none
Join di un client al dominio via adsl ?? RRS feed

  • Domanda

  • Premesso che il server (SBS2008) accetta connessioni in ingresso vpn, quale
    procedura bisogna seguire per fare il join di un client ad un dominio
    attraverso la rete adsl ?

    E' sufficiente creare la connessione vpn, connettersi e fare il join
    normalmente oppure c'e' qualcosa da sapere prima ?

    E per quanto riguarda le redirected folders ?
    La policy viene bypassata in caso di connessioni lente oppure me ne devo
    preoccupare ?

    Grazie




    mercoledì 23 febbraio 2011 16:17

Risposte


  • Quindi entro con l'utente locale, mi collego alla vpn con il client standard
    di windows, cambio da workgroup a dominio , riavvio e sono dentro ?


    Se la VPN è configurata correttamente e non ci sono porte bloccate, si.

    Ovviamente quando non sei connesso lavorerai con utente e password di dominio "cached".


    Fabrizio Volpe
    MVP Directory Services
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    • Contrassegnato come risposta Aldo_ giovedì 24 febbraio 2011 10:12
    giovedì 24 febbraio 2011 09:37

Tutte le risposte

  • Forse ho trovato:

    http://support.microsoft.com/kb/303503/en-us

    Sembra che sia semplice... speriamo bene !




    mercoledì 23 febbraio 2011 16:24
  • Se nel tuo scenario è presente ISA, l'articolo è giusto.

    Se sulla VPN non hai filtri / firewall allora il join è un'operazione banale.

    Per la policy di folder redirection, devi specificare l'individuazione degli "slow links"

    http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc781031(WS.10).aspx


    Fabrizio Volpe
    MVP Directory Services
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com

    • Proposto come risposta Fabrizio Volpe giovedì 24 febbraio 2011 09:05
    giovedì 24 febbraio 2011 09:05
  • <Fabrizio Volpe> ha scritto nel messaggio
    news:241d4842-e53f-4df4-9e85-821a58c4a988@communitybridge.codeplex.com...
    > Se nel tuo scenario è presente ISA, l'articolo è giusto.

    No, non c'e' isa.
    Banalissimo router con redirect di porta 1723 (vpn pptp) verso il server.

    > Se sulla VPN non hai filtri / firewall allora il join è un'operazione
    > banale.

    Quindi entro con l'utente locale, mi collego alla vpn con il client standard
    di windows, cambio da workgroup a dominio , riavvio e sono dentro ?

    > Per la policy di folder redirection, devi specificare l'individuazione
    > degli "slow links"
    >
    > http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc781031(WS.10).aspx

    Grazie



    giovedì 24 febbraio 2011 09:31

  • Quindi entro con l'utente locale, mi collego alla vpn con il client standard
    di windows, cambio da workgroup a dominio , riavvio e sono dentro ?


    Se la VPN è configurata correttamente e non ci sono porte bloccate, si.

    Ovviamente quando non sei connesso lavorerai con utente e password di dominio "cached".


    Fabrizio Volpe
    MVP Directory Services
    MCSE (NT4)(2000)(2003) - MCSA (2003)
    MCTS (SQL 2005)(Exchange 2007)(Windows 2008)
    Fortinet Certified Network Security Professional (FCNSP)
    Fabrizio[_dot_]Volpe[_at_]GMX[_dot_]com
    • Contrassegnato come risposta Aldo_ giovedì 24 febbraio 2011 10:12
    giovedì 24 febbraio 2011 09:37