none
Virtualizzazione Office FPP RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno, è possibile installare Windows 7 FPP su una macchina virtuale? Ci sono degli accorgimenti particolari da utilizzare?

    Grazie, saluti.

    giovedì 31 gennaio 2013 14:46

Risposte

  • Certo, Windows 7 FPP (Fully Packaged Product, detta anche più comunemente Retail) può essere installato in una macchina virtuale allo stesso modo di un'installazione fisica.

    Utilizzo con tecnologie di virtualizzazione.
    Anziché utilizzare il software direttamente sul computer con licenza il licenziatario potrà installarlo e utilizzarlo all'interno di un solo sistema hardware virtuale (o in altro modo emulato) sul computer con licenza. All interno di un ambiente virtualizzato il contenuto protetto da tecnologie di gestione dei diritti digitali BitLocker oppure da qualsiasi tecnologia per la crittografia completa dell'unità disco del volume potrebbe non essere sicuro quanto il contenuto protetto che non si trova in ambienti virtualizzati. Il licenziatario dovrà attenersi a tutte le leggi e le disposizioni locali e internazionali applicabili a tale contenuto protetto.

    Dal punto di vista tecnico non ci sono particolari procedure da seguire, se non ovviamente le procedure basilari per l'esecuzione di una installazione su una macchina virtuale (dipende dal sistema di virtualizzazione).

    Sono comunque presenti le stesse limitazioni di licenza come per un'installazione fisica vera e propria, ovvero:

    Per copia per computer.
    Il licenziatario potrà installare una copia del software su un solo computer. Tale computer è il "computer con licenza".

    Per ulteriori informazioni puoi consultare questo documento.

    • Proposto come risposta Luigi BrunoMVP giovedì 31 gennaio 2013 16:42
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 7 febbraio 2013 14:21
    giovedì 31 gennaio 2013 15:40
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Certo, Windows 7 FPP (Fully Packaged Product, detta anche più comunemente Retail) può essere installato in una macchina virtuale allo stesso modo di un'installazione fisica.

    Utilizzo con tecnologie di virtualizzazione.
    Anziché utilizzare il software direttamente sul computer con licenza il licenziatario potrà installarlo e utilizzarlo all'interno di un solo sistema hardware virtuale (o in altro modo emulato) sul computer con licenza. All interno di un ambiente virtualizzato il contenuto protetto da tecnologie di gestione dei diritti digitali BitLocker oppure da qualsiasi tecnologia per la crittografia completa dell'unità disco del volume potrebbe non essere sicuro quanto il contenuto protetto che non si trova in ambienti virtualizzati. Il licenziatario dovrà attenersi a tutte le leggi e le disposizioni locali e internazionali applicabili a tale contenuto protetto.

    Dal punto di vista tecnico non ci sono particolari procedure da seguire, se non ovviamente le procedure basilari per l'esecuzione di una installazione su una macchina virtuale (dipende dal sistema di virtualizzazione).

    Sono comunque presenti le stesse limitazioni di licenza come per un'installazione fisica vera e propria, ovvero:

    Per copia per computer.
    Il licenziatario potrà installare una copia del software su un solo computer. Tale computer è il "computer con licenza".

    Per ulteriori informazioni puoi consultare questo documento.

    • Proposto come risposta Luigi BrunoMVP giovedì 31 gennaio 2013 16:42
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 7 febbraio 2013 14:21
    giovedì 31 gennaio 2013 15:40
    Moderatore
  • Ciao Andrea,

    Visti i tempi trascorsi ed in attesa di ulteriori feedback (speriamo positivi), ho evidenziato la risposta ricevuta.

    Se ci sono delle notizie oppure se vuoi condividere la tua esperienza con gli altri membri della community, puoi sempre postare in questo spazio, aggiornando il thread.

    Grazie a tutti della partecipazione nel forum!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    giovedì 7 febbraio 2013 14:21