locked
Time stamp file RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti... Vi scrivo queste righe nella speranza che qualcuno possa risolvere il mio problema... 

    Ho un cliente che da anni archivia la posta elettronica spostando i messaggi in cartelle create sul server..Tutto bene con xp, fino a quando si decide di passare a windows 7. 

    Il problema si verifica quando, eseguendo la stessa procedura del passato, spostando anche singolo messaggio email nella cartella, windows 7 ne cambia la data immediatamente, non riuscendo così più a capire quando il messaggio è stato ricevuto. Questo si verifica trascinando un email ( file eml) sul desktop da outlook 2010, windows mail ecc.. Immaginate archiviando 100 email nella cartella sul server, queste avranno tutte la stessa data corrispondente al momento dell'operazione di spostamento.

    Per ovviare, ho pensato di creare un pst condiviso su tutti i pc, ma ovviamente lo si può visualizzare un pc per volta, in quanto outlook non permette un pst condiviso e gestito contemporaneamente da più postazioni....

    Come posso fare??? C'è modo di evitare che windows 7 modifichi le date?? Ho provato con il programma time stamp, ma devo procedere manualmente con ogni file email per impostare la data originaria e questo è un problema!!

    Accetto anche altre soluzioni....

    Grazie a Tutti per l'attenzione

    lunedì 2 febbraio 2015 15:17

Risposte

  • Ciao, by design quando sposti una mail da una parte all'altra viene creato un nuovo elemento, giustamente il sistema aggiorna la data di creazione a quel giorno ed ora in cui è stato creato. Il problema nel tuo modo di archiviare è di fondo nel senso che perdonami la franchezza non è un metodo che ti permette prima di tutto di trovare in tempi brevi una mail e seconda cosa non viene fatto l'inspection del contenuto quando lo salvi come .eml e vai in ricerca. Il pst condiviso non esiste, esiste Exchange che fa questa funzionalità. Se la tua idea è quella di avere un archivio centralizzato per tutti delle mail magari valuterei 1 casella office 365 che costa 5,99€ al mese..viene tutta backuppata e la puoi agganciare a chi vuoi, giustamente è una casella exchange online. Poca spesa, molta resa ed è consultabile anche da mobile\tablet, ma andare a cercare soluzioni impossibili come l'archiviazione manuale della posta o il cambio manuale della data nel 2015 non ha senso, bisogna adattarsi agli strumenti esistenti che facilitano la vita non continuare ad usare metodi vecchi di 10 anni solamente perchè l'utente finale non vuole cambiare...

    Ciao.

    A.

    martedì 3 febbraio 2015 10:11
    Moderatore