none
Dns Microsoft Windows Server 2003: migrazione tra un server ed un altro RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno,


    ho due dns: uno primario, l'altro secondario.

    Devo sostituire fisicamente il secondario ed avrei già pronta la nuova macchina (stesso sistema operativo, Windows 2003).

    Senza modificare la configurazione dns del primario e (quindi) del secondario, pensavo di copiare le zone che trovo in c:\windows\system32\dns ed incollarle nel nuovo server.  Quindi lanciare un comando (dnscmd o simili) per "far vedere" al nuovo server le zone che si ritrova.

    Non ho trovato riferimenti in merito.

    E' corretta come procedura? Che comandi però devo dare?
    Altrimenti cosa mi consigliereste di fare?

    Grazie,
    • Modificato Anca Popa martedì 12 luglio 2011 06:13 removed blank lines
    mercoledì 6 luglio 2011 10:07

Risposte

  • ho due dns: uno primario, l'altro secondario.

    Ok, suppongo stiamo parlando di zone "standard" ossia niente AD

    Devo sostituire fisicamente il secondario ed avrei già pronta la
    nuova macchina (stesso sistema operativo, Windows 2003).

    Senza modificare la configurazione dns del primario e (quindi) del
    secondario, pensavo di copiare le zone che trovo in c:\windows\system32\dns

    ed incollarle nel nuovo server.  Quindi lanciare un comando (dnscmd o
    simili) per "far vedere" al nuovo server le zone che si ritrova.

     

    Se, come ho detto, si tratta di zone standard, procedi in questo modo:

    Assicurati di configurare il nuovo DNS secondario in modo che abbia
    lo stesso IP e lo stesso nomehost del precedente server

    Spegni il DNS secondario attuale ed accendi il nuovo, assicurati che
    sia in grado di contattare il DNS primario

    Copia i files di zona (files ".dns") desirerati dalla cartella
    %systemroot%\system32\dns
    del DNS primario nella stessa cartella sul server secondario

    Apri un prompt comandi e, per ciascuna zona immetti i seguenti comandi

    dnscmd /ZoneDelete example.com /f
    dnscmd /ZoneAdd example.com /Secondary 192.0.2.1 /file example.com.dns
    dnscmd /ZoneRefresh example.com
    

    sostituendo ad "example.com" il nome della zona in questione ed a
    192.0.2.1 l'indirizzo IP del server primario (nota, il nome del file
    dovrebbe
    essere come nell'esempio, se ciò non fosse, aggiustalo in maniera
    opportuna); fatto ciò, avvia la console DNS sul secondario, controlla
    che le zone siano presenti e, possibilmente, prova ad effettuare un
    transfer delle varie zone per accertarti che tutto stia funzionando in
    modo corretto


    mercoledì 6 luglio 2011 12:40
  • Per quanto riguarda l'uso di AD, dipende da te, personalmente nel caso di zone pubbliche di solito evito di usare AD ed uso delle zone standard... ma, di nuovo, non è una regola fissa

    I comandi vanno eseguiti sul nuovo DNS dopo averlo "messo in opera" (vedi mio messaggio)

    Per quanto riguarda l'automatizzare il tutto tramite script, la cosa è piuttosto facile, supponendo di avere un file di nome "zones.txt" contenente l'elenco delle zone da creare, ossia qualcosa del genere

    example1.com
    example2.com
    example3.com
    example4.com
    example5.com
    

    e supponendo di aver già copiato i relativi files ".dns" (es. example1.com.dns) dal server primario sul nuovo server secondario, ti basterà usare un batch come questo

    @echo off
    if not (%1)==() goto NEWZONE
    for /f "tokens=* delims= " %%z in (zones.txt) do call %0 %%z 192.0.2.1
    goto QUIT
    :NEWZONE
    echo Creazione zona %1
    dnscmd /ZoneDelete %1 /f
    dnscmd /ZoneAdd %1 /Secondary %2 /file %1.dns
    dnscmd /ZoneRefresh %1
    :QUIT
    
    

    sostituendo (ovviamente) 192.0.2.1 con l'IP reale del DNS primario; il batch una volta avviato leggerà il contenuto del file "zones.txt" riga per riga e, per ciascuna riga (ossia dominio) provvederà a lanciare i necessari comandi "dnscmd" per la creazione della nuova zona secondaria

     

    mercoledì 6 luglio 2011 14:26

Tutte le risposte

  • non ti è sufficiente metterli semplicemente in replica in modo che il nuovo dns si replichi automaticamente le zone ?

    ti spiace usare un nick che non faccia riferimento alla politica ? questo è un ambiente squisitamente tecnico che non ha bisogno di trascinare al suo interno aspetti politici.

    Grazie per la comprensione.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 6 luglio 2011 10:21
    Moderatore
  • non ti è sufficiente metterli semplicemente in replica in modo che il nuovo dns si replichi automaticamente le zone ?

    ti spiace usare un nick che non faccia riferimento alla politica ? questo è un ambiente squisitamente tecnico che non ha bisogno di trascinare al suo interno aspetti politici.

    Grazie per la comprensione.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org

    Replica: attualmente il nuovo server è in fase di test. Eventualmente per metterli in replica come dovrei fare? Far diventare il nuovo server "secondario" del server già secondario?

    Nick: ero convinto d'averlo già fatto, scusami.

     

    mercoledì 6 luglio 2011 10:30
  • Replica: attualmente il nuovo server è in fase di test. Eventualmente per metterli in replica come dovrei fare? Far diventare il nuovo server "secondario" del server già secondario?

    stai parlando di un dominio windows con due domain controller ?

    Nick: ero convinto d'averlo già fatto, scusami.

     

    grazie.



    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 6 luglio 2011 10:52
    Moderatore
  • Replica: attualmente il nuovo server è in fase di test. Eventualmente per metterli in replica come dovrei fare? Far diventare il nuovo server "secondario" del server già secondario?

    stai parlando di un dominio windows con due domain controller ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    No, di due server standalone nella mia dmz, senza domain controller.
    mercoledì 6 luglio 2011 11:50
  • qui

    http://www.tech-faq.com/planning-dns-zone-replication.html

    trovi le indicazioni su come implementare la replica dei tuoi dns server


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    mercoledì 6 luglio 2011 12:07
    Moderatore
  • ho due dns: uno primario, l'altro secondario.

    Ok, suppongo stiamo parlando di zone "standard" ossia niente AD

    Devo sostituire fisicamente il secondario ed avrei già pronta la
    nuova macchina (stesso sistema operativo, Windows 2003).

    Senza modificare la configurazione dns del primario e (quindi) del
    secondario, pensavo di copiare le zone che trovo in c:\windows\system32\dns

    ed incollarle nel nuovo server.  Quindi lanciare un comando (dnscmd o
    simili) per "far vedere" al nuovo server le zone che si ritrova.

     

    Se, come ho detto, si tratta di zone standard, procedi in questo modo:

    Assicurati di configurare il nuovo DNS secondario in modo che abbia
    lo stesso IP e lo stesso nomehost del precedente server

    Spegni il DNS secondario attuale ed accendi il nuovo, assicurati che
    sia in grado di contattare il DNS primario

    Copia i files di zona (files ".dns") desirerati dalla cartella
    %systemroot%\system32\dns
    del DNS primario nella stessa cartella sul server secondario

    Apri un prompt comandi e, per ciascuna zona immetti i seguenti comandi

    dnscmd /ZoneDelete example.com /f
    dnscmd /ZoneAdd example.com /Secondary 192.0.2.1 /file example.com.dns
    dnscmd /ZoneRefresh example.com
    

    sostituendo ad "example.com" il nome della zona in questione ed a
    192.0.2.1 l'indirizzo IP del server primario (nota, il nome del file
    dovrebbe
    essere come nell'esempio, se ciò non fosse, aggiustalo in maniera
    opportuna); fatto ciò, avvia la console DNS sul secondario, controlla
    che le zone siano presenti e, possibilmente, prova ad effettuare un
    transfer delle varie zone per accertarti che tutto stia funzionando in
    modo corretto


    mercoledì 6 luglio 2011 12:40
  • ho due dns: uno primario, l'altro secondario.

    Ok, suppongo stiamo parlando di zone "standard" ossia niente AD

    Devo sostituire fisicamente il secondario ed avrei già pronta la
    nuova macchina (stesso sistema operativo, Windows 2003).

    Senza modificare la configurazione dns del primario e (quindi) del
    secondario, pensavo di copiare le zone che trovo in

    c:\windows\system32\dns

    ed incollarle nel nuovo server.  Quindi lanciare un comando (dnscmd o
    simili) per "far vedere" al nuovo server le zone che si ritrova.

    Se, come ho detto, si tratta di zone standard, procedi in questo modo:

    Assicurati di configurare il nuovo DNS secondario in modo che abbia
    lo stesso IP e lo stesso nomehost del precedente server

    Spegni il DNS secondario attuale ed accendi il nuovo, assicurati che
    sia in grado di contattare il DNS primario

    Copia i files di zona (files ".dns") desirerati dalla cartella
    %systemroot%\system32\dns
    del DNS primario nella stessa cartella sul server secondario

    Apri un prompt comandi e, per ciascuna zona immetti i seguenti comandi

    dnscmd /ZoneDelete example.com /f
    dnscmd /ZoneAdd example.com /Secondary 192.0.2.1 /file example.com.dns
    dnscmd /ZoneRefresh example.com
    

    sostituendo ad "example.com" il nome della zona in questione ed a
    192.0.2.1 l'indirizzo IP del server primario (nota, il nome del file
    dovrebbe
    essere come nell'esempio, se ciò non fosse, aggiustalo in maniera
    opportuna); fatto ciò, avvia la console DNS sul secondario, controlla
    che le zone siano presenti e, possibilmente, prova ad effettuare un
    transfer delle varie zone per accertarti che tutto stia funzionando in
    modo corretto

    Consiglieresti di utilizzare AD?

    Tali comandi dovrei farli dal server nuovo?

    Tramite script sarebbe possibile automatizzare i comandi per ogni dominio che riporterei in una lista? Farlo manualmente sarebbe poco realistico.

    Grazie

    mercoledì 6 luglio 2011 14:07
  • Per quanto riguarda l'uso di AD, dipende da te, personalmente nel caso di zone pubbliche di solito evito di usare AD ed uso delle zone standard... ma, di nuovo, non è una regola fissa

    I comandi vanno eseguiti sul nuovo DNS dopo averlo "messo in opera" (vedi mio messaggio)

    Per quanto riguarda l'automatizzare il tutto tramite script, la cosa è piuttosto facile, supponendo di avere un file di nome "zones.txt" contenente l'elenco delle zone da creare, ossia qualcosa del genere

    example1.com
    example2.com
    example3.com
    example4.com
    example5.com
    

    e supponendo di aver già copiato i relativi files ".dns" (es. example1.com.dns) dal server primario sul nuovo server secondario, ti basterà usare un batch come questo

    @echo off
    if not (%1)==() goto NEWZONE
    for /f "tokens=* delims= " %%z in (zones.txt) do call %0 %%z 192.0.2.1
    goto QUIT
    :NEWZONE
    echo Creazione zona %1
    dnscmd /ZoneDelete %1 /f
    dnscmd /ZoneAdd %1 /Secondary %2 /file %1.dns
    dnscmd /ZoneRefresh %1
    :QUIT
    
    

    sostituendo (ovviamente) 192.0.2.1 con l'IP reale del DNS primario; il batch una volta avviato leggerà il contenuto del file "zones.txt" riga per riga e, per ciascuna riga (ossia dominio) provvederà a lanciare i necessari comandi "dnscmd" per la creazione della nuova zona secondaria

     

    mercoledì 6 luglio 2011 14:26