none
Un UPS grosso o tanti piccoli? RRS feed

  • Discussione generale

  • Ciao, in una struttura dove siano presenti 30 pc desktop e' meglio avere un unico UPS generale che alimenta tutti o un ups piccolo ogni pc? Un Pc grossetto con monitor da 22" dovrebbe assorbire un 500 Watt, quindi dovrei avere un UPS centrale da 15 KW ? E' piu' economico *mantenere* un unico UPS grosso o 30 piccoli da 500 W? Esperienze? Grazie
    • Tipo modificato Anca Popa giovedì 9 dicembre 2010 09:36 tipo piu appropriato per l'argomento
    mercoledì 1 dicembre 2010 20:44

Tutte le risposte

  • Ci sono due fattori :

    a) ingombro : sicuramente N piccoli UPS occupano più spazio di uno/due di maggiori dimensioni

    b) costi : il punto debole di tutti gli UPS è la batteria che dopo tre/sei anni va cambiata (suggerimento : prendi UPS con batteria sostituibile).

    Un conto è cambiare una / due batterie, un altro è cambiarne 30 (senza contare che su 30 gruppi, aumenta statisticamente la possibilità di guasti)

    Aggiungi poi che puntando a UPS di grosse dimensioni, puoi aspettarti qualità e funzionalità migliori rispetto a gruppi più piccoli di fascia "economica".

     


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    giovedì 2 dicembre 2010 00:32
  • Ciao, il problema dell'ingombro non esiste perche' un ups da 400W puo' essere messo accanto ad ogni pc che, nel mio caso, sta sotto la scrivania. Direi che il problema dell' ingombro sia, invece, presente nell UPS grosso in quanto fa abbastanza rumore e bisogna disporlo in un locale apposito ed areato. Per i costi di acquisto con 30 UPS da 400W siamo circa alla meta' di 1 UPS da 12 KW. Il big UPS ha anche costi di manutenzione perche' il cambio delle batterie non e' agevole e deve essere costantemente monitorato perche' se si ferma lui si ferma tutto. L'impianto elettrico per gestire 1 UPS unico deve essere predisposto ( prese collegate direttamente all'ups ) e difficilmente espandibile se non a costi elevati ( elettricista ). No non riesco a capire dove sia il vantaggio di avere 1 unico UPS. Forse mi sfugge qualcosa? Grazie
    giovedì 2 dicembre 2010 20:18
  • Beh, a parte lo stile "fatti una domanda e datti una risposta" (che mi lascia un po' spiazzato) ti giro una semplice osservazione :

    quante aziende conosci con 1 UPS a scrivania ?

    Personalmente nessuna, mentre invece un gruppo di continuità / UPS centralizzato è cosa comune.

    In genere la dove non ci sono i numeri per un apparato di "grosse" dimensioni, la continuità si limita ai server, mentre mettere sotto protezione le postazioni "utente" è qualcosa di estremamente accessorio (specie se hai una politica intelligente di centralizzazione di dati e profili).

    Detto questo, posso solo dirti (di nuovo) che dal mio punto di vista è più gestibile e monitorabile un unica apparato centrale, poi ognuno resterà della sua idea (il che ci piuò anche stare).


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    giovedì 2 dicembre 2010 22:13
  • Concordo con Fabrizio. Innanzitutto dipende, come sempre, dal budget disponibile.

    Se è "illimitato" allora il problema non si pone nemmeno: tutto centralizzato. Altrimenti un buon ups per i server e, al limite, quelle prese multiple protette giusto per proteggere i client da sbalzi di tensione.

    Se opti per i 30 ups entry level mi raccomando: escludi gli avvisi acustici!! :))

     


    Adriano Mariolini MCITP Server Administrator MCTS Windows Server 2008 Applications Infrastructure, Configuration adriano.mariolini[at]my.sysadmin.it
    venerdì 3 dicembre 2010 01:53
  • Ciao, in una struttura dove siano presenti 30 pc desktop e' meglio
    avere un unico UPS generale che alimenta tutti o un ups piccolo
    ogni pc? Un Pc grossetto con monitor da 22" dovrebbe assorbire
    un 500 Watt, quindi dovrei avere un UPS centrale da 15 KW ?

    E' piu' economico mantenere un unico UPS grosso o 30
    piccoli da 500 W? Esperienze?

    Arrivo in ritardo su questo thread, e me ne scuso; ho comunque
    letto i vari posts e, se permettete, aggiungo la mia

    Personalmente credo che in una situazione del genere, volendo
    implementare il "power conditioning" sia opportuno utilizzare più
    UPS di una certa dimensione configurando l'impianto di distribuzione
    in modo da attestare le utenze ad un determinato UPS per "gruppo"
    in una tale configurazione potremmo avere (es.) 3 UPS che servano
    10 utenze ciascuno (10 prese) più un quarto UPS (o due) per i
    servers; gli UPS saranno collocati in locale apposito e connessi
    ad un computer che fungerà da "monitor" e che in caso di blackout
    riceverà le segnalazioni "battery low" dagli UPS provvedendo
    all'avvio automatico dei generatori o, in mancanza di questi,
    all'invio di opportuni "avvisi" ed allo spegnimento "pulito" dei vari
    sistemi protetti

    martedì 7 dicembre 2010 17:32
  • Ok, pero' a me questa configurazione non convince, soprattutto a livello economico: 1) Devo avere una rete elettrica *dedicata* e, questo, e' una limitazione ( oltre al costo di dover differenziare i cavi) 2) Locali dedicati, questi costano ancora di piu', vista anche l' attuale economia edilizia. Io pensavo a 1 UPS x 2 PC in modo da non fare cablaggi elettrici dedicati, magari di tipo on-line. A livello economico si spende quasi la meta' rispetto alla soluzione UPS centralizzato e si risparmia il locale dedicato ottenendo molta piu' flessibilita' nell' eventuale estensione dell' impianto. Non riesco veramente a vedere qualche vantaggio nell' impiego dell' UPS centralizzato, ma forse mi sfugge qualcosa. Ciao e grazie
    martedì 7 dicembre 2010 21:44
  • 1 UPS x 2 PC

    Secondo me il nodo è questo e qui entriamo nel campo delle scelte che ognuno deve valutare.

    Se i dati (almeno quelli critici) ed (eventualmente) i profili utente sono salvati su server, garantire i singoli PC da problemi elettrici è assolutamente secondario.

    Se l'installato di queste macchine è critico una buona politica di backup (anche un full backup periodico) è una garanzia superiore a qualsiasi tipo di precauzione a livello hardware.

    Con il costo di n UPS puoi strutturare meglio la sala server e dare un servizio di qualità superiore a livello non solo di protezione "elettrica", ma anche di sicurezza, di conservazione dei dati e così via.


    Fabrizio Volpe
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    giovedì 9 dicembre 2010 08:30
  • in questo caso mi sembra che l'aspetto economico sia un vincolo forte che esula da qualsiasi riflessoine di merito...

    ...ed è un problema che conosciamo tutti molto bene :((


    Adriano Mariolini MCITP Server Administrator MCTS Windows Server 2008 Applications Infrastructure, Configuration adriano.mariolini[at]my.sysadmin.it
    giovedì 9 dicembre 2010 08:39
  • Ok, ma non e' proprio un aspetto economico, nel senso che se serve si puo' spendere anche di piu'. Il problema e' che dalle informazioni che ho l' UPS centralizzato non mi da' piu' performance di n UPS disposti 1 x 2 PC. 

    Anzi, la soluzione di piu' UPS mi sembra piu' flessibile.

    Lo so che voi propendete x 1 UPS centralizzato perche', essendo 1 solo, lo potete controllare meglio ma dall'esperienza che ho il controllo non si fa praticamente mai e si sostituiscono solo le batterie quando ci si accorge che non tengono piu' la carica.

    E mi sembra anche normale visto che non siamo in un ambiente dove la mancanza di corrente nei pc puo' comportare gravi rischi ( tipo ospedale o banca ecc.. )

     

    In partica, l'unico motivo x cui voi consigliate la centralizzazione e' solo il controllo?

     

    Grazie

     

    giovedì 9 dicembre 2010 10:30
  • Ciao, Pilo lavoro nel settore per lo più a favore di piccole aziende anche se ho due grossi clienti. Uno di questi ha una struttura fisica dedicata con apparecchiature in alcune sedi (30-o più dipendenti)ed in altre più piccole (10-15) negli armadi rack sono installati UPS per i server e le apparecchiature di rete e nel caso alcuni PC (direttore di sede o magazziniere) possono avere un UPS locale di piccole dimensioni. Posto il fatto che: -vuoi avere una sicurezza a livello di protezione di rete -tutte e 30 le postazioni sono di pari livello e non hai (?) una sala IT (30 PC stand-alone? non hai una cablatura di rete? armadi rack? switch... dovranno pur andare su internet o usi 30 Internet Key?) Le differenze tra la gestione di 1 big-UPS o 30 small a mio parere sono molteplici: - hai un incaricato informatico? preferirebbe una sala con 1 UPS da monitorare - non lo hai? meglio 30 piccoli se fanno bip bip sarà l'utente a dirlo a chi di dovere - che immagine vuoi dare della azienda? una sala IT ben cablata, con monitor di status è un plus che paghi caro ma che da valore all'azienda - siete un call center? l'azienda non ha visitatori? 30 ups sotto la scrivania vanno bene, così come i cavi volanti A mio parere a parte il monitoraggio e altro che già ti hanno detto (30 ups significa monitorare 30 batterie) se non hai un incaricato non ha senso avere 1 UPS bello e monitorabile se nessuno poi effettivamente lo monitora. So che in alcune realtà puoi anche dargli delle belle macchine monitorabili e che fanno di tutto ma poi nessuno le utilizza realmente, pertanto se non hanno esigenze di visibilità non sto a fargli spendere inutilmente dei soldi; l'importante è essere chiari con i clienti
    mercoledì 26 gennaio 2011 10:43