none
credenziali RRS feed

  • Domanda

  • Salve a tutti,

    ho un win server 2008 R2 e 4 client W7.

    Ho condiviso una cartella sul server e ho dato permessi di lettura ai 4 client.

    La prima volta che accedono, il server chiede le credenziali e, nonostante flagghi "Ricorda", al prossimo avvio le richiede.

    In AD del server ho registrato i 4 account con una diversa password di quella che hanno sul client, forse il motivo è questo?

    Qual'è il modo più corretto per far accedere i client alla cartella condivisa senza ridigitare le credenziali ad ogni riavvio?

    Devo impostare per forza la stessa password che hanno sulla loro macchina? E se si, facendo così potrebbero accedere nella schermata logon del server con le loro credenziali?

    Grazie mille

    saluti

    lunedì 19 gennaio 2015 09:27

Risposte

  • se hai creato un dominio AD ed hai associato i clients al dominio e fai usare agli utenti gli account di dominio, non ti verrà più richiesto l'inserimento di credenziali tutte le volte che accedi a risorse condivise.

    ciao.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:47
    lunedì 19 gennaio 2015 09:47
    Moderatore
  • gli utenti devono accedere al client con le credenziali di dominio ossia

    dominio\username e password dell'account di dominio

    e non con le credenziali del client locale.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Proposto come risposta NinoRCTNModerator lunedì 19 gennaio 2015 20:38
    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:48
    lunedì 19 gennaio 2015 10:17
    Moderatore
  • Se hai un dominio pluto.local ed  hai l'utente pippo con password paperino è indifferente ilnome utente e la password che hai sulla macchina cliente.

    all accesso \\server  nelle credenziali devi mettere nome utente pippo e password paperino.

    al limite pluto.local\pippo con password paperino.

    o un bel net use \\server /user:pluto.local\pippo paperino abilitanto il persistent.

    Resta il fatto che se hai letto la prima risposta di Edoardo ti togli tutte queste rotture di scatole.

    ciao Marco

    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:48
    lunedì 19 gennaio 2015 12:10

Tutte le risposte

  • se hai creato un dominio AD ed hai associato i clients al dominio e fai usare agli utenti gli account di dominio, non ti verrà più richiesto l'inserimento di credenziali tutte le volte che accedi a risorse condivise.

    ciao.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:47
    lunedì 19 gennaio 2015 09:47
    Moderatore
  • Ciao Edoardo,

    grazie per la risposta.

    E' questo che non capisco.

    Ho fatto quello che descrivi tu, ma mi richiede le credenziali ad ogni riavvio.

    L'unica differenza è che account e password sul client differesicono da account e password sul server.

    Ci sono impostazioni sul server da controllare?

    grazie per il supporto

    lunedì 19 gennaio 2015 10:04
  • gli utenti devono accedere al client con le credenziali di dominio ossia

    dominio\username e password dell'account di dominio

    e non con le credenziali del client locale.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Proposto come risposta NinoRCTNModerator lunedì 19 gennaio 2015 20:38
    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:48
    lunedì 19 gennaio 2015 10:17
    Moderatore
  • Se hai un dominio pluto.local ed  hai l'utente pippo con password paperino è indifferente ilnome utente e la password che hai sulla macchina cliente.

    all accesso \\server  nelle credenziali devi mettere nome utente pippo e password paperino.

    al limite pluto.local\pippo con password paperino.

    o un bel net use \\server /user:pluto.local\pippo paperino abilitanto il persistent.

    Resta il fatto che se hai letto la prima risposta di Edoardo ti togli tutte queste rotture di scatole.

    ciao Marco

    • Contrassegnato come risposta duppino martedì 20 gennaio 2015 08:48
    lunedì 19 gennaio 2015 12:10