none
Folder redirection sincronizzazione RRS feed

  • Domanda

  • BUONGIORNO,

    è da poco che mi riavvicino alle folder redirection e vorrei qualche delucidazione in più sulla loro sincronizzazione/utilizzo.

    Correggetemi se sbaglio ma folder redirection e profili roaming non devono per forza essere utilizzati insieme cioè se non è necessario posso solo fare il redirect di alcune cartelle e le altre utilizzarle in locale.

    la mia domanda più grande è: 

    in un ambiente con

    client: windows 7 client x64 sp1 professional

    dominio/server: windows 2008 r2

    share home directory: netapp fas2240

    nel frattempo lo user è diligente ed utilizza sempre il pc in rete con il cavo di rete connesso lavora direttamente sulla share, e modifica direttamente i documenti.

    nel caso normale in cui l'utente comincia a modificare i file resi offline una volta rientrato in rete, come ragiona il sistema? quale file aggiornato vince e viene sincronizzato? in base quale algoritmo/regola ultime modifiche? blocchi modificati del file? 

    principalmente la mia domanda è questa cosa viene sinconizzato tra client e server e come in caso di modifiche e post sincronizzazioni.

    Grazie e spero di aver reso l'idea della mia domanda!

    • Modificato Anca Popa giovedì 27 febbraio 2014 15:26 correzione typo error
    lunedì 24 febbraio 2014 15:36

Risposte

  • Ciao, hai capito correttamente il discorso delle folder redirection che non sono altro che un cambio del percorso delle cartelle locali dell'utente su una share di rete, mentre il profilo di roaming comporta TUTTO lo spostamento del profilo utente al login. Quindi possono vivere separati o insieme.

    Detto questo il discorso dei files offline viene sincronizzato a seconda della data di modifica del file. Se quindi li usi sulle folder degli utenti non ci sono molti problemi in quanto accedono solo loro, se invece il tuo intento è quello di usarlo su cartelle a cui accedono in molti è molto pericoloso, si corre il rischio che un file venga aggiornato anche se non deve. Oltre questo perchè funzioni correttamente il file offline deve avere una quantità "umana" di files, 5-6-8-10 GB li gestisce, ma ho visto gente che si carica 80-100GB sincronizzando tutto il server, morale si pianta tutto, quindi anche se non ha realmente un limite la quantità di offline è data dalla coscienza dell'utilizzatore.

    Ciao.

    A.

     
    • Contrassegnato come risposta Emanuele Carlino mercoledì 26 febbraio 2014 09:43
    lunedì 24 febbraio 2014 16:28
    Moderatore
  • ti consiglio anche di dare un'occhiata ai links suggeriti qui

    http://social.technet.microsoft.com/Forums/en-US/9d53726b-c53b-4e2e-92f9-84fb83842844/folder-redirection-with-offline-synchronization?forum=winserverGP


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta Emanuele Carlino mercoledì 26 febbraio 2014 09:43
    martedì 25 febbraio 2014 10:00
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, hai capito correttamente il discorso delle folder redirection che non sono altro che un cambio del percorso delle cartelle locali dell'utente su una share di rete, mentre il profilo di roaming comporta TUTTO lo spostamento del profilo utente al login. Quindi possono vivere separati o insieme.

    Detto questo il discorso dei files offline viene sincronizzato a seconda della data di modifica del file. Se quindi li usi sulle folder degli utenti non ci sono molti problemi in quanto accedono solo loro, se invece il tuo intento è quello di usarlo su cartelle a cui accedono in molti è molto pericoloso, si corre il rischio che un file venga aggiornato anche se non deve. Oltre questo perchè funzioni correttamente il file offline deve avere una quantità "umana" di files, 5-6-8-10 GB li gestisce, ma ho visto gente che si carica 80-100GB sincronizzando tutto il server, morale si pianta tutto, quindi anche se non ha realmente un limite la quantità di offline è data dalla coscienza dell'utilizzatore.

    Ciao.

    A.

     
    • Contrassegnato come risposta Emanuele Carlino mercoledì 26 febbraio 2014 09:43
    lunedì 24 febbraio 2014 16:28
    Moderatore
  • ti consiglio anche di dare un'occhiata ai links suggeriti qui

    http://social.technet.microsoft.com/Forums/en-US/9d53726b-c53b-4e2e-92f9-84fb83842844/folder-redirection-with-offline-synchronization?forum=winserverGP


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta Emanuele Carlino mercoledì 26 febbraio 2014 09:43
    martedì 25 febbraio 2014 10:00
    Moderatore
  • salve anch'io ho adottato l'utilizzo delle folder redirection, ma è capitato, per fortuna in poche occasioni, che il percorso di archiviazione non era disponibile, dunque gli utenti si trovavano senza Desktop e Documenti, è possibile fare in modo che in caso di irraggiungibilità del percorso reindirizzato gli utenti possano comunque avere a disposizione queste risorse?
    giovedì 25 settembre 2014 16:40
  • Per impostazioni predefinita la policy di folder redirection abilita anche la sincronizzazione dei dati remoti, quindi in tal caso se la connettività non è disponibile gli utenti saranno comunque in grado di vedere i file già sincronizzati.

    Gli unici casi in cui si può avere una situazione analoga a quella che hai descritto sono i seguenti:

    - Viene disabilitata la sincronizzazione dei percorsi reindirizzati tramite policy e la connettività non è disponibile

    - L'account utente viene bloccato mentre la sessione locale è attiva

    - La password di un account scade mentre la sessione locale è attiva

     

    giovedì 25 settembre 2014 22:08
    Moderatore
  • Be ad eccezione delle ultime due condizioni, dunque questa:

    - Viene disabilitata la sincronizzazione dei percorsi reindirizzati tramite policy e la connettività non è disponibile

    Come si verifica?

    venerdì 3 ottobre 2014 15:12
  • Si verifica dalle Group policy applicate all'utente, ma è un'operazione che doveva essere stata fatta manualmente.

    Un'altra cosa però sicuramente da verificare è se la sincronizzazione dei file offline lato client è stata completata correttamente o se, ad esempio, è bloccata da un errore.

    venerdì 3 ottobre 2014 16:28
    Moderatore
  • Come posso controllare/gestire questa impostazione (manuale)?

    Per i client ho fatto delle sincronizzazione e risolto i conflitti però ho visto che uno di questi mi da un errore con il comando rsop, errore di timeout....

    sabato 4 ottobre 2014 09:38
  • Vedi qui (Configurazione delle impostazioni di File offline per computer Windows 7):

    http://technet.microsoft.com/it-it/library/ff633429(v=ws.10).aspx

    sabato 4 ottobre 2014 20:01
    Moderatore