none
Riassumere il controllo di un SQL Server Express 2008 R2! RRS feed

  • Discussione generale

  • Salve a tutti.

     

    Io avrei assolutamente bisogno di riprendere il controllo del mio SQL Server. Ripartendo da capo vi posso dire che avevo installato il tutto correttamente e funzionava ma poi ho cambiato il nome al computer senza pensare alle conseguenze, poi il PC è stato messo in dominio e quindi ora non posso neanche ricambiare il nome del PC, poi cercando di far da solo mi sono ancora di più complicato la vita.

     

    Alla fine ora mi trovo nella situazione che riesco a connettermi all'istanza del server, non riesco più ad aprire i DB esistenti (contenenti dati che mi servono per lavorare) e non neppure accesso al master per crearne altri. Ho anche provato a ripristinare l'istanza ma nulla. Ho provato con lo script "addselftosqlsysadmin.cmd" ma non funziona anche se legge le informazioni ma non riesce a mettermi come sysadmin.

     

    Praticamente non posso far nulla. C'è una soluzione per diventare proprietario del server ed annessi DB in modo da continuare ad usarli?

     

    Ancora una cosa: Se vado a vedere le proprietà dell'istanza in Autorizzazioni io vedo ancora l'utente che uso con il vecchio nome del PC nell'elenco degli utenti, mentre nella prate in basso dove si mettono le crocette vedo lo stesso utente ma con il nuovo nome del computer.

     

    Se qualcuno mi potesse aiutare ne sarei veramente grato.

    • Tipo modificato Irina Turcu venerdì 24 giugno 2011 08:27 in attesa di feedback dall'OP
    venerdì 17 giugno 2011 14:14

Tutte le risposte

  • Io avrei assolutamente bisogno di riprendere il controllo del mio SQL Server. Ripartendo da capo vi posso dire che avevo installato il tutto correttamente e funzionava ma poi ho cambiato il nome al computer senza pensare alle conseguenze, poi il PC è stato messo in dominio e quindi ora non posso neanche ricambiare il nome del PC, poi cercando di far da solo mi sono ancora di più complicato la vita.

    Ciao,

    Quando si modifica il nome al server che ospita una istanza occorre richiamare in sequenza le stored procedure di sistema sp_dropserver e sp_addserver come chiaramente indicato in questo paragrafo dei Books Online.

    Ora, leggo che malgrado questo sei andato avanti a "pasticciare" quindi non so dirti se il metodo ufficiale funzionerà nel tuo caso. Se proprio non ne esci, arresta il servizio, copia tutti i files .mdf ed .ldf dei tuoi db, brasa tutto, reinstalla l'istanza, collega i db, ricrea le login e riassociale ai corrispettivi user accounts a livello di db.

    Ciao!


    Lorenzo Benaglia
    Microsoft MVP - SQL Server
    http://blogs.dotnethell.it/lorenzo
    http://social.technet.microsoft.com/Forums/it-IT/sqlserverit
    venerdì 17 giugno 2011 18:09
    Moderatore
  • Ma ora se li do il comando SELECT @@SERVERNAME mi compare giusto il nome nuovo del server. Come faccio avere un elenco degli utenti ed eventualmente eliminare quello vecchio ed aggiungere quello nuovo?
    lunedì 20 giugno 2011 07:31
  • Ma c'è una procedura corretta per disinstallare SQL Server? Perché nelle volte passate che l'ho disinstallato poi cerco di ricreare la stessa istanza con lo stesso nome ma mi dice che esiste già.
    lunedì 20 giugno 2011 08:53
  • Ma c'è una procedura corretta per disinstallare SQL Server? Perché nelle volte passate che l'ho disinstallato poi cerco di ricreare la stessa istanza con lo stesso nome ma mi dice che esiste già.


    La procedura corretta consiste nel disinstallare SQL Server dal pannello di controllo come una normalissima applicazione.

    Se per un qualunque motivo l'operazione non andasse a buon fine, puoi procedere alla disinstallazione manuale seguendo i passi descritti in questo articolo della Knowledge Base.

    Ciao!


    Lorenzo Benaglia
    Microsoft MVP - SQL Server
    http://blogs.dotnethell.it/lorenzo
    http://social.technet.microsoft.com/Forums/it-IT/sqlserverit
    lunedì 20 giugno 2011 11:02
    Moderatore
  • Ciao y_chen,

    Potresti per cortesia farci sapere se ti serve ancora qualche dritta, oppure sei riuscito a risolvere nel frattempo?

     

    Grazie in anticipo del tuo feedback,

    Irina


    Questo contenuto è distribuito “as is” e non implica alcuna responsabilità da parte di Microsoft. L'azienda offre questo servizio gratuitamente, allo scopo di aiutare gli utenti e farli aumentare la conoscenza sui prodotti e le tecnologie Microsoft.

    LinkedIn

    mercoledì 22 giugno 2011 12:36