none
Exchange 2010 Cross-Site DAG RRS feed

  • Discussione generale

  • Salve a tutti,

    ho un'installazione di Exchange 2010 composta da 2 server Multiruolo in DAG all'interno dello stesso sites, ora vorremmo spostare (o creare un nuovo server) in un'altro site nello setsso dominio AD mantenendo comunque la relica dei MailboxDb attiva e spalmando i dv attivi in entrambi i server, fisicamente i sites sono collegati con una fibra ottica diretta.

    Vorrei capire se la cosa si afattibile e quali possono essere i pro e i contro di questa soluzione.

    Grazie

    Michele

    • Tipo modificato Anca Popa mercoledì 30 novembre 2011 09:15 in attesa di ulteriori feedback
    mercoledì 23 novembre 2011 09:07

Tutte le risposte

  • Ma tu cosa vuoi ottenere? In ambienti medio piccoli avere l'exchange centralizzato ti risparmia un effort amministrativo non indifferente.
    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx
    mercoledì 23 novembre 2011 14:57
    Moderatore
  • L'obbiettivo è quello di avere una sorta di tutela in caso di fault di un sito, in pratica se il server del sito A x qualsiasi motivo non sia disponibile i db si attivino sul site B e gli utenti si possano collegare al cas sul quel site.

    Non è necessario che l'ambiente sia totalmente rindondato, non è un problema modificare i DNS x far puntare i clientr al CAS corretto.

    Michele 

    mercoledì 23 novembre 2011 15:53
  • Ciao Michele,
    devi capire se gestire il sito remoto come parte del tuo datacenter o come datacenter di disaster recovery.

    Normalmente quello che si fa è creare un dag a 3 nodi, i primi 2 si trovano sul sito primario, il sito di DR manterrà un nodo del dag e si attiverà manualmente in caso di perdita del sito primario.
    Andare su un numero pari di nodi a livello di design è un pò più complesso, per via del posizionamento del file share witness.

    Si abilita manualmente il sito di DR in quanto alla perdita di 2 nodi, perdi il quorum.
    Ti consiglio inoltre di abilitare il DAC (datacenter activation coordinator).

    Se il datacenter secondario non si trova sullo stesso layer2 del datacenter primario, devi associare al dag un ulteriore indirizzo ip dell'altra subnet.

    Saluti
    .m

    Massimiliano Luciani

    giovedì 24 novembre 2011 10:19
  • Quindi il problema di avere 2 nodi su 2 datacenter differenti sarebbe che se perde il witness disabiliterebbe 1 nodo del cluster?

    e se aggiungo l'alternate witness server non risolvo?

     

    giovedì 24 novembre 2011 11:10
  • Ciao Michele,
    provo a spiegarmi mediante degli esempi, magari è piu chiaro.

    Esempio 1: 2 datacenter, nel sito di produzione hai un nodo + fsw. Nel secondo sito hai un nodo.

    Se perdi connettività tra i 2 datacenter non succede nulla, se perdi il nodo del primo datacenter ma non perdi la wan, il secondo nodo prende in carico i db, se perdi il primo datacenter devi fare una procedura per attivare il secondo datacenter (mediante alternate file share witness).

    Se invece hai 3 nodi 2 sul primo datacenter ed uno sul secondo, la comodità principale è che alla perdita di un nodo cmq i database vengono montati nel datanceter di produzione e non in quello di DR.

    Saluti

    .m

    Massimiliano Luciani

     

    lunedì 28 novembre 2011 18:26
  • Ciao Max,

    Non sono molto d'accordo con il thread.

    Quello che farei è creare un DAG con un numero di nodi pari (per cui almeno 4) con il DAC mode abilitato.
    Non lo vedo molto più complesso dato che si tratta di configurare una file share witness e un'alternate file share witness e mi rende la vita più semplice in caso di attivazione del sito secondario dato che i nodi del datacenter secondario e l'alternate file share witness rappresentano già una maggioranza. Non si attiverebbero magicamente ma eviterei di forzare il quorum.

    Potete trovare alcuni esempi di DAG nel documento

    "Database Availability Group Design Examples"
    http://technet.microsoft.com/en-us/library/dd979781.aspx

    Vedi bene la sezione "Seven-member DAG using three Mailbox servers that don't contain databases" che introduce i miei link successivi ;-)

    C'è stata una sostanziale modifica alle best practice.

    I server Exchange 2010 Multi-ruolo (HUB/CAS/Mailbox) sono RACCOMANDATI

    Consiglio un'attenta lettura dei documenti

    "Understanding Multiple Server Role Configurations in Capacity Planning"
    http://technet.microsoft.com/en-us/library/dd298121.aspx

    "Robert’s Rules of Exchange: Multi-Role Servers"
    http://blogs.technet.com/b/exchange/archive/2011/04/08/robert-s-rules-of-exchange-multi-role-servers.aspx

    Consiglio di leggere entrambi gli articoli con attenzione perchè ci sono dei punti importanti da ricordare.

    Ciao
    Gabriele


    -- Gabriele Tansini [MSFT] Microsoft Certified Master: Exchange 2007 "This posting is provided "AS IS" with no warranties, and confers no rights"
    lunedì 28 novembre 2011 23:18
  • Ciao Tensi,
    non so se lui può andare su una soluzione a 4 nodi, da quello che capivo dalla sua richiesta voleva andare su una soluzione a 2 nodi uno in un datacenter ed uno in un'altro.

    Detto ciò, ho consigliato una soluzione a 3 nodi perchè reputo sia la soluzione che a livello di costi / benefici sia la migliore.
    Concordo con te sul fatto che il quarto nodo è comodo per non dover forzare il quorum.

    Avere una soluzione a 2 nodi non è il massimo della vita a mio avviso, se muore server nel datacenter principale tutti i client devono connettersi attraverso la wan sul secondo datacenter. Da qui la necessità di avere un terzo nodo per gestire l'HA nel sito di produzione e destinare un server al sito di DR.

    Introdurre server multiruolo è si supportato, ma necessita l'acquisto di hardware load balancer, la relativa configurazione e gestione.

    .m

     

    martedì 29 novembre 2011 11:11
  • Ciao Michele,

    In attesa di tuoi ulteriori feedback per quanto riguarda le risposte che ti sono tornate utili, ho modificato il tipo del thread in "discussione generale". Tienici aggiornati.

    Grazie a tutti della partecipazione nel forum di Exchange Server,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Evento 36888 origine Schannel su Windows Server 2008 R2 con IIS

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda

    mercoledì 30 novembre 2011 16:29