locked
Windows Server 2012 R2 Essentials - Virtualizzazione... Alcune info da esperti RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti,

    ancora qualche domanda su Windows Server 2012 R2 Essentials, prima di acquistarlo.

    La mia intenzione è di virtualizzarlo su un server come unico sistema, questo perchè a mio parere, credo sia molto più facile riuscire a creare un backup dell'intero sistema e, in caso di crash-hardware, poter "prendere" la ISO e virtualizzarla in un secondo server per tamponare momentaneamente la problematica.

    quindi vi chiedo:

    1) è corretto come ragionamento?

    2) quali software utilizare? VMware? Hyper-V funziona su Essentials?

    3) E' possibile creare un backup delle ISO dal software virtualizzante? (VMware o Hyper-V)

    4) Non ho trovato da nessun riferimento al costo di licenza.

    Questo articolo è interessante:

    http://blogs.technet.com/b/keithmayer/archive/2013/09/24/vmware-or-microsoft-comparing-vsphere-5-5-and-windows-server-2012-r2-at-a-glance.aspx

    Mille grazie a tutti

    giovedì 18 febbraio 2016 11:18

Risposte

  • 1) Hai comunque dei vantaggi nell'installare il server in una macchina virtuale (come la possibilità di eseguire migrazioni tra diversi host fisici, repliche, ecc..), ma devi mantenere sempre anche dei backup lato guests compatibili con Active Directory, altrimenti avrai dei problemi. Inoltre devi prendere delle precauzioni, come la disabilitazione del servizio di sincronizzazione ora, la configurazione di un'origine NTP esterna e il non utilizzo di snapshot e salvataggi di stato. Per ulteriori informazioni: https://support.microsoft.com/it-it/kb/888794

    2) E' indifferente, Essentials può essere virtualizzato su qualsiasi sistema (incluso ovviamente Hyper-V). Se scegli di utilizzare Hyper-V per il sistema operativo host (ad esempio Hyper-V Server) i servizi di integrazione sono già preinstallati in essentials e non è necessaria alcuna licenza aggiuntiva (come VMware vSphere Hypervisor).

    3) Non ho capito la domanda. L'hypervisor installato sul sistema host è un sistema operativo a tutti gli effetti, dotato però solo dei servizi relativi all'esecuzione di macchine virtuali (spesso non hanno proprio nemmeno una GUI e per la gestione devi utilizzare un altro computer).

    4) Per queste domande devi contattare un partner oppure il servizio commerciale Microsoft mediante il sito.



    giovedì 18 febbraio 2016 12:35
    Moderatore

Tutte le risposte

  • 1) Hai comunque dei vantaggi nell'installare il server in una macchina virtuale (come la possibilità di eseguire migrazioni tra diversi host fisici, repliche, ecc..), ma devi mantenere sempre anche dei backup lato guests compatibili con Active Directory, altrimenti avrai dei problemi. Inoltre devi prendere delle precauzioni, come la disabilitazione del servizio di sincronizzazione ora, la configurazione di un'origine NTP esterna e il non utilizzo di snapshot e salvataggi di stato. Per ulteriori informazioni: https://support.microsoft.com/it-it/kb/888794

    2) E' indifferente, Essentials può essere virtualizzato su qualsiasi sistema (incluso ovviamente Hyper-V). Se scegli di utilizzare Hyper-V per il sistema operativo host (ad esempio Hyper-V Server) i servizi di integrazione sono già preinstallati in essentials e non è necessaria alcuna licenza aggiuntiva (come VMware vSphere Hypervisor).

    3) Non ho capito la domanda. L'hypervisor installato sul sistema host è un sistema operativo a tutti gli effetti, dotato però solo dei servizi relativi all'esecuzione di macchine virtuali (spesso non hanno proprio nemmeno una GUI e per la gestione devi utilizzare un altro computer).

    4) Per queste domande devi contattare un partner oppure il servizio commerciale Microsoft mediante il sito.



    giovedì 18 febbraio 2016 12:35
    Moderatore
  • Mille Grazie! era quello che volevo sapere!

    alla prossima!

    mercoledì 16 marzo 2016 08:24