none
Disable background refresh of Group Policy RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno

    Tramite GPO ho abilitato Il "Disattiva aggiornamento in background dei Criteri di gruppo"

    Tutti i PC appartenenti al dominio hanno ereditato questa impostazione ed infatti, tra gli eventi di windows, non riscontro più l'evento 1500, 1501 e 1502.

    Soltanto un PC continua a ricevere gli aggiornamenti anche quando la sessione dell'utente resta aperta. Sulla postazione dell'utente ed eseguito un gpresult e riscontro dal report che la GPO risulta correttamente configurata.

    Inoltre ho cercato la chiave di registro DisableBkGndGroupPolicy e risulta correttamente configurata su 1.

    Ho eseguito una pulizia del registro ed aggiornato windows 10 all'ultima Build (1709) ma il problema continua a presentarsi.

    Potete indicarmi cos'altro posso verificare?

    grazie

    lunedì 9 aprile 2018 10:49

Risposte

  • Se l'output di gpresult tra i due computer è esattamente lo stesso ed hai già provato a forzare l'applicazione con gpupdate /force seguito da uno o più riavvii, temo che dovrai reinstallare il client....alla fine si tratta solo di un computer. Inoltre, se vuoi un consiglio, non aggiornare mai la release di Windows 10 (ad esempio da 1703 a 1709) senza formattazione in un ambiente aziendale, rischi solo di avere più problemi.
    martedì 10 aprile 2018 10:07
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao Pietro, ma il PC in questione fa parte di una OU differente rispetto agli altri?

    Saluti
    Nino


    www.testerlab.it

    lunedì 9 aprile 2018 11:32
    Moderatore
  • Ciao Nino

    No, stessa OU

    lunedì 9 aprile 2018 11:42
  • Puoi postare il gpresult /Z del client incriminato e di un client che regolarmente riceve la policy


    www.testerlab.it


    lunedì 9 aprile 2018 12:25
    Moderatore
  • Per una questione di sicurezza non posso postare il gpresult.

    Seguendo il tuo consiglio ho messo a confronto un PC di test e quello dell'utente in questione senza riscontrare differenze

    lunedì 9 aprile 2018 13:22
  • Buongiorno

    Nessuna idea a riguardo?

    martedì 10 aprile 2018 08:35
  • Se l'output di gpresult tra i due computer è esattamente lo stesso ed hai già provato a forzare l'applicazione con gpupdate /force seguito da uno o più riavvii, temo che dovrai reinstallare il client....alla fine si tratta solo di un computer. Inoltre, se vuoi un consiglio, non aggiornare mai la release di Windows 10 (ad esempio da 1703 a 1709) senza formattazione in un ambiente aziendale, rischi solo di avere più problemi.
    martedì 10 aprile 2018 10:07
    Moderatore
  • Era l'opzione che volevo evitare ma vista la carenza di soluzioni provvederò.

    Grazie lo stesso

    Con l'ultima affermazione non sono d'accordo o meglio questa soluzione implica non pochi problemi con l'utente:

    Immagina un ambiente con 100 client windows 10. Finora Microsoft ne ha rilasciati in media uno l'anno e quindi, per mantenere tutti i client sempre aggiornati, sarei costretto a formattarli ogni anno e procedere alla reinstallazione. Un lavoro non da poco.

    Attualmente procedo a bloccare l'upgrade da WSUS e rilasciarlo per 10 utenti alla volta al fine di poterli facilmente visionare in caso di problemi.

    Finora i problemi riscontrati sono con l'utilizzo di alcune applicazione ma questi sono presenti anche con una installazione pulita.

    Se hai altre soluzioni a riguardo ben vengano

    Grazie

    martedì 10 aprile 2018 12:53
  • Solo un ultima precisazione: il problema riscontrato con l'utente era presente già con la precedente Build di Windows 10.

    L'aggiornamento è stato eseguito anche sperando che questo problema rientrasse

    martedì 10 aprile 2018 12:57
  • Immagina un ambiente con 100 client windows 10. Finora Microsoft ne ha rilasciati in media uno l'anno e quindi, per mantenere tutti i client sempre aggiornati, sarei costretto a formattarli ogni anno e procedere alla reinstallazione. Un lavoro non da poco.

    Attualmente procedo a bloccare l'upgrade da WSUS e rilasciarlo per 10 utenti alla volta al fine di poterli facilmente visionare in caso di problemi.

    Finora i problemi riscontrati sono con l'utilizzo di alcune applicazione ma questi sono presenti anche con una installazione pulita.

    Se hai altre soluzioni a riguardo ben vengano

    Grazie

    La reinstallazione va fatta in base alle tempistiche del canale che hai scelto (ad esempio canale semestrale o CBB), ovviamente non puoi aggiornare un ambiente aziendale con le stesse tempistiche di un computer privato altrimenti dovresti stare sempre ad aggiornare esponendoti ad elevati rischi (gli aggiornamenti in-place portano molti problemi perché equivalgono all'aggiornamento vero e proprio del sistema operativo, non sono come gli aggiornamenti per la sicurezza ma sono molto più invasivi).
    Senza contare che per il deploy in ambienti medio-grandi sono disponibili WDS o System Center che semplificano di molto le operazioni.

    Qui avevo scritto meglio il tutto:
    https://social.technet.microsoft.com/Forums/windows/it-IT/280d628a-fce9-4ab6-bc7b-d57cab32b237/problemi-update-build-1709?forum=win10itprogeneralIT

    https://social.technet.microsoft.com/Forums/it-IT/614a2e99-f614-4198-960a-a810a2b2ce22/windows10-upgrade9252?forum=win10itprogeneralIT

    Quindi è sbagliato pensare che al rilascio di ogni nuova versione sia immediatamente necessario aggiornare tutti i client. Infatti se ci fai caso gli aggiornamenti per la sicurezza vengono ancora rilasciati per la release 1607.

    martedì 10 aprile 2018 13:07
    Moderatore