locked
Passaggio da Win2008std a SBS2011std RRS feed

  • Domanda

  • Avrei bisogno di un consiglio per realizzare quanto segue:

    Situazione attuale:

    _ Azienda con 5 postazioni di lavoro
    _ 1 server fisico Win2008std (DC) con installato SQL server standard e software gestionale

    Dopo aver ponderato la cosa vorremmo passare a questa situazione:

    1 server fisico con Win2008std con il suolo ruolo HyperV con 2 VM di cui:

    1. 1x SBS 2011 Standard (PDC, Exchange & co.)
    2. 1x 2008 std (BDC e SQL)

    Ovviamente la SBS diventerà il DC principale e avrà installato Exchange server, la 2008std manterrà SQL e il gestionale.

    Pensavo di procedere in questo modo:
    Per una questione di costi e di tempi il 2008std deve rimanere così com'è, con SQL pronto e il gestionale in funzione (virtualizzandolo, salvo problemi insormontabili). Procederei quindi rimuovendo la mezza dozzina di utenti (per poi rifarli con la console di SBS), migrerei a SBS2011 facendogli ereditare i ruoli FSMO e ricreerei gli utenti con relative cassette di posta etc.

    A quale genere di inconveniente potrei andare incontro? Ho saltato dei passaggi "logici" fondamentali?
    Il software è già tutto regolarmente a disposizione.

    Un grazie in anticipo a chi avrà voglia di darmi una mano.

    Roberto

    domenica 13 maggio 2012 14:34

Risposte

  • Ciao, si la procedura è corretta. Per la migrazione del dominio su SBS ti consiglio la lettura di questo articolo http://technet.microsoft.com/en-us/library/gg563800.aspx , successivamente una volta che i ruoli FSMO saranno stati trasferiti sul DC SBS ti consiglio di procedere al declassamento del vecchio DC a server membro mantenendo solo il gestionale (un gestionale con SQL installato su un DC è da evitare, inoltre il ruolo sarebbe superfluo se entrambe le macchine virtuali si trovano in esecuzione sulla stessa macchina fisica). Non dovresti avere grandi problemi, tuttavia considerando il limitato numero di utenti valuta anche se non è il caso di configurare direttamente un nuovo dominio da zero direttamente sull'SBS, sempre se non ci sono particolari problemi con il gestionale.

    • Contrassegnato come risposta Roberto Benelli lunedì 14 maggio 2012 10:20
    domenica 13 maggio 2012 17:25
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Se posso intromettermi...

    Nel mio caso ho un DC con Windows 2008 std e vorrei passare ad una soluzione SBS2011, anche perché stiamo parlando di una situazione con 5/6 client e avrei bisogno di Exchange.

    Sul 2008 std c'è installato il gestionale (con SQL standard) che, per una questione di costi, vorrei evitare di dover spostare: sarei quindi propenso ad installare una soluzione composta da una macchina fisica con HyperV e due VM di cui una con SBS 2011 Standard e una con la versione virtualizzata del 2008 std esistente.

    Ci sono delle controindicazioni?

    Grazie in anticipo, buona giornata.


    domenica 13 maggio 2012 13:23
  • Ciao, si la procedura è corretta. Per la migrazione del dominio su SBS ti consiglio la lettura di questo articolo http://technet.microsoft.com/en-us/library/gg563800.aspx , successivamente una volta che i ruoli FSMO saranno stati trasferiti sul DC SBS ti consiglio di procedere al declassamento del vecchio DC a server membro mantenendo solo il gestionale (un gestionale con SQL installato su un DC è da evitare, inoltre il ruolo sarebbe superfluo se entrambe le macchine virtuali si trovano in esecuzione sulla stessa macchina fisica). Non dovresti avere grandi problemi, tuttavia considerando il limitato numero di utenti valuta anche se non è il caso di configurare direttamente un nuovo dominio da zero direttamente sull'SBS, sempre se non ci sono particolari problemi con il gestionale.

    • Contrassegnato come risposta Roberto Benelli lunedì 14 maggio 2012 10:20
    domenica 13 maggio 2012 17:25
    Moderatore
  • Ti ringrazio molto per la risposta.

    Giusto per chiarezza, vorrei evitare di dover far intervenire un esterno per la reinstalalzione del gestionale, sia perchè costerebbe all'azienda sia perchè andrebbe fatto fare in orario di lavoro.

    Avendo tutto il necessario preferirei fare come indicato nel mio primo messaggio, che come mi confermi, salvo qualche modifica, potrebbe funzionare senza noie.

    Per quanto riguarda la funzione di DC sul 2008std avrei ancora qualche dubbio:
    1. da evitare per una questione di prestazioni (ma l'ambiente è piccolissimo), di sicurezza o per altro?
    2. superfluo perchè? Avere una copia dell'AD non fa mai male, no?

    Grazie di nuovo, buona giornata.

    Roberto

    lunedì 14 maggio 2012 10:19
  • 1) Diciamo che l'utilizzo di SQL Server su un DC è sempre da evitare sia per una questione di prestazioni che di sicurezza. Comunque se non vuoi reinstallare SQL Server perchè la configurazione del gestionale è complessa, dovrai lasciare il ruolo di DC secondario al server. Per ulteriori informazioni leggi qui: http://blogs.technet.com/b/mdegre/archive/2011/07/01/can-i-install-sql-server-on-a-domain-controller.aspx

    2) E' superfluo perchè vuoi virtualizzare entrambi i server sulla stessa macchina fisica, quindi non c'è alcun vantaggio ad avere due DC: ad esempio se si verifica un guasto entrambi i DC non saranno comunque più operativi mentre la complessità della rete è aumentata dalla presenza della replica.

    lunedì 14 maggio 2012 10:34
    Moderatore
  • Mi spiace, di norma evito  il crosspost da buon vecchio utente di forum.

    Ho scordato di eliminare l'altro messaggio.

    lunedì 14 maggio 2012 12:21
  • Di nuovo grazie per la rapidità e la completezza.

    La discussione sul punto 1 quindi è esaurita, visto che è un DC e che NON posso riconfigurare tutto.

    Per il punto 2, future configurazioni a parte (esempio trasferimento su secondo hw fisico e relative problematiche potenziali), pensavo che avere una replica non farebbe male: in caso di non disponibilità della VM con SBS ho comunque un controller che mi autentica gli utenti e mi consente di utilizzare il gestionale.

    Nel pratico la situazione è abbastanza inverosimile, ma tecnicamente pensavo fosse una soluzione praticabile e corretta.

    lunedì 14 maggio 2012 12:30
  • In un ambiente così piccolo un DC replicato secondo me sarebbe comunque superfluo anche su macchine fisiche differenti, inoltre le repliche è meglio evitarle quando non sono necessarie.
    lunedì 14 maggio 2012 13:19
    Moderatore