none
NIC Teaming su VM RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti,

    ho da poco preso in gestione una piccola rete, 1 server (win2012R2) e 12 client.

    Il cliente lamenta una certa lentezza sull'uso di un software CAD che viene eseguito localmente sui client, ma nel server (una delle VM) ha tutti i progetti creati con il software. Per quel che ho potuto appurare, quindi, l'esecuzione del software non ha problemi, ma quando si tratta di aprire i progetti, "accendere o spegnere" i diversi layers, si manifesta questa lentezza.

    Ho contattato il supporto del software e a seguito di diversi controlli (antivirus, DNS, configurazioni specifiche del software) siamo al punto di partenza; per loro è tutto ok.

    Ho controllato la configurazione eseguita dal precedente amministratore della rete e mi sembra tutto a posto, tranne una configurazione che non mi è chiara; sulla VM ha impostato un NIC teaming tra due schede di rete (Switch indipendent in teaming mode e Address Hash sul load balancing). Non ne capisco il motivo. Avesse voluto aumentare le prestazioni di rete, avrebbe dovuto eseguire la configurazione sull'host hyper-v, concordate?

    Però prima di mettere mano a questa configurazione, volevo un vostro parere sulla mia domanda; può essere che il NIC teaming così configurato mi generi problemi sulla rete al punto di rallentare il flusso dei dati?

    Se così non fosse, cosa mi consigliereste di testare e come, per poter cercare di capire le motivazioni di questi rallentamenti?

    Grazie per una vostra risposta.


    TZ


    • Modificato Azut giovedì 5 gennaio 2017 15:00
    giovedì 5 gennaio 2017 14:59

Risposte

  • Buongiorno,

    come prima cosa verifica il throughput reale tra macchina virtuale e client, puoi usare l'ottimo Iperf (https://iperf.fr/) che non è influenzato da altri parametric tipo velocità disco, etc. etc.

    Poi verifica che non ci siano rallentamenti a livello di disco sul server, puoi farlo semplicemente con il Task Maganer o con il Resourse Manager.

    Per quanto riguarda il Teaming normalmente si configure a livello di host così viene usato da tutte le machine virtuali, se lo gestisci a livello di VM poi sull'host come configure le interfacce?

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 5 gennaio 2017 15:22
  • ciao, aggiungo solo che lo switch indipendent load balancing in realtà non è che aumenta tanto le prestazioni di una vm...se si vuole avere l'effettivo doppio throughtput devi andare di link aggregation sia sulla piattaforma di virtualizzazione che sullo switch (layer3), li allora hai due schede di rete magliate 1+ 1=2, se usi il load balancing anche se saturi le lan non va comunque doppio perchè fa anche una sorta di fault tolerance.

    ciao.

    A.

    giovedì 5 gennaio 2017 19:23
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Buongiorno,

    come prima cosa verifica il throughput reale tra macchina virtuale e client, puoi usare l'ottimo Iperf (https://iperf.fr/) che non è influenzato da altri parametric tipo velocità disco, etc. etc.

    Poi verifica che non ci siano rallentamenti a livello di disco sul server, puoi farlo semplicemente con il Task Maganer o con il Resourse Manager.

    Per quanto riguarda il Teaming normalmente si configure a livello di host così viene usato da tutte le machine virtuali, se lo gestisci a livello di VM poi sull'host come configure le interfacce?

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 5 gennaio 2017 15:22
  • ciao, aggiungo solo che lo switch indipendent load balancing in realtà non è che aumenta tanto le prestazioni di una vm...se si vuole avere l'effettivo doppio throughtput devi andare di link aggregation sia sulla piattaforma di virtualizzazione che sullo switch (layer3), li allora hai due schede di rete magliate 1+ 1=2, se usi il load balancing anche se saturi le lan non va comunque doppio perchè fa anche una sorta di fault tolerance.

    ciao.

    A.

    giovedì 5 gennaio 2017 19:23
    Moderatore