none
Virtualizzare Hyper-V RRS feed

  • Discussione generale

  • Buongiorno.

    sono alle prese con la mia prima installazione di Hyper-V. questo è lo scenario:

    Ho 2 server fisici, Host1 ed Host2. Sul primo installerò una Vm con Windows server 2012 r2 sulla quale installerò i ruoli di Domain Controller,File Server e installerò una istanza di Sql .Questa macchina non dovrà essere esposta su internet.

    Sul 2 host, installerò una vm con Windows server 2012 R2 che utilizzèro come server di posta. i client saranno una 30.

    In caso di rottura di uno dei due server, sposto la Vm da un host ad un altro.

    Secondo voi, ha senso una installazione di questo tipo?

    Qualche considerazione:

    per installare il ruolo di Hyper-V, devo per forza installare Windows Server 2012 R2 sull'Host? Non è possibile installare sull'host solo Hyper-V senza fare una installazione completa del S.O.?

    quando installò Windows server 2012 su host, avendo 2 dischi da 2 terabyte in raid 1,mi conviene partizionare il disco con 100 gb per il s.o. + ruolo hyper-v e lasciare il resto per le vm, oppure mi conviene lasciare tutti i 2 tb al s.o. in modo che gestisca lui lo spazio su disco?

    grazie

      

    lunedì 8 giugno 2015 17:45

Tutte le risposte

  • Ciao Cosimo, di seguito alcune mie considerazioni:

    La licenza della versione standard ti permette di installare 2 VM, quindi sarebbe meglio averne una separata per l'istanza SQL. Il Domain Controller dovrebbe, quando possibile, fare esclusivamente il Domain Controller... al massimo da File Server.

    La dimensione sempre più grande degli Hard Disk può creare problemi di dimensionamento e costi perché, in effetti, per un Domain Controller di spazio disco non c'è una grande necessità. Per fortuna la virtualizzazione ci viene incontro permettendoci di dimensionare al meglio i dischi.

    Puoi installare la versione GUI se hai poca dimestichezza con PowerShell e con la gestione remota, in caso contrario puoi optare per la versione Hypervisor free da gestire esclusivamente da remoto. Per queste piccole infrastrutture forse la soluzione migliore è la GUI, ma molto dipende da te e dalle eventuali richieste del cliente.

    Per la terza domanda opterei per una doppia coppia in RAID 1/10 con Hot Spare. La prima coppia per il sistema operativo e la seconda coppia per le VM. Non potendo fare altrimenti opterei per un partizionamento.

    Saluti
    Nino


    ...esistono i motori di ricerca, facci un salto e troverai molte delle risposte che ti darò io.



    lunedì 8 giugno 2015 20:39
    Moderatore
  • alla già buona risposta di Nino aggiungo solo che la suddivisione delle vm sugli hosts dipende solo dalle risorse hardware che hai sugli hosts ed anche da quale sia l'ubicazione dei dischi virtuali delle vm.

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    martedì 16 giugno 2015 15:50
    Moderatore
  • Aggiungo che se hai abbastanza risorse puoi considerare la replica delle VM

    This post is provided AS IS with no warranties or guarantees, and confers no rights.
    ~~~
    Questo post non fornisce garanzie e non conferisce diritti

    martedì 16 giugno 2015 19:11