none
Usare un server esterno nel caso in cui exchange fosse "down" RRS feed

  • Discussione generale

  • Buongiorno a tutti,
    Premetto che normalmente lavoro su Linux, la mia ignoranza su exchange è totale ne conosco i principi ma non ci ho mai lavorato in modo attivo. Le risposte mi serviranno per comprendere meglio la gestione Microsoft e per capire come risolvere qualche problema.

    La mia domanda è questa:

    E' possibile inoltrare su server (es appunto linux) i servizi di posta elettronica nel caso di down totale del server exchange?

    Esempio
    Supponiamo di avere un server exchange con tutti i client collegati, la posta viene gestita da exchange e tutti i client sono collegati alle Active Directory tramite il classico outlook. Succede che il server per un qualsiasi motivo crolla, L'IT Manager è in viaggio verso l'australia e 90 persone che utilizzano la posta elettronica rimangono completamente tagliate fuori dal mondo senza possibilità di uscirne.

    Quello che mi viene in mente è quindi di destinare il servizio SMTP/POP3 verso un server esterno (Tramite DNS magari) in modo da non interrompere il lavoro degli utenti. Alla riattivazione (da Sydney) del server in qualche modo exchange dovrebbe sincronizzare i dati e riappropriarsi del servizio. Ho letto da qualche parte che questo si può fare fra 2 server exchange, vorrei sapere se è possibile anche su Linux e se qualcuno di voi ha avuto esperienze analoghe. 

    Grazie a Tutti

    Cris   

    venerdì 19 marzo 2010 13:26

Tutte le risposte

  • Mmmm....

    Avere un server exchange e non usare il client mapi mi domando quanto senso ha. Inoltrare le richieste tramite risoluzione dns ad un server esterno quando quello interno è down è cosa fattibile, chiaramente però risulterebbero attività completamente separate. Io cercherei di trovare le possibile problematiche per le quali il server potrebbe andare down e cercare di risolverle, cercando di creare un sistema altamente disponibile.

    Come dicevo all'inizio ti consiglio di migrare i tuoi client pop3 a quelli mapi su exchange.


    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx
    venerdì 19 marzo 2010 13:51
    Moderatore
  • Grazie mille per la risposta,

    cosa consigli allora per prevenire problemi di questo genere?
    Come dicevo non sono molto esperto sui sistemi MS, noi gestiamo i servizi di posta su Postfix e per prevenire possibili problemi di down totale abbiamo sempre le macchine configurate in cluster con load balancing in round robin per tutti i servizi.

    E' però il terzo cliente che mi parla di situazioni come questa verificatasi su exchange, io però non so proprio cosa consigliargli. Uno in particolare mi ha chiesto una copia speculare delle caselle di posta proprio nel caso si verifichi un down totale (come poi lo gestisca abbia intenzione di gestirlo dalla rete aziendale è un mistero), una parte di configurazione è stata appunto fatta sui DNS.

    Partendo dal presupposto che virtualizzare ora è impensabile e ridondare le macchine troppo oneroso, non mi viene in mente cosa sia possibile fare se non switcchare i servizi di posta verso l'esterno.
    Ovviamente la loro esigenza è solo quella di tamponare l'utilizzo della posta elettronica per il resto si potrebbe attendere che il sistemista torni all'opera e tiri su i servizi.

    Grazie ancora

     

    venerdì 19 marzo 2010 15:26
  • Che versione di exchange hai? Se parliamo della versione 2003 abbiamo il classico cluster microsoft in majority node set con storage condiviso. Da win 2007/2010 abbiamo la replica continua delle informazioni su server diversi.
    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx
    venerdì 19 marzo 2010 15:44
    Moderatore
  • La 2007, scusa il ritardo nella risposta.

    Da quello che mi ha comunicato poi il sistemista che gestisce la rete, il problema è stato proprio sulla replica dei dati e sul fatto che per mancanza di congruenza l'altro domain controller non ha potuto prendere in carico i servizi.

     

    lunedì 22 marzo 2010 21:48
  • Perchè parli di domain controller? In una configurazione attimale exchange deve essere installato su un server membro del dominio e non su un domain controller.
    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx
    martedì 23 marzo 2010 10:08
    Moderatore