none
Proliferazione incontrollata di cartelle sotto "Posta in Arrivo" e "Posta Eliminata"

    Domanda

  • Premetto che si tratta di outlook.office365.com quindi magari sono pure OT..
    Da qualche giorno, dopo l'aggiunta di un nuovo account connesso alla mia mailbox, hanno cominciato a crearsi in modo incontrollato cartelle vuote sotto la mia "Posta in Arrivo" e persino in "Posta eliminata".
    Le cartelle hanno il formato "XYZ", "XYZ0", "XYZ00", "XYZ000" e così via, XYZ varia perché io provando a cancellarle in qualche caso le ho rinominate.
    In questo momento ho circa 250 (duecentocinquanta!) cartelle in "Posta in arrivo", "Posta Eliminata" la posso svuotare facilmente, ma nella prima devo cancellare le cartelle una per una..
    Ho già smesso di 1) accedere via IMAP da Thunderbird 2) scaricare le mail dal mio Lumia con Windows 8.1 3) usare quel catorcio di Outlook che non si sa neppure che protocollo di collegamento usi, non è mai sincronizzato o lo è sempre, che ha come vantaggio solo una via meno scomoda di cancellare le directory.
    Se volete vi allego uno screenshot delle cartelle..
    Sinceramente, non so più dove sbattere la testa :-(


        Luca Amicone

    venerdì 19 maggio 2017 07:28

Tutte le risposte

  • Mai successa una cosa del genere, io provere a interrompere momentaneamente la sincronizzazione da tutti i dispositivi e sistemare le cartelle tramite web, poi piano piano riabiliti la sincronizzazione dal Lumia e da Outlook.

    Magari lascerei stare Thunderbird, ma qualcuno ancora lo usa?

    :)

    Ciao



    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    venerdì 19 maggio 2017 16:26
  • Pigiando alacremente sui tastini, Andrea Sistarelli scrisse:

    Mai successa una cosa del genere

    Lo so, a me capitano solo casi disperati! é__è

    io provere a interrompere momentaneamente la sincronizzazione da tutti
    i dispositivi

    Già fatto. Ho provato ad accedere via POP3 e quello non sembra ingenerare alcuna differenza. E peraltro non richiede alcun "dispositivo collegato"..

    e sistemare le cartelle tramite web

    Ci ho provato! Ma NON FUNZIONA! :-( Nel senso che dopo un po' comunque ricompaiono. Ti copio&incollo il messaggio di stamattina:

    Impossibile scaricare la posta dall'account seguente: <Omissis>
    Non è stato possibile scaricare i messaggi di posta elettronica da questo account perché sono presenti più di 2000 cartelle. La configurazione delle cartelle pubbliche o di sistema è errata o sono presenti troppe cartelle. Contatta l'amministratore della posta elettronica per correggere la configurazione o rimuovere alcune cartelle. Quindi fai clic su Salva in Dettagli degli account connessi per provare a scaricare di nuovo la posta elettronica da questo account.
    Hai letto quel "più di 2000"?? Beh ieri pomeriggio da casa, via web, avevo cancellato tutto...

    poi piano piano riabiliti la sincronizzazione dal Lumia e da Outlook.

    Era quel che speravo di fare. Ma il solo accesso via web, senza usare né Outloook (di Office365) né Thunderbird mi ha frantumato le ultime speranze. :'(

    Magari lascerei stare Thunderbird, ma qualcuno ancora lo usa?

    Io. E con molta soddisfazione. Sicuramente più facile e leggero di Outlook, che mi trovavo installato (da policy aziendale) ma che non avevo mai usato. Ho provato a lanciarlo per vedere se cambiava qualcosa, ma no, anzi.. non riesce a rimuovere una cartella da "Posta eliminata" neppure se la cancello da Web..
    Sto meditando la nuclearizzazione..


        Luca Amicone

    lunedì 22 maggio 2017 06:09
  • Ciao Luca, non commento le affermazioni qui sotto, sei di vecchia data ;-) ma uno che mi usa thunderbird al posto di Outlook e che mi dice che "non si sa che protocollo usi" ah ah. Thunderbird lo usa mio nipote che ha 8 anni dai. :-)

    Ti darò una risposta banale..ma hai provato a contattare il supporto office365 che è compreso in tutti i piani tariffari? Perchè mi sembra tanto un'anomalia della mailbox e sinceramente non vedo tante soluzioni senza piallare e rifare la mailbox cosa che forse non puoi fare tu direttamente...se puoi allora io proseguirei per quella strada cambiando la password anche. L'anomalia sembra la classica mailbox bucata a monte sul server, ma mi parli di office 365 e non Exchange online, però è l'unico modo di proseguire secondo me. Se usavi outlook avrai un cache locale anche .ost dei tuoi file no? perchè per me non la risolviamo con qualche escamotage solo mettendo mano alla casella bisogna salire di albero ed intervenire a monte.

    ciao.

    A.

    lunedì 22 maggio 2017 14:11
    Moderatore
  • Prova a cambiare password ed entrare esclusivamente via OWA...

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    lunedì 22 maggio 2017 14:22
  • Pigiando alacremente sui tastini, Alessandro-Vannini [MVP] scrisse:

    non commento le affermazioni qui sotto, sei di vecchia data ;-)

    E non solo la data è vecchia.. Sono datato pure io, oramai

    Thunderbird lo usa mio nipote che ha 8 anni dai. :-)

    Infatti sì, lo uso perché lo trovo più diretto e scarno. Sinceramente con la mail devo scambiare parole, non fuffa. Tanto per dire, ti sto scrivendo da MicroPlanet Gravity che passa tramite il Community Forum NNTP Bridge.
    Outlook mi ha sempre dato l'impressione di una portaerei usata per far fare il bagnetto al pupo..

    Ti darò una risposta banale..ma hai provato a contattare il supporto
    office365 che è compreso in tutti i piani tariffari? Perchè mi sembra
    tanto un'anomalia della mailbox e sinceramente non vedo tante
    soluzioni senza piallare e rifare la mailbox cosa che forse non puoi
    fare tu direttamente

    In effetti volevo quella soluzione anche io. Ho contattato coloro che detengono la console delle nostre mailbox. Ho visto che possono solo "disattivarmela" e non "cancellarla". Al supporto diretto di Office365 non avevo voluto pensare perché mi sembrava di voler scavalcare i miei colleghi e non mi pareva carino. Però credo che se non risolvo entro domani, sarà esattamente quello che farò.

    Se usavi outlook avrai un cache locale anche .ost dei tuoi file no?

    Anche con Thunderbird ho una fantastica directory organizzata che posso copiare dove mi pare e configurare e leggere con un qualsiasi altro Thunderbird opportunamente configurato. ;-) Non mi preoccupo delle mie mail, quelle davvero importanti son già in strutture meno volatili di un IMAP...

    perchè per me non la risolviamo con qualche escamotage solo mettendo
    mano alla casella bisogna salire di albero ed intervenire a monte.

    Infatti. Ma ti ho detto, non volevo prevaricare i miei colleghi..
    Tnx.
    Avevo avuto tanta voglia di mandarvi uno screenshIt dello sbrodolamento di directory, ma qui magari ci sono anche dei minorenni :-D


        Luca Amicone

    lunedì 22 maggio 2017 14:58
  • Pigiando alacremente sui tastini, Andrea Sistarelli scrisse:

    Prova a cambiare password ed entrare esclusivamente via OWA...

    L'avevo fatto, insieme ad uno degli amministratori (che gestiscono la console attraverso la quale creano e configurano le utenze su Office365)..
    Entravo, cancellavo le cartelle, svuotavo la cache, aspettavo qualche minuto.. e le cartelle ricomparivano.
    Fosse stata notte, avrei chiamato un esorcista :-)


        Luca Amicone

    lunedì 22 maggio 2017 15:00
  • Se hai cambiato la password e sei entrato solo via OWA allora è un problema "lato server", non ci sono altre spiegazioni.

    Senti il supporto.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    lunedì 22 maggio 2017 15:25
  • Pigiando alacremente sui tastini, Luca Amicone scrisse:

    In questo momento ho circa 250 (duecentocinquanta!) cartelle in "Posta
    in arrivo"

    Non c'è stato nulla che ho potuto fare di diverso che CANCELLARE TUTTE LE CARTELLE A MANO UNA PER UNA. Ho provato con il trucchetto di creare una cartella vuota e trascinarne un po' alla volta dentro di questa, in modo da poterle cancellare tutte in una sola volta, ma non è stato conclusivo. Alla fine ho preferito una sequenza "tasto destro, l, barra spazio" che comunque rimaneva nel buffer e tramite Outlook cancellava anche mentre ero in grado di fare altro (meno male che ho un doppio monitor..).
    Un ottimo aiuto me lo han dato due programmi:
    1) Trojità http://trojita.flaska.net/ che è uno scarnissimo bacatissimo ma efficientissimo client IMAP, senza fronzoli, che mi ha dato una visione della struttura sul server decisamente più affidabile di quella via Web.
    2) MFCMAPI https://mfcmapi.codeplex.com/ che finalmente mi ha dato modo di capire perché alcune cartelle non si cancellassero (c'erano cartelle NASCOSTE all'interno e l'IMAP Exchange NON supporta la cancellazione di cartelle non vuote..) e, potendo rimuovere l'attributo "Hidden" mi ha permesso di visualizzare la cartella e poterla cancellare normalmente con Trojità.
    Resterebbe da capire quale diavolo di meccanismo ha innescato il tutto. Ma lo scoprirò la prossima volta.
    Ai posteri l'ardua sentenza.


        Luca Amicone

    mercoledì 24 maggio 2017 07:45