Azienda privata , nessun collegamento con Microsoft) che in analisi per installazione di Windows 7 a 64 bit , varie versioni ,  NON presentano le problematiche che hai evidenziato.

    Secondo me sono da imputare alla configurazione hardware non perfettamente compatibile (in alcuni casi anche software , come drivers, ecc.) che crea conflitti di kernel e blocchi dovuti ad accessi non autorizzati a interruttori ed indirizzi di memoria.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    lunedì 18 ottobre 2010 10:49
    Moderatore
  • Anche a me pare strana la cosa, e mi piacerebbe davvero arrivare al nocciolo della faccenda.

    I test hardware girano senza problemi, i software (Windows7 e McAfee compresi) sono stati reinstallati da capo con cura e senza "orpelli", la macchina è mantenuta "pulita" in modo corretto (seguendo le vostre indicazioni), i vari drivers sono stati aggiornati con quelli forniti e scaricati direttamente dai siti dei produttori (ad esempio HP, nVidia, Sitecom, ecc..), l'utility "sfc /scannow" non rileva nulla di anomalo, ecc...

    Io ho svariate altre macchine con i più disparati S/O Windows, ma nessuna è "incostante" come questa.

    Questa macchina ha presentato cose "strane" sin da subito, come ad esempio Windows Media Player che non può essere aperto rapidamente due volte di seguito. Ok, me ne sono fatto una ragione.

    Ogni tanto ha avuto dei freeze, senza che venisse creato alcun errore nei logs, e la macchina lo ha fatto mentre non stavo facendo praticamente nulla (un paio di volte mentre compitavo un post in internet, utilizzando Internet Explorer 8 senza altri programmi aperti). Ho reinstallato il sistema operativo, e spero non capiti più.

    Ha autonomamente smesso di funzionare la condivisione delle cartelle in rete, e pochi giorni dopo, come per magia, ha ripreso autonomente ad andare (è sparita però la iconcina relativa a Gruppo Home, ma è una funzionalità che non mi interessa, per cui bypasso...).

    Voglio desrivere il "problema" esattamente, in tutte le sue forme, per far capire meglio

    1) faccio doppio click sulla icona Computer sul dektop, e mi si apre la finestra che visualizza le varie unità installate (questo sempre)

    2) clicco col tasto destro del mouse sulla icona del Disco C per aprire il menù contestuale (rare volte ci mette un po' di tempo, anche 6-7 secondi, ma normalmente è immediato)

    3)  seleziono Proprietà  (come sopra, e cioè rare volte ci mette un po' di tempo, anche 6-7 secondi, ma normalmente l'apertura della finestra è immediata)

    4) se seleziono Pulizia Disco, la partenza della applicazione è sempre immediata

    5) se seleziono Strumenti poi Esegui ScanDisk, l'apertura della finestra a volte (non così rararmente) è rallentata di quei 6-7 secondi 

    6) se la finestra di apre con ritardo, ho sempre la possibilità di deselezionare immediatamente la casella Correggi automaticamente gli errori del file system

    7) se la finestra si apre subito, il più delle volte debbo aspettare quei "mefitici" 6-7 secondi prima di poter deselezionare la casella Correggi automaticamente gli errori del file system

    8) una volta partito lo ScanDisk va tutto bene, nel senso che l' applicazione gira e termina regolarmente, e regolarmente mi informa che il disco non presenta alcun problema ed è pronto all'uso.

    La mia domanda diviene allora: qual'è la causa di quei mefitici 6-7 secondi randomici?

    Sono certo che trovata la causa, parecchi dei problemi del mio computer spariranno.

    Lo so che è un rebus, ma sarebbe bello sapere perchè certe cose accadono.

    E comunque sempre grazie per il prezioso aiuto.

    ciao

    Sauro  

     

     

    martedì 19 ottobre 2010 07:20
  • Sauro,

    aggiornare è sempre una buona base di partenza per risolvere, io considererei l'investimento di backup visto che ci sono dati estremamante sensibili anche se in genere l'aggiornamento bios non compromette funzioanlità, ed aggiornerei come suggerito da Dell.

    Essendomi riassunto tutto il discorso fatto fin'ora io ho lo strano presentimento di hw, se hai modo di fare una prova con un'altro HD anche se non escluderei l'mb. Questi rallentamenti ed altro potrebbero essere dovuti a retrys in fase di lettura, che pur andando a buon fine (nessun errore) rallentano più o meno la macchina, o che nel peggiore letture o scritture corrotte.
    Infine per questo problema non mi fiderei troppo dei diagnostici.

    ciao


    Roberto Pallucchini
    *** Please mark as Answer, if this reply helps you***
    *** Per favore Suggerisci come risposta, se la risposta ti è stata di aiuto***
    martedì 19 ottobre 2010 07:46
  • +1

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    martedì 19 ottobre 2010 09:33
    Moderatore
  • Bene.

    Sto cercando un disco per fare l'esperimento (ne ho già uno, oltretutto esattamente identico ai due montati in Raid0, ma purtoppo contiene dati che mi servono per lavoro, per cui devo trovarne un quarto in modo da svuotarlo).

    Visto che leggo tutti i vostri post (anche quelli non relativi a problemi che ho aperto io), mi sono permesso di effettuare una piccola operazione che spesso consigliate quando avvengono rallentamenti generici, e cioè utilizzare ShellView per eliminare le estensioni inutili.

    Ho mantenuto (ovviamente) tutte le estensioni Microsoft e pure quelle relative all'antivirus McAfee (per permettere la scansione immediata di un file appena scaricato; la considero una sicurezza irrinunciabile) e nVidia (per permettere la gestione completa della scheda video, in quando di tipo "top class").

    Ho eliminato le estensioni di programmi come Roxio, UltraIso, Google ToolBar, FileZilla, Dell Data Safe Local Backup (tanto non uso di certo questo prodotto per salvare i miei dati) e Bluewire.

    Ho fatto bene?

    Mi rimane solo un dubbio. Sulla mia macchina è installata la opzione XPS Viewer, che non utilizzo e che ha la sua "bella" voce corrispondente nel menù contestuale (Microsoft XPS Rich Preview Handler).

    E' una voce Microsoft, per cui non l'ho per il momento disabilitata, però mi chiedo. Se disabilitassi completamente XPS Viewer e relativa voce del menù contestuale, cosa succederebbe

    Intanto, dopo la "pulizia" eseguita con ShellViev (versione a 64 bit nuova di zecca), mi sembra che l'apertura delle schermate avvenga più rapidamente.

    Spero non sia un effetto placebo, mi sembra proprio sia così.

    Sono ancora nelle vostre preziose mani, ma intanto cerco con queste operazioni di chiarire al massimo la situazione........

    Grazie forever

    Sauro

    martedì 19 ottobre 2010 10:57
  • Beh , ottima e salutare operazione.

    XPS Viewer non verrà disinstallato disabilitando la voce nel menù contestuale (cosa del resto comune a tutte le voci).

    Anche il discorso del menù nVidia andrebbe valutato perchè "top class" o meno puoi sempre aprire il software di gestione dai programmi (non credo tu agisca così frequentemente sulle impostazioni della scehda video).

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    martedì 19 ottobre 2010 11:01
    Moderatore
  • Bene, grazie della conferma.

    Allora disabilito entrambi, e magari disinstallo XPS Viewers tramite "Attivazione o disattivazione delle funzionalità di Windows".

    Intanto procedo con questi steps, poi vediamo......

    Ciao

    Sauro

     

    martedì 19 ottobre 2010 13:37
  • Bene.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    martedì 19 ottobre 2010 14:33
    Moderatore
  • Piccolo contrordine.

    Disabilitando le voci riguardanti nVidia, non posso più entrare nel pannello di controllo, per cui ho dovuto riabilitarle per avere pieno controllo della scheda (ho attaccato un monitor full hd con funzioni estese, e mi perderei un tot di regolazioni che servono per gestire le immagini durante i montaggi video).

    Devo spesso usare anche le feature HD/SD (ris. 1080p) e mi serve una "applet" comoda per "switchare" velocemente tra le modalità.

    Se non lo faccio in fretta rischio di "perdere" il monitor (è già successo, me povero tapino.........), con almeno mezzora di "preghiere" per rivedere l'immagine.....

    Lo tengo un paio di giorni con questa configurazione più snella, poi magari (in un momento di estremo coraggio) sostituirò anche il Bios, mettendo a massa (con un filo  di rame do sezione adeguata)qualsiasi mio particolare anatomico riproduttivo.

    A parte le battute, non c'è da scherzare con macchine "complicate" come la mia....

    Grazie in ogni caso e come sempre

    ciao e ti/vi faccio sapere

    Sauro

     

    martedì 19 ottobre 2010 14:50
  • Usi una parola "complicate" che ho cancellato circa 35 anni fa dal mio vocabolario informatico...

    ;-)

    Buon lavoro.

    Ciao

     


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Desktop Experience
    martedì 19 ottobre 2010 15:06
    Moderatore