none
Problema invio posta "di servizio" RRS feed

  • Domanda

  • Dopo aver configurato lo smarthost come metodo di uscita su un Exchange
    2003 SP2, i report giornalieri ed i messaggi di servizio del server
    (che hanno come mittente "administrator@nomedominio.com") non mi
    vengono più recapitati.
    Nel registro eventi trovo questo errore:
     
    ---------------------------
    Registro degli errori del protocollo SMTP per l'ID del server virtuale
    1, connessione numero 1224. L'host remoto "IP.SMTP.SERVER.ISP"
    ha risposto al comando SMTP "rcpt" con "554 5.7.1
    <Administrator@nomedominio.com>: Sender address rejected: Unknown
    sender ".
    Comando completo inviato: "RCPT TO:<destinatario@miodominio.it> ". Ciò
    potrebbe impedire la connessione.
    ---------------------------
     
    Il server SMTP è quello del Registrar presso il quale è registrato il
    dominio del mittente (un registrar locale, non uno dei maggiori).
    Sembra che l'SMTP faccia un controllo di esistenza dell'indirizzo mail
    del mittente e, visto che di fatto l'indirizzo non esiste, si rifiuti
    di inviare la mail.
    Capisco che si tratti di una misura di sicurezza per evitare spam, ma
    da altri clienti con configurazioni simili, questo problema non capita.
     
    A parte cambiare server SMTP di riferimento, c'è qualcos'altro che si
    può fare per aggirare il problema?
     
    Grazie
     
    • Tipo modificato Anca Popa mercoledì 19 settembre 2012 08:54 attesa di feedback
    • Tipo modificato Anca Popa martedì 2 ottobre 2012 13:24 domanda con soluzione
    giovedì 13 settembre 2012 07:47

Risposte

  • Perchè non configuri l'inoltro a smarthost in modo che i messaggi di cui sopra NON vengano inoltrati ma consegnati direttamente ?

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 2 ottobre 2012 13:28
    giovedì 20 settembre 2012 14:36
  • >Perchè non configuri l'inoltro a smarthost in modo che i messaggi di
    >cui sopra NON vengano inoltrati ma consegnati direttamente ?
     
    Puoi spiegarmi più dettagliatamente questa cosa? Tieni conto che
    parliamo di Exchange 2003
     

    Ora non ho Exchange sottomano ma se il cervello mi funziona ancora (e se ricordo bene :D) l'idea è quella di creare un send-connector aggiuntivo, configurarlo per fare il delivery diretto (niente smarthost) e poi configurare il tutto in modo che tutti i messaggi indirizzati al dominio desiderato vengano inviati tramite tale connector (sempre se ricordo bene, dovrebbe essere possibile specificare più di un dominio destinazione)

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 2 ottobre 2012 13:29
    lunedì 24 settembre 2012 10:55

Tutte le risposte

  • Buongiorno,

    non ti conviene uscire a te direttamente senza usare lo smart host e chiamare il gestore della linea adsl e farti fare un ptr vero di te?


    Andrea Curci Microsoft Certified

    giovedì 13 settembre 2012 08:04
  • Cambiare l'indirizzo del mittente ed usarne uno esistente? Non capisco perchè utilizzi un dominio fittizio visto che ce l'hai un dominio registrato...

    Ciao,


    Dario Palermo

    giovedì 13 settembre 2012 08:20
  • La configurazione precedente, infatti, era quella. Ma da quando il
    cliente ha cambiato gestore per l'ADSL (Vodafone) ogni due per tre il
    suo IP pubblico (o meglio, il range di IP pubblici tra cui c'era anche
    il suo) finiva in qualche black-list, cosa che prima non accadeva, con
    conseguenti problemi di invio mail.
    Da molti altri clienti ho preferito configurare uno smart-host (sempre
    per gli stessi motivi) ma in nessun caso quest'ultimo mi rifiutava
    l'invio da parte di un utente, anche se privo di una casella e-mail
    valida
     
    giovedì 13 settembre 2012 11:07
  • Non è il dominio che è fittizio, è il nome utente.
    Vorrei evitare di creare una casella mail "vera" per l'utente
    amministratore del server, primo perchè non credo sia consigliabile per
    la sicurezza, secondo perchè non conosco i termini del contratto di
    gestione delle caselle mail che il mio cliente ha con il registrar (per
    quanto ne so potrebbero anche dover pagare ogni singola casella).
     
    La soluzione ottimale sarebbe quella di creare un connettore ad-hoc per
    quell'utente, che non utilizzi lo smart-host (infatti prima le mail di
    servizio mi arrivavano sempre), ma mi servirebbe una guida chiara
     
    giovedì 13 settembre 2012 11:18
  • Aspetta, forse ora capisco meglio: hai registrato il dominio con gestione posta, ergo ci sono le singole cassette email presso il gestore. Se è così effettivamente il provider sa che la cassetta administrator non esiste e può rigettarne le email...

    Sai cosa puoi provare? se il provider ti da la possibilità di impostare dei mail alias (che in genere non costano nulla), magari puoi crearne uno per l'invio dei messaggi amministrativi. Ovviamente come effetto collaterale hai che i messaggi indirizzati all'alias vengono ricevuti da un utente reale (ma puoi risolvere con una regola che gestisce tali messaggi spostandoli o cancellandoli).

    Fammi sapere se così riesci a risolvere.

    Ciao,


    Dario Palermo

    giovedì 13 settembre 2012 12:16
  • Posso provare a chiedere al cliente (visto che non ho rapporto diretto
    col registrar)
     
    giovedì 13 settembre 2012 15:09
  • Ciao Skywalker,

    La tua richiesta nel Forum di Exchange Server è ancora aperta per noi.

    Visti i tempi trascorsi e fino ad ulteriori aggiornamenti, cambio il tipo del thread in "discussione generale", poi se trovi un modo di ovviare ti saremmo grati di condividerlo in questo spazio per aiutare anche gli altri membri della community.

    Grazie a tutti della partecipazione nel forum!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    mercoledì 19 settembre 2012 08:53
  • A parte quanto suggerito (far creare un account o un alias dall'ISP), è
    possibile configurare un connettore specifico per un solo utente o ci
    si limita solo al dominio?
     
    mercoledì 19 settembre 2012 10:27
  • Perchè non configuri l'inoltro a smarthost in modo che i messaggi di cui sopra NON vengano inoltrati ma consegnati direttamente ?

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 2 ottobre 2012 13:28
    giovedì 20 settembre 2012 14:36
  • giovedì 20 settembre 2012 14:51
  • Immaginavo (e avevo fatto delle prove che me lo confermavano), ma
    speravo ci fosse qualce escamotage...
    Vabbè, per ora ho "risolto" aggirando il problema (assegnando all'Admin
    l'indirizzo mail "postmaster" che tanto non viene utilizzato comunque).
    Grazie a tutti.
     
    venerdì 21 settembre 2012 07:31
  • >Perchè non configuri l'inoltro a smarthost in modo che i messaggi di
    >cui sopra NON vengano inoltrati ma consegnati direttamente ?
     
    Puoi spiegarmi più dettagliatamente questa cosa? Tieni conto che
    parliamo di Exchange 2003
     
    venerdì 21 settembre 2012 07:39
  • Ottimo così.

    Bada che la RFC 2821 prescrive obbligatoriamente l'utilizzo di una mail postmaster@dominio.xxx

    http://www.faqs.org/rfcs/rfc2821.html

    Ciao,


    Dario Palermo

    venerdì 21 settembre 2012 07:42
  • >Bada che la RFC 2821 prescrive obbligatoriamente l'utilizzo di una mail
    >postmaster@dominio.xxx
     
    Infatti quella che uso è la casella "postmaster" creata di default dal
    registrar. E' una casella funzionante a tutti gli effetti, solo che non
    è mai stata utilizzata.
     
    venerdì 21 settembre 2012 07:47
  • Pardon, errore mio. Ho letto non utilizzata ed ho inteso non esistente! :)

    Dario Palermo

    venerdì 21 settembre 2012 07:52
  • Ottimo così.

    Bada che la RFC 2821 prescrive obbligatoriamente l'utilizzo di una mail postmaster@dominio.xxx

    http://www.faqs.org/rfcs/rfc2821.html


    NON solo l'esistenza, ma, appunto l'UTILIZZO; in parole povere è necessario, in fase di configurazione di un mailserver pubblicato assicurarsi che esista la mailbox "postmaster" e che questa venga REGOLARMENTE CONSULTATA da un essere umano, dato che ci si aspetta che tale mailbox venga usata per segnalazioni relative al servizio di posta (es. spam in uscita, problemi, etc...); in mancanza di tale mailbox (e nel caso in cui emails "legittime" inviate alla stessa non ricevano risposta [e no, la "risposta automatica" non conta] in tempi ragionevoli), il rischio di finire in "blacklist" (e restarci) è piuttosto alto.

    Non solo, la mailbox in questione NON dovrebbe essere usata per l'INVIO di messaggi dato che, per "default" la stessa viene usata per i messaggi NDR et similia , quindi, sebbene inviare messaggi DA tale account sia possibile, l'operazione va valutata con molta attenzione.

    venerdì 21 settembre 2012 12:54
  • Grazie per le dritte. Appena mi capiterà di passare dal cliente,
    chiederò di far aprire un alias per l'Administrator
     
    lunedì 24 settembre 2012 10:00
  • Grazie per le dritte. Appena mi capiterà di passare dal cliente,
    chiederò di far aprire un alias per l'Administrator
     

    Nel tuo caso (messaggi di servizio etc...) credo che potrebbe essere corretto creare una mailbox del tipo "mailrobot@dominio.xyz", configurare tale mailbox in modo che eventuali messaggi inviati ALLA stessa vengano inoltrati ad un account di posta regolarmente consultato da un "umano" (in modo da notare eventuali bounces o problemi di consegna) e poi creare per la mailbox "mailrobot" una serie di "alias" legati al tipo di mailing, che so "antivirus", "wsus", "backup" etc... così da avere "a colpo d'occhio" idea di "cosa" abbia inviato un dato messaggio (ma anche per semplificare la "catalogazione" di tali emails in apposite cartelle)

    ciao

    lunedì 24 settembre 2012 10:30
  • >Perchè non configuri l'inoltro a smarthost in modo che i messaggi di
    >cui sopra NON vengano inoltrati ma consegnati direttamente ?
     
    Puoi spiegarmi più dettagliatamente questa cosa? Tieni conto che
    parliamo di Exchange 2003
     

    Ora non ho Exchange sottomano ma se il cervello mi funziona ancora (e se ricordo bene :D) l'idea è quella di creare un send-connector aggiuntivo, configurarlo per fare il delivery diretto (niente smarthost) e poi configurare il tutto in modo che tutti i messaggi indirizzati al dominio desiderato vengano inviati tramite tale connector (sempre se ricordo bene, dovrebbe essere possibile specificare più di un dominio destinazione)

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 2 ottobre 2012 13:29
    lunedì 24 settembre 2012 10:55
  • Grazie per il suggerimento ma in realtà non avrei bisogno di una
    struttura così complessa da nessuno dei miei clienti (sono tutto
    abbastana piccoli e usano il minimo indispensabile delle funzioni di un
    SBS). Finora sono stati molto rari i casi in cui siano arrivati
    messaggi degni di nota nella mail (solo locale) degli Administrator.
     
    lunedì 24 settembre 2012 11:10
  • Quindi un filtro sul dominio del destinatario invece che su quello del
    mittente. Non mi sembra di aver visto quest'opzione (sempre che
    parliamo della stessa cosa) ma provo a guardare.
     
    lunedì 24 settembre 2012 11:13
  • Quindi un filtro sul dominio del destinatario invece che su quello del
    mittente. Non mi sembra di aver visto quest'opzione (sempre che
    parliamo della stessa cosa) ma provo a guardare.
     

    Occhio, devi creare un nuovo SEND connector ;-)

    lunedì 24 settembre 2012 11:20
  • Si certo, lo davo per scontato...
    Quello che non ho capito è come indicare la restrizione per i
    destinatari.
    Io creo il nuovo gruppo di routing ed il relativo connettore SMTP, ma
    in quest'ultimo posso specificare solo lo spazio indirizzo del
    mittente. Dove si indica che quel connettore (o quel gruppo di routing)
    debba funzionare solo per un destinatario (dominio) specifico?
     
    lunedì 24 settembre 2012 12:27
  • Si certo, lo davo per scontato...
    Quello che non ho capito è come indicare la restrizione per i
    destinatari.
    Io creo il nuovo gruppo di routing ed il relativo connettore SMTP, ma
    in quest'ultimo posso specificare solo lo spazio indirizzo del
    mittente. Dove si indica che quel connettore (o quel gruppo di routing)
    debba funzionare solo per un destinatario (dominio) specifico?
     

    Prova a leggere qui e, di nuovo, come ho già scritto in passato, è ORA che la documentazione di "mamma Microsoft" venga rivista per BENE ed indicizzata MEGLIO; capisco che chi segue corsi su exchange debba essere privilegiato, ma certe cose dovrebbero essere di pubblico dominio, poi ovviamente, se qualcuno può e vuole capirne di più, potrà seguire corsi, acquisire certificazioni e tutto il resto, ma così come stanno le cose, non mi stupisce sentire gente che definisce exchange "una schifezza" soltanto perchè le funzionalità dello stesso NON sono chiaramente esposte ed oltre a PAGARE per acquistarlo è necessario ANCHE PAGARE per i relativi corsi (dato che la manualistica e gli articoli technet/... sono, a dir poco CARENTI) ... altrimenti anche per problemi stupidi come questo ci si trova SENZA DOCUMENTAZIONE UFFICIALE :P e questo, nel caso di un software SERVER e con una certa destinazione NON è, a mia opinione, una cosa accettabile, a questo punto tanto vale prendere un qualsiasi prodotto della concorrenza (o opensource) e darsi da fare con i forums e le mailing lists, vi si troveranno CERTAMENTE maggiori informazioni :P !!!

    Mi scuso per il "rant" ma ritengo sinceramente che SIA un problema.

    Dimenticavo; nel tuo caso e comunque "in generale", conviene creare il connector chiamandolo "DirectMX" e poi aggiungere allo stesso i domini per il quale usare tale connector (ed evitare l'invio tramite smarthost)


    • Modificato ObiWan lunedì 24 settembre 2012 13:06
    lunedì 24 settembre 2012 12:47
  • Credo di dovermi cospargere il capo di cenere. Io ho sempre
    interpretato l'address space del connettore come il dominio del
    mittente, non del destinatario... mea culpa!
     
    lunedì 24 settembre 2012 13:12
  • OK funziona. Questa è la struttura che volevo, lasciando l'indirizzo
    originale all'administrator
     
    lunedì 24 settembre 2012 13:38
  • OK funziona. Questa è la struttura che volevo, lasciando l'indirizzo
    originale all'administrator
     

    un bel marca come risposta non ci starebbe male a questo punto :-)

    lunedì 24 settembre 2012 13:44
  • Lo farei volentieri ma io purtroppo scrivo usando l'NNTP bridge (non mi
    trovo proprio bene via web), e certe funzioni non sono disponibili.
     
    lunedì 24 settembre 2012 13:56
  • Lo farei volentieri ma io purtroppo scrivo usando l'NNTP bridge (non mi
    trovo proprio bene via web), e certe funzioni non sono disponibili.
     

    Beh... lo uso anche io... per LEGGERE, per postare ed il resto invece uso l'interfaccia WEB (è più comoda) e, visto che il bridge mette a disposizione direttamente il link al post, ci vuol poco... è una questione di un paio di clicks, basta averne voglia, come basta aver voglia di rispondere; dopotutto, nessuno paga chi risponde qui e l'unica forma di "pagamento" sono i riconoscimenti; vedi tu... e regolati di conseguenza, io farò la stessa cosa :)

    lunedì 24 settembre 2012 14:10
  • In effetti non ci avevo pensato a cercare link nelle proprietà del messaggio. Da oggi farò così (ma solo a discussione "terminata", per indicare eventuali risposte utili). Ciao
    lunedì 24 settembre 2012 15:13
  • In effetti non ci avevo pensato a cercare link nelle proprietà del messaggio. Da oggi farò così (ma solo a discussione "terminata", per indicare eventuali risposte utili). Ciao

    Oh, non che sia un gran problema, ci mancherebbe, ma se hai un client "news" decente, non ci dovrebbe volere poi tanto a cambiare le impostazioni in modo che, se presente, visualizzi tra gli headers del messaggio mostrato anche quello di nome "Archived-At" e contenente l'URL completo al messaggio; a quel punto cliccare l'URL ed aprire l'interfaccia dei forums, specie se sei già loggato, diventa semplicissimo

    Nota senza vergogna: ho suggerito io, tempo addietro, all'autore del bridge di aggiungere tale header ai messaggi... proprio per semplificare la vita a chi usa il bridge e vuole ANCHE usare i forums :D - personalmente trovo che usare il bridge permetta di scorrere molto più rapidamente e comodamente i forums, a quel punto, basta cliccare sull'URL visualizzato nel newsreader per trovarsi direttamente "sul" messaggio di interesse :D

    lunedì 24 settembre 2012 16:09
  • Io creo il nuovo gruppo di routing ed il relativo connettore SMTP, ma

    in quest'ultimo posso specificare solo lo spazio indirizzo del
    mittente. Dove si indica che quel connettore (o quel gruppo di routing)
    debba funzionare solo per un destinatario (dominio) specifico?

    Prova a leggere qui e, di nuovo, come ho già scritto in passato, è ORA che la documentazione di "mamma Microsoft" venga rivista per BENE ed indicizzata MEGLIO


    Ciao,

    Scusate se mi intrometto, seguendo il passaggio sopra mi pare di capire che ci sarebbe qualcosa da correggere nella KB 265293, How to configure the SMTP connector in Exchange 200x.

    (Comunque non ho seguito la discussione dall'inizio, allora mi fido della vostra bonta' se magari non ho capito bene.) Di seguito il mio pensiero: vi sarei grata di farmi sapere come si puo' intervenire, quale esattamente sarebbe la modifica da fare in questa KB?

    Grazie ad entrambi della collaborazione,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    martedì 25 settembre 2012 14:27
  • Ciao, 

    Scusate se mi intrometto, seguendo il passaggio sopra mi pare di capire che ci sarebbe qualcosa da correggere nella KB 265293, How to configure the SMTP connector in Exchange 200x.


    Ciao Anca; il problema è che se uno si mette a cercare come impostare il "conditional SMTP routing" per exchange, come minimo ne esce matto, prima di tutto perchè il topic non è indicizzato usando i termini di ricerca che dovrebbero essere i più comuni ed in secondo luogo perchè gli articoli reperibili non fanno menzione di come configurare il connector in modo che venga usato solo per determinati domini di destinazione e, considerando che exchange già di suo non è semplice :) credo che fornire qualche dettaglio in più, anche su configurazioni che, sebbene non standard, potrebbero esser comuni, sarebbe utile ... a tutti :)

    martedì 25 settembre 2012 15:56
  • >se hai un client "news" decente, non ci dovrebbe volere poi tanto a
    >cambiare le impostazioni in modo che, se presente, visualizzi tra gli
    >headers del messaggio mostrato anche quello di nome "Archived-At"
     
    Giusto per chiudere la discussione ormai abbondantemente OT.
    Uso MesNews. Vedo quel dato solo se attivo la visualizzazione completa
    dell'intestazione del messaggio, ma se cerco di personalizzare la lista
    dei parametri da visualizzare, "Archived-At" non è presente nella lista
    dei parametri disponibili. Ho provato ad abilitarli tutti, tanto per
    essere certo che non avesse altri nomi strani, ma anche così appaiono
    diverse righe in meno rispetto alla visualizzazione completa.
    Vabbè, non è un grosso problema. Per curiosità proverò a postare la
    domanda su qualche forum specifico per quel newsreader.
     
    mercoledì 26 settembre 2012 11:26
  • Giusto per chiudere la discussione ormai abbondantemente OT.
    Uso MesNews. Vedo quel dato solo se attivo la visualizzazione completa
    dell'intestazione del messaggio, ma se cerco di personalizzare la lista
    dei parametri da visualizzare, "Archived-At" non è presente nella lista
    dei parametri disponibili. Ho provato ad abilitarli tutti, tanto per
    essere certo che non avesse altri nomi strani, ma anche così appaiono
    diverse righe in meno rispetto alla visualizzazione completa.
    Vabbè, non è un grosso problema. Per curiosità proverò a postare la
    domanda su qualche forum specifico per quel newsreader.

    Ammetto di non usare mesnews ed ammetto che dall'ultima volta che lo ho usato (attualmente uso ClawsMail) sia passato un pochino di tempo ma credo che sia possible aggiungere alla lista degli headers anche voci "custom"; in tal caso ti basterebbe aggiungere la voce in questione (archived-at) :)

    [edit]

    dai un'occhiata qui; per aggiungere altri headers, oltre a quelli "standard" e renderli visibili nella lista di selezione basta editare un file di nome "Entetes.arn" che dovrebbe esser presente nella cartella "config" ;-)

    [edit 2]

    tanto per chiarire...

    • Modificato ObiWan mercoledì 26 settembre 2012 13:11
    mercoledì 26 settembre 2012 12:59
  • Trovato il file e aggiunta la voce... grazie per questo "excursus".
    mercoledì 26 settembre 2012 14:09
  • Ciao Anca; il problema è che se uno si mette a cercare come impostare il "conditional SMTP routing" per exchange, come minimo ne esce matto, prima di tutto perchè il topic non è indicizzato usando i termini di ricerca che dovrebbero essere i più comuni ed in secondo luogo perchè gli articoli reperibili non fanno menzione di come configurare il connector in modo che venga usato solo per determinati domini di destinazione e, considerando che exchange già di suo non è semplice :) credo che fornire qualche dettaglio in più, anche su configurazioni che, sebbene non standard, potrebbero esser comuni, sarebbe utile ... a tutti :)

    Mi dispiace l'esperienza ma ti ringrazio di questo feedback, Obi, come sempre ci aiutera' a migliorare l'esperienza.


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    giovedì 27 settembre 2012 10:59
  • gli articoli reperibili non fanno menzione di come configurare il connector in modo che venga usato solo per determinati domini di destinazione e, considerando che exchange già di suo non è semplice :) credo che fornire qualche dettaglio in più, anche su configurazioni che, sebbene non standard, potrebbero esser comuni, sarebbe utile ... a tutti :)

    Ciao Obi,

    Volevo aggiornarti su questo suggerimento: ad oggi è disponibile l'articolo "Configure a Dedicated Send Connector for a Specific Domain" nella solita TechNet Library. 

    Buon Exchange Server a te e a tutti!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    venerdì 7 dicembre 2012 11:09