none
Script per bloccare dei servizi in caso di un evento specifico. Exchange 2003 RRS feed

  • Domanda

  • Salve, avrei bisogno di configurare, sul Server di Exchange 2003 aziendale, uno script(o qualcosa di equivalente) che mi permetta di bloccare dei servizi specifici nel caso un evento specifico avvenga.

    Il problema che vorrei risolvere, con tale script, è la disconnessione dell'archivio di Exchange(che si trova su un hard disk esterno) a causa di lunghi blackout notturni. 

    L'hard disk, disconnettendosi, non permette al server di salvare le mail scaricate dal servizio POP3 connector, e come risultato tutte le mail scaricate nel frangente di tempo durante il quale l'archivio viene scollegato vanno perdute nel nulla o tornano al mittente.

    Lo script dunque deve bloccare il servizio POP3 connector e tutti i servizi di posta quando l'archivio dati(o il collegamento fisico con l'hard disk dove esso risiede) viene meno.



    mercoledì 2 luglio 2014 10:08

Risposte

  • Ciao,

    il problema direi che è a monte, e cioè nella scelta della soluzione che stai adottando: un HD esterno per il database di Exchange.

    Sarei curioso di capire che sistema disco stai usando (HD USB, Firewire,NAS ...) - comunque di questi, nessuno è ufficialmente supportato.

    Inoltre sarebbe meglio gestire la cosa con il software di un UPS che magari quando salta la corrente, dia il tempo ad exchange di smontare i database invece di vederseli sparire improvvisamente.

    Detto questo il sistema operativo vede un volume e quindi con il link sotto puoi creare uno script batch  che interrogando il volume appunto, comanda l'arresto dei servizi con "net stop" al verificarsi della disconnessione.

    http://support.microsoft.com/kb/65994/it

    mercoledì 2 luglio 2014 10:55
  • Ciao,

    il problema direi che è a monte, e cioè nella scelta della soluzione che stai adottando: un HD esterno per il database di Exchange.

    Sarei curioso di capire che sistema disco stai usando (HD USB, Firewire,NAS ...) - comunque di questi, nessuno è ufficialmente supportato.

    Inoltre sarebbe meglio gestire la cosa con il software di un UPS che magari quando salta la corrente, dia il tempo ad exchange di smontare i database invece di vederseli sparire improvvisamente.

    Detto questo il sistema operativo vede un volume e quindi con il link sotto puoi creare uno script batch  che interrogando il volume appunto, comanda l'arresto dei servizi con "net stop" al verificarsi della disconnessione.

    http://support.microsoft.com/kb/65994/it


    Stavo scrivendo mentre gli altri rispondevano:-) - mi sembra che si sia tutti d'accordo sul fatto che la soluzione non è idonea - detto questo adesso che mi è chiaro come hai impostato la cosa, puoi mettere in avvio manuale i servizi in questione e avviarli/fermarli con lo script che deve andare in esecuzione ogni tot di secondi/minuti
    mercoledì 2 luglio 2014 11:06

Tutte le risposte

  • Ciao, posso addurre una perplessità? lasciare andare il server durante un blackout casuale ci sta, ma se è una cosa ricorrente da quello che dici ed il blackout dura parecchio io più che altro farei spegnere di peso la macchina con il sw dell'UPS...anche perchè se arriva a fine corsa batteria poi se danno e tolgono il server va in tilt..a questo aggiungo...ma il disco esterno non è agganciato all'ups del server? perchè si spegne??

    Gli script, per quanto affidabili non sono mai perfetti, soprattutto legati agli eventi...io di una cosa così non mi fiderei...piuttosto metto un altro disco interno al server semmai...vediamo cosa pensano i colleghi...ma mi pare un accrocchione.

    A.

    mercoledì 2 luglio 2014 10:38
    Moderatore
  • Allora, sia i server che l'hard disk in questione sono collegati e sincronizzati con gli UPS, di modo tale da riaccendersi quando la corrente torna.

    Raramente però capita che l'hard disk in questione non si riaccenda(è sincronizzato tramite porta seriale con l'ups) mentre i server partono e ricominciano le loro attività(incluso lo scaricare posta, destinata a perdersi ovviamente, se l'hard disk non è acceso) dunque avrei bisogno di un sistema di sicurezza software-side che azzeri il rischio di ritrovarci senza mail il mattino successivo.

    Questo sistema, tra l'altro, andrebbe a ricoprire anche altre casistiche similari, in cui un collegamento tra l'archivio e il server può saltare.

    mercoledì 2 luglio 2014 10:43
  • guarda...per me devi risolverla a livello hw e non software...non esiste niente di così preciso che ti faccia quello che vuoi fare tu se non un hw correttamente configurato...se lo script sbaglia ti ritrovi nello stesso identico caso..e come fai ad avere la certezza che funziona? boh..secondo me non è la strada giusta...sbaglierò....vediamo cosa dicono gli altri. 

    A.

    mercoledì 2 luglio 2014 10:51
    Moderatore
  • Ciao,

    il problema direi che è a monte, e cioè nella scelta della soluzione che stai adottando: un HD esterno per il database di Exchange.

    Sarei curioso di capire che sistema disco stai usando (HD USB, Firewire,NAS ...) - comunque di questi, nessuno è ufficialmente supportato.

    Inoltre sarebbe meglio gestire la cosa con il software di un UPS che magari quando salta la corrente, dia il tempo ad exchange di smontare i database invece di vederseli sparire improvvisamente.

    Detto questo il sistema operativo vede un volume e quindi con il link sotto puoi creare uno script batch  che interrogando il volume appunto, comanda l'arresto dei servizi con "net stop" al verificarsi della disconnessione.

    http://support.microsoft.com/kb/65994/it

    mercoledì 2 luglio 2014 10:55
  • Ciao,

    il problema direi che è a monte, e cioè nella scelta della soluzione che stai adottando: un HD esterno per il database di Exchange.

    Sarei curioso di capire che sistema disco stai usando (HD USB, Firewire,NAS ...) - comunque di questi, nessuno è ufficialmente supportato.

    Inoltre sarebbe meglio gestire la cosa con il software di un UPS che magari quando salta la corrente, dia il tempo ad exchange di smontare i database invece di vederseli sparire improvvisamente.

    Detto questo il sistema operativo vede un volume e quindi con il link sotto puoi creare uno script batch  che interrogando il volume appunto, comanda l'arresto dei servizi con "net stop" al verificarsi della disconnessione.

    http://support.microsoft.com/kb/65994/it


    Stavo scrivendo mentre gli altri rispondevano:-) - mi sembra che si sia tutti d'accordo sul fatto che la soluzione non è idonea - detto questo adesso che mi è chiaro come hai impostato la cosa, puoi mettere in avvio manuale i servizi in questione e avviarli/fermarli con lo script che deve andare in esecuzione ogni tot di secondi/minuti
    mercoledì 2 luglio 2014 11:06
  • L'hard disk che uso per hostare l'archivio di Exchange è una Buffalo Terastation mod. TS-IXL(è composto, internamente, da 4 hard disk totali, con due volumi raid totali tipo 1, uno per l'archivio di exchange e l'altro per altri backup), con interfaccia interna tipo ISCSI ed è collegato alla rete tramite semplice cavo di rete sullo switch generale(logicamente possiede IP fisso, interfaccia web e via discorrendo).

    Ho anche configurato la parte relativa al power management, allego screen.

    L'archivio, in particolare, è molto grande, circa 60 e passa GB(proprio due settimane fa abbiamo dovuto effettuare una massiccia archiviazione delle cassette postali degli utenti dell'azienda, seguita da una lunghissima deframmentazione dell'archivio, che superava i 75GB massimi e che veniva per questo disconnesso continuamente da Exchange, della durata circa 30 ore).

    Detto questo, vi ringrazio molto per le risposte. Proverò con la soluzione indicata. 

    Ps: per caso sapete per quanto tempo le mail possono essere conservate su Aruba(nostro gestore dominio) prima di essere scaricate dalla webmail?

    Perché ora che ci penso, potrei risolvere abbastanza facilmente semplicemente bloccando il servizio POP3 Connector in una data fascia oraria/giornaliera(cioè di notte, quando l'azienda è chiusa, week end, ecc) e facendolo ripartire a mano la mattina al mio ingresso in ufficio.


    mercoledì 2 luglio 2014 14:50
  • Altra domanda, il comando di cui sopra mi è stato utilissimo e ti ringrazio ancora.

    Esiste un comando simile in grado di verificare se l'archivio è installato o disinstallato in Exchange?

    Grazie!

    mercoledì 2 luglio 2014 16:21
  • Ciao,

    la cosa si complica visto che lo stato del database implica accedere a metadati per capire se il db è montato o no - di certo con Exchange 2007 e successivi sarebbe praticabile tramite powershell. Per EX2k3 si può provare con WMI - ecco alcuni interessanti articoli, ma ci vuole un pò di pazienza - quella che io non ho ;-)

    http://windowsitpro.com/scripting/managing-exchange-2003-wmi-part-1

    giovedì 3 luglio 2014 08:57