none
Diversi connettori SMTP per Diversi Domini sullo stesso utente RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno, ho un problema urgentissimo da risolvere ma in rete non ho trovato niente che mi aiuti.

    Nella mia società attualmente c'e un server Exchange 2007 sp3 che gestisce il nostro dominio interno A.

    All'interno è stata creata un'altra piccola società con utenti nel dominio A ma che hanno necessità di ricevere sia le mail dal dominio A che mail da un'altro dominio esterno 

    Attualmente ho aggiunto su exchange tra i domini accettati il Dominio B, ho creato un'altro gruppo di archiviazione e inoltro le mail alla cassetta postale del Dominio A

    Il problema si verifica quando bisogna rispondere o inviare mail perche vengono sempre inviate con il Dominio A.

    C'e un modo per far si che la risposta alle mail ricevute sul dominio A escano con il connettore utilizzate per il Dominio A e le mail ricevute sul Dominio B escano utilizzano un nuovo connettore creato per il Dominio B?

    Fiducioso di una vostra risposta

    Grazie in anticipo

    venerdì 25 gennaio 2013 12:22

Risposte

  • Proviamo con un utente per vedere se ho capito bene dove vuoi arrivare.

    1. Vai sulle proprietà di un utente del dominio B
    2. Cambia l'indirizzo primario da DominioA a DominioB

    In questo modo se mandi una mail con quell'utente il reply address sarà quello corretto.

    Ciao
    Gabriele


    -- Gabriele Tansini [MSFT] This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:41
    venerdì 25 gennaio 2013 12:59
  • Devi creare dei gruppi di distribuzione monoutente e dare il permesso send-as sempre all'utente incluso nel gruppo.

    Esempio

    Utente: Mario Rossi

    EmailA: m.rossi@dominioa.it

    EmailB: m.rossi@dominiob.it

    Su Exchange crei un solo utente m.rossi e gli dai come email m.rossi@dominioa.it

    crei poi un gruppo di distribuzione, diciamo mariorossib, gli assegni come email m.rossi@dominiob.it e come memro m.rossi

    dai a m.rossi i permessi send-as sul gruppo mariorossib.

    Da outlook Mario Rossi potrà scegliere con che mail inviare messaggio per messaggio. Resta il vincolo che l'account predefinito sarà sempre lo stesso, non è cià selezionabile in base al destinatario della mail ricevuta (parliamo di risposte e inoltri) e l'eventuale cambio dovrà essere fatto di volta in volta manualmente.

    Tutto chiaro?

    Ciao,


    Dario Palermo


    • Modificato Dario Palermo venerdì 25 gennaio 2013 15:55 piccola correzione nei passaggi
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:41
    venerdì 25 gennaio 2013 15:54
  • Dario Palermo ha detto questo venerdì :

    Devi creare dei gruppi di distribuzione monoutente e dare il permesso send-as sempre all'utente incluso nel gruppo.

    Esempio

    Utente: Mario Rossi

    EmailA: m.rossi@dominioa.it

    EmailB: m.rossi@dominiob.it

    Su Exchange crei un solo utente m.rossi e gli dai come email m.rossi@dominioa.it

    crei poi un gruppo di distribuzione, diciamo mariorossib, gli assegni come email m.rossi@dominiob.it e come memro m.rossi

    dai a m.rossi i permessi send-as sul gruppo mariorossib.

    Da outlook Mario Rossi potrà scegliere con che mail inviare messaggio per messaggio. Resta il vincolo che l'account predefinito sarà sempre lo stesso, non è cià selezionabile in base al destinatario della mail ricevuta (parliamo di risposte e inoltri) e l'eventuale cambio dovrà essere fatto di volta in volta manualmente.

    Tutto chiaro?

    Ciao,

    Io creerei due utenti distinti (dando al primmo i permessi di controllo completo e "send as" sul secondo) e tenerli separati.
    Non ricordo da quale versione di Oulook si possono aprire più account Exchange (e anche non potendo, si può legare il secondo al primo, nelle impostazioni avanzate).
    In questo modo si evita il fastidio di doversi ricordare di scrivere ogni volta la mail del mittente nel campo "Da"

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:43
    venerdì 25 gennaio 2013 16:58

Tutte le risposte

  • Proviamo con un utente per vedere se ho capito bene dove vuoi arrivare.

    1. Vai sulle proprietà di un utente del dominio B
    2. Cambia l'indirizzo primario da DominioA a DominioB

    In questo modo se mandi una mail con quell'utente il reply address sarà quello corretto.

    Ciao
    Gabriele


    -- Gabriele Tansini [MSFT] This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:41
    venerdì 25 gennaio 2013 12:59
  • Scusa ma che centra il connettore con il primary mail address? Perchè per il dominio nel campo smtp ti ha risposto Gabriele, per il discorso dei connettori dovresti spiegarti meglio.

    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP - MCSE http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    venerdì 25 gennaio 2013 13:50
    Moderatore
  • ok impostando l'smtp del dominio b come risposta funziona, il problema è che io con 1 solo utente del dominio devo gestire 2 domini di posta differenti che on centrano niente uno con l'altro.

    Dunque pur potendo far ricevere le mail da entrambi i domini su un'unico utente, per la risposta è un problema perche spedisce sempre con 1 solo smtp

    venerdì 25 gennaio 2013 15:05
  • Devi creare dei gruppi di distribuzione monoutente e dare il permesso send-as sempre all'utente incluso nel gruppo.

    Esempio

    Utente: Mario Rossi

    EmailA: m.rossi@dominioa.it

    EmailB: m.rossi@dominiob.it

    Su Exchange crei un solo utente m.rossi e gli dai come email m.rossi@dominioa.it

    crei poi un gruppo di distribuzione, diciamo mariorossib, gli assegni come email m.rossi@dominiob.it e come memro m.rossi

    dai a m.rossi i permessi send-as sul gruppo mariorossib.

    Da outlook Mario Rossi potrà scegliere con che mail inviare messaggio per messaggio. Resta il vincolo che l'account predefinito sarà sempre lo stesso, non è cià selezionabile in base al destinatario della mail ricevuta (parliamo di risposte e inoltri) e l'eventuale cambio dovrà essere fatto di volta in volta manualmente.

    Tutto chiaro?

    Ciao,


    Dario Palermo


    • Modificato Dario Palermo venerdì 25 gennaio 2013 15:55 piccola correzione nei passaggi
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:41
    venerdì 25 gennaio 2013 15:54
  • Ciao Dario e grazie per la risposta, su exchange se crei un grupo di distribuzione, l'opzione send as non c'e, lo posso fare solo sull'utente
    venerdì 25 gennaio 2013 16:06
  • Da shell usa il comando:

    Add-ADPermission -Identity <nomegruppo> -user <nomeutente> -Extendedrights "Send As"

    in riferimento all'esempio fatto prima:

    Add-ADPermission -Identity mariorossib -user m.rossi -Extendedrights "Send As"

    Ciao,


    Dario Palermo

    venerdì 25 gennaio 2013 16:52
  • Un'altra piccola nota: per questi gruppi "monoutente" va bene l'assegnazione diretta dei permessi all'unico utente che li dovrà avere. In caso però di gruppi di distribuzione con più membri (ad esempio: contabilita@azienda.it) che vogliono poter mandare mail a nome del gruppo, il consiglio è di fare anche un gruppo di protezione (contabilita_senders ad esempio), dare a questo gruppo i permessi send as sul gruppo di distribuzione ed infine aggiungere gli utenti ad uno o ad entrambi i gruppi, a seconda se devono ricevere, inviare o entrambe le cose (in realtà i casi + comuni sono quelli di utenti che ricevono soltanto o ricevono e inviano).

    ciao,


    Dario Palermo

    venerdì 25 gennaio 2013 16:57
  • Dario Palermo ha detto questo venerdì :

    Devi creare dei gruppi di distribuzione monoutente e dare il permesso send-as sempre all'utente incluso nel gruppo.

    Esempio

    Utente: Mario Rossi

    EmailA: m.rossi@dominioa.it

    EmailB: m.rossi@dominiob.it

    Su Exchange crei un solo utente m.rossi e gli dai come email m.rossi@dominioa.it

    crei poi un gruppo di distribuzione, diciamo mariorossib, gli assegni come email m.rossi@dominiob.it e come memro m.rossi

    dai a m.rossi i permessi send-as sul gruppo mariorossib.

    Da outlook Mario Rossi potrà scegliere con che mail inviare messaggio per messaggio. Resta il vincolo che l'account predefinito sarà sempre lo stesso, non è cià selezionabile in base al destinatario della mail ricevuta (parliamo di risposte e inoltri) e l'eventuale cambio dovrà essere fatto di volta in volta manualmente.

    Tutto chiaro?

    Ciao,

    Io creerei due utenti distinti (dando al primmo i permessi di controllo completo e "send as" sul secondo) e tenerli separati.
    Non ricordo da quale versione di Oulook si possono aprire più account Exchange (e anche non potendo, si può legare il secondo al primo, nelle impostazioni avanzate).
    In questo modo si evita il fastidio di doversi ricordare di scrivere ogni volta la mail del mittente nel campo "Da"

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 12 febbraio 2013 11:43
    venerdì 25 gennaio 2013 16:58
  • Scusa Dario, ma io da shell non so dare i comandi, sull'interfaccia grafica non e' possibile settarli?
    venerdì 25 gennaio 2013 16:59
  • ci ho pensato anche io a questa soluzione, solo che dovrei creare un'utente diverso, dandogli un'indirizzo smtp di dominio B e poi configurare su outlook un'altro account dando la possibilità di essere utilizzato dall'altro utente, ma mi sembrava piu corretto tenere 1 utente solo
    venerdì 25 gennaio 2013 17:00
  • @Skywalker

    Ci sono diverse considerazioni da fare, sia in tema di licensing (anche di sw di terze parti connessi ad Exchange quali antivirus/antispam) che di gestione. Due caselle vuol dire il doppio dello spazio assegnato all'utente, per esempio. Ci sono poi client che non ammettono due mailbox Exchange contemporanee, altro problema non da poco.

    Ciao,


    Dario Palermo

    venerdì 25 gennaio 2013 17:02
  • No, non tutti i comandi è possibile darli da console... scusami però, ti ho scritto il comando bello e fatto, devi solo sostituire il nome del gruppo e quello dell'utente... che difficoltà incontri? Per shell ovviamente intendo Exchange Management Shell.

    Ciao,


    Dario Palermo


    • Modificato Dario Palermo venerdì 25 gennaio 2013 17:04 ops errore
    venerdì 25 gennaio 2013 17:04
  • Simone Mangano ha spiegato il 25/01/2013 :

    ci ho pensato anche io a questa soluzione, solo che dovrei creare un'utente diverso, dandogli un'indirizzo smtp di dominio B e poi configurare su outlook un'altro account dando la possibilità di essere utilizzato dall'altro utente, ma mi sembrava piu corretto tenere 1 utente solo

    Sulla correttezza logica non metto becco.
    Io mi trovo benissimo con quel metodo perché tiene ben separata la posta dei due account (tutte le cartelle... ingresso, uscita, contatti, ecc...) e non costringe l'utente, che nella maggior parte dei casi deve lavorare meccanicamente e velocemente, a ricordarsi ogni volta se quella mail deve essere spedita come utente A o come utente B.
    Avevo provato anc'io il metodo che ti hanno descritto, ma ricevevo un sacco di lamentele per la scomodità di dover scrivere fisicamente ogni volta l'indirizzo del mittente se non era quello predefinito (e un cliente ha anche minacciato le vie legali perché, per errore, aveva spedito una mail con l'utente sbagliato, combinando un casino, riversando la colpa su di noi ovviamente).

    venerdì 25 gennaio 2013 22:59
  • Scriveva Dario Palermo venerdì, 25/01/2013:

    @Skywalker

    Ci sono diverse considerazioni da fare, sia in tema di licensing (anche di sw di terze parti connessi ad Exchange quali antivirus/antispam) che di gestione.

    Beh, a meno che non si superi il numero massimo di utenti previsti dal server, non vedo dove stia il problema. Per il discorso antivirus vale la stessa cosa, ma solo se si dispone di un prodotto che conta le licenze per ogni casella. Un antivirus più "classico" (licenza per ogni installazione fisica su client) non bada a quante cassette postali hai sul pc.

    Due caselle vuol dire il doppio dello spazio assegnato all'utente, per esempio.

    Nel caso portato dall'OP mi è sembrato di capire che l'utente sia solo uno e che una mail può arrivare alla sua mail principale o in un gruppo controllato dallo stesso utente. In entrambi i casi ci sono due spazi occupati (dalle due mail) e non cambierebbe nulla se al posto del gruppo di distribuzione ci fosse un altro utente.

    Ci sono poi client che non ammettono due mailbox Exchange contemporanee, altro problema non da poco.

    In quel caso... amen.
    Outlook 2003 effettivamente consentiva un solo account Exchange, ma nelle impostazioni avanzate dell'account si potevano legare altre caselle a quella principale. Il risultato era quello di avere visivamente delle cassette postali separate e gestibili contemporanemente in una sola sessione di Outlook.

    Ovviamente ci sono delle controindicazioni anche per questa soluzione ma, visto e considerato che la stessa Microsoft ha enormemente semplificato il processo di applicazione dei diritti di controllo completo e di "send as" da Exchange 2007 in avanti (con due bei pulsanti evidenti invece che costringere a tuffarsi nei meandri dei permessi degli utenti) direi che anche a Redmond hanno pensato che non fosse poi tanto male come soluzione... :-)

    Ciao

    venerdì 25 gennaio 2013 23:16
  • Ciao Simone,

    Non abbiamo ricevuto alcun aggiornamento e mi chiedevo se possiamo aiutarti ulteriormente o se il problema è stato risolto.

    Se così fosse ti saremmo grati di condividere il tuo feedback in questo spazio ricordandoti che altri membri della community potrebbero riscontrare comportamenti simili.

    Grazie in anticipo,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    mercoledì 30 gennaio 2013 15:19
  • Buongiorno ragazzi e scusate per il ritardo nella risposta, ancora non ho eseguito la procedura, ho avuto un po di problemi perche smanettando non so perche tutte le mail del dominio hanno cominciato a inviare con il dominio di test che ho usato (penso sia colpa del connettore di invio che ho cambiato.

    Farò l'attività in settimana e vorrei riepilogare un po il punto:

    1) nel gestore exchange aggiungo il dominio test. it tra i domini accettati

    2)Sposto il record mx facendolo puntare al mio server

    3) creo degli utenti nel dominio chiamati marco.rossi2 associandogli come smtp l'email marco.rossi@test.it

    4) sul client di posta dell'utente aggiungo un'altra casella exchange impostandogli l'utente marco.rossi2 in modo che si trova la mail del dominio principale impostata sul suo utente marco.rossi e la mail del nuovo dominio gestita dall'utente marco.rossi2.

    In questa maniera dovrebbe inviare e ricevere mail sul e con il dominio associato all'utente giusto?

    Grazie

    lunedì 4 febbraio 2013 16:34
  • Si, questa è una possibile soluzione. L'altra è quella che ti indicavo nel mio post di venerdì 25 gennaio 2013 15:54

    Dipende se preferisci avere due mailbox diverse o una sola dove arrivano le email di entrambi i domini di posta.

    Ciao,

     

    Dario Palermo

    giovedì 7 febbraio 2013 09:15
  • Buongiorno a tutti, ieri sera finalmente ho aeffettuato la migrazione del record MX di un dominio sul nostro exchange.

    Ho creato x utenti nuovi e ho dato agli utenti locali la possibilità di gestione e sendas sulle nuove utenze che hanno come mail il nuovo dominio

    Unico problema è stato che per far prendere le nuove impostazioni ho dovuto riavviare il server exchange.

    Attualmente ogni singolo utente gestisce la propria mailbox di dominio pippo.it (che è il dominio della rete) e gestisce una casella postale di un'utente della rete ma che ha il dominio pluto.it.

    Grazie per i vostri suggerimenti e scusate per il ritardo nelle risposte

    martedì 12 febbraio 2013 11:51