none
Gestire spazio disco del file server in maniera dinamica. RRS feed

  • Domanda

  • Volendo gestire lo spazio disco in maniera dinamica sui miei file server 2008-R2, aggiungendo ad esempio un NAS per aumentare lo spazio a disposizione delle cartelle di lavoro (senza che gli utenti siano costretti ad accedere a nuove unità di rete oppure a nuove directory) che tipo di approccio conviene utilizzare ?
    Pensavo a DFS, ma a quanto mi è sembrato di capire permette di "aggregare" cartelle condivise su server diversi, ma non di aggiungere spazio disco ad una cartella già esistente.

    ALex.


    • Modificato Alex_B_ martedì 25 agosto 2015 16:05
    martedì 25 agosto 2015 16:04

Risposte

  • esatto. il dfs non nasce per questo scopo bensì per agire in combinazione con replica-dfs per costituire un sistema di gestione del failover dei file servers anche su siti geograficamente distanti.

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 14:08
    mercoledì 26 agosto 2015 13:52
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Presumo cje tu non voglia/possa estendere ampliare fisicamente i tuoi server:

    Al volo mi viene in mente una: SAN + Disco iSCSI montato su un folder della tua network share

    Es la SAN esporta 1TB disco iSCSI che vien montato su d:\miaShare\DirNuovaContabilita

    e continuerai ad avere anche le shadow copy ...

    con una Nas viene più facile spostare tutto o dedicarla ad un reparto aziendale



    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere


    martedì 25 agosto 2015 16:50
    Moderatore
  • Presumo cje tu non voglia/possa estendere ampliare fisicamente i tuoi server:

    Al volo mi viene in mente una: SAN + Disco iSCSI montato su un folder della tua network share


    mi sembra di capire che Alex_B_ non voglia creare una nuova ubicazione per i dati aziendali per non dover rifare le mappature sui clients, ma forse ho capito male io le sue intenzione. in ogni caso, a parte approfondire dove sta la cartella esistente, neanch'io vedo altre soluzioni...

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    mercoledì 26 agosto 2015 08:04
    Moderatore

  • mi sembra di capire che Alex_B_ non voglia creare una nuova ubicazione per i dati aziendali per non dover rifare le mappature sui clients, ma forse ho capito male io le sue intenzione. in ogni caso, a parte approfondire dove sta la cartella esistente, neanch'io vedo altre soluzioni...

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    Esatto Edoardo, è proprio così.

    Come molte aziende siamo organizzati in settori e servizi e noi dell'ICT cerchiamo di gestire lo spazio disco in maniera da avere un buon orizzonte temporale di disponibilità di storage, minimizzando gli sprechi.

    Quando si rende necessario, aggiungiamo storage (sostanzialmente allocato in unità NAS connesse in iSCSI) e/o ricollochiamo le cartelle nelle posizioni fisiche più adeguate, ma questo a volte richiede di dover mappare nuove unità di rete, modificare gli share o spostare directory, con conseguente disagio per gli utenti.

    Il problema è sentito particolarmente per lo spazio dedicato alla produzione, dove all'interno di una cartella denominata "..\Progetti" sono organizzate diverse centinaia di commesse attive organizzate in directory (es.: ..\Progetti\1055, ..\Progetti\1077, ..\Progetti\2055, ecc ...). Questa zona dal punto di vista della allocazione dello spazio disco è critica, in quanto soggetta a grandi e spesso imprevedibili variazioni di dimensioni, e sarebbe per noi grandemente utile poterla gestire appunto in maniera "dinamica" così da poter allocare e decommissionare spazio velocemente e alla bisogna.

    Ecco, il problema è in estrema sintesi questo. :)

    ALex.






    • Modificato Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 08:32
    mercoledì 26 agosto 2015 08:29
  • una cosa come un virtual disk di un raid dovrebbe funzionare potendo aggiungere e rimuovere dischi a caldo...

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    mercoledì 26 agosto 2015 08:53
    Moderatore
  • una cosa come un virtual disk di un raid dovrebbe funzionare potendo aggiungere e rimuovere dischi a caldo...

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    Ok, quindi mi sembra di capire che DFS non ci può essere di aiuto in questo tipo di applicazione, non ci conviene approfondire.

    ALex.

    mercoledì 26 agosto 2015 09:06
  • il distributed file system è uno spazio di archiviazione composto da più shared folders ospitate su file server ed è sempre possibile aggiungere file server.

    i clients vedono il dfs come un'unica risorsa disco

    https://it.wikipedia.org/wiki/Distributed_File_System_(Microsoft)

    quindi è una "risorsa disco espandibile" ma devi pianificare un riposizionamento della tua cartella progetti.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 12:55
    • Contrassegno come risposta annullato Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 14:08
    mercoledì 26 agosto 2015 09:16
    Moderatore
  • Quindi mi sembra di aver capito che in DFS l'aggiunta di un nuovo spazio disco si configura comunque sempre come mappatura di una nuova cartella, in sostanza il modello che più si può avvicinare alla ns. esigenza è il seguente:

    \Progetti\Folder01\1055\ |
    \Progetti\Folder01\<...> \| > \\Server01\NAS01
    \Progetti\Folder01\2033 \|

    \Progetti\Folder02\2034\ |
    \Progetti\Folder02\<...>\ | > \\Server01\NAS02
    \Progetti\Folder02\2055\ |

    \Progetti\Folder03\2056\ |
    \Progetti\Folder03\<...>\ | > \\Server02\NAS03
    \Progetti\Folder03\2078\ |

    non essendo possibile (mi sembra di aver capito) splittare su più risorse disco cartelle organizzate sullo stesso livello, tipo:

    \Progetti\1055\ | > \\Server01\NAS01
    \Progetti\1056\ | > \\Server01\NAS01
    \Progetti\1057\ | > \\Server01\NAS02
    \Progetti\2033\ | > \\Server02\NAS03

    che era lo schema che auspicavamo di poter realizzare.

    ALex.



    • Modificato Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 09:34
    mercoledì 26 agosto 2015 09:33
  • esatto. il dfs non nasce per questo scopo bensì per agire in combinazione con replica-dfs per costituire un sistema di gestione del failover dei file servers anche su siti geograficamente distanti.

    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Directory Services
    edo[at]mvps[dot]org

    • Contrassegnato come risposta Alex_B_ mercoledì 26 agosto 2015 14:08
    mercoledì 26 agosto 2015 13:52
    Moderatore
  • Grazie Edoardo,

    sei sempre gentile.

    ALex.

    mercoledì 26 agosto 2015 14:09