none
Consigli su dischi reali e dischi virtualizzati RRS feed

  • Domanda

  • Domattina inizio la preparazione di un nuovo server in una scuola e vorrei qualche informazione.

    Installerò Win Server 2012 R2 su un server nuovo con 4 HDD da 1TB in raid 10 (visibili 2 HDD da 1TB) con 8GB di RAM.

    Pensavo di dedicare un disco a Windows, ed un secondo disco per i dati e i profili.

    SEGUONO LE MIE DOMANDE:

    E' più efficiente se virtualizzo solo Windows e lascio il disco dati+profili in modalità reale?

    Quanta RAM di 8Gb dedicare alla macchina virtuale, considerando che la reale non svolge altri compiti?

    E' un problema se avrò il Windows principale + il Windows virtualizzato sullo stesso HDD?

    Il disco dat+profilii lo lascio in modalità reale o lo virtualizzo anche quello?

    Mille grazie
    Fjodor

    mercoledì 20 luglio 2016 13:11

Risposte

  • Premesso che quando usi dischi SATA su un server, per di più in ambienti virtuali, hai sempre prestazioni deludenti per via dei dischi diciamo consumer.

    Detto questo se fai un RAID 10 come fai a dedicare un disco a Windows e uno ai dati?

    Avendo un unico Virtual Disk io farei due partizioni, un diciamo da 60GB su cui installi Windows e basta, la seconda dello spazio rimanente e la usi per le macchine virtuali.

    Per la ram del server non ho ben chiaro cosa dovrà fare e quante macchine gireranno nell'host fisico, ma certo con 8GB di ram al massimo puoi dargli 6GB, qualcosa dovrà pur rimanere libero per Hyper-V.

    Per la VM crea due dischi virtuali, su uno metti il sistema operativo e sull'altro tutti i dati.

    Spero per te che il controller si acon cache, altrimenti armati di pazienza :):)

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    mercoledì 20 luglio 2016 14:56

Tutte le risposte

  • Premesso che quando usi dischi SATA su un server, per di più in ambienti virtuali, hai sempre prestazioni deludenti per via dei dischi diciamo consumer.

    Detto questo se fai un RAID 10 come fai a dedicare un disco a Windows e uno ai dati?

    Avendo un unico Virtual Disk io farei due partizioni, un diciamo da 60GB su cui installi Windows e basta, la seconda dello spazio rimanente e la usi per le macchine virtuali.

    Per la ram del server non ho ben chiaro cosa dovrà fare e quante macchine gireranno nell'host fisico, ma certo con 8GB di ram al massimo puoi dargli 6GB, qualcosa dovrà pur rimanere libero per Hyper-V.

    Per la VM crea due dischi virtuali, su uno metti il sistema operativo e sull'altro tutti i dati.

    Spero per te che il controller si acon cache, altrimenti armati di pazienza :):)

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    mercoledì 20 luglio 2016 14:56
  • Le mie perplessita sul tuo progetto sono già state esposte da Andrea (poca ram/dischi sata/controller....)

    Ma chiedo sai come funziona il licensing di windows 2012? quale utilizzo vuoi fare dei  due server? Domain controller, file server, print server, sqil server etc.?


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere

    mercoledì 20 luglio 2016 20:33
  • Per ora servono solo ruoli AD e Fiile Server. Sono previsti circa 900 utenti a regime durante l'anno.

    Quindi se ho capito bene Sistarelli consiglia una piccola partizione da 60-100Gb x windows fisco e il VHD del windows virtuale nella seconda partizione, sempre sul primo disco da 1TB.

    Poi nel secondo disco reale da 1TB creo un unico disco virtuale per dati+profili o è meglio un VHD x dati e un VHD per i 900 profili?

    Grazie dell'aiuto

    Fjodor

    mercoledì 20 luglio 2016 22:25
  • Quanta RAM è consigliabile per questo utilizzo?

    Grazie

    Fjodor

    mercoledì 20 luglio 2016 22:27
  • Avendo 4 HDD pensavo che col Raid 10 potevo ottenete il disco 1 e 2 in mirroring e il 3 e 4 ugualmente in mirroring o mi sbaglio?

    Altrimenti devo creare due semplici raid 1, giusto?

    Grazie

    fjodor

    mercoledì 20 luglio 2016 22:31
  • AD e File Server sono due ruoli che usano poca Ram, 4/6 GB possono essere sufficienti se li metti nella stessa VM, se usi due VM sarebbe meglio ma con 8GB totali non ce la fai.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 21 luglio 2016 04:38
  • Se vuoi ottenere due virtual disk devi creare 2 diversi Raid 1 sulle due coppie di dischi, se usi il raid 10 o 01, hai uno stripe di un mirroring, o viceversa, ma comunque hai un solo virtual disk della dimensione di 2 dischi, gli altri due dischi li "perdi" per il mirroring.

    Non ho capito però come pensi di gestire 900 utenti con un server del genere, che a questo punto penso sia un pc piu' che un server, con 10 utenti andrebbe già in crisi, per un tale volume di utenti dovresri avere almeno 16GB di ram, creare due VM, dischi SAS Raid5 con controller con cache e almeno 4 schede di rete messe in team.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 21 luglio 2016 04:46
  • beh, tieni conto che gli utenti non saranno operativi tutti contemporaneamente... ci sono 3 laboratori di informatica dove le classi si alterneranno.... quindi ci saranno al massimo 90 utenti.

    Mentre lavorano al PC avranno aperti al massimo un centinaio di file di Office.

    Il collo di bottiglia lo avro se capita che accendono o spengono i tre lab contemporaneamente per aprire o chiudere 90 profili in 2 minuti.... Il Server è un modesto FUJITSU TX1310 M1 INTEL XEON E3-1226v3 3.3GHZ con 4 SATA3 7.200rpm.

    La RAM sto pensando di darne 3GB al Windows fisico e 5GB al Windows virtuale... Poi mentre è in funzione se non basta aggiungerò della RAM....

    giovedì 21 luglio 2016 05:29
  • Io pensavo che il raid 10 con 4 HD pensavo fosse più sicuro e veloce di due semplici raid 1, ma se con due raid 1 avrò una macchina più reattiva e veloce opterò per questa soluzione.
    giovedì 21 luglio 2016 05:33
  • Non tratto Fujitsu ma guardando il sito praticamente è un PC, il portatile su cui sto scrivendo è più potente :):)

    Ovvio che i 900 utenti non sarebbero tutti contemporanei, ma pensi che 90 sono pochi?

    Il principale collo di bottiglia sarà sempre e comunque il sottosistema disco, con il RAID 10/01 guadagni sicuramente rispetto a 2 RAID 1 singoli ma non ti aspettare chissà che!!!

    Tanto per darti un'idea questa è la situazione con un RAID5 con 8 dischi da 2TB SATA da 7.200 rpm con un controller PERC H700 con 1 GB di cache creando un file vhd:

    Questa invece la stessa operazione con un RAID5 con 5x300GB SAS 10k 2,5" con un PERC H730 sempre con 1 GB di cache:

    Considera poi che una situazione del genere (generazione di un file contiguo) non mette in evidenza i vantaggi del SAS che nell'utilizzo comunque sono ancora maggiori.

    Nel tuo caso i dischi sono molti meno  epenso che il controller sia senza cache, quindi se riesci a fare 50 MB/s è tanto...

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 21 luglio 2016 06:33
  • Sulla sicurezza non ci sono diferenze sei immune alla rottura di un disco in entrambi i casi, mentre se si rompono due dischi potresti perdere tutto a seconda di quale disco si rompe.

    Sulle prestazioni ovviamente il RAID 10 o 01 sulla carta è il doppio più veloce di un singolo RAID 1, ma smepre sulla carta paritetito a 2 RAID  1 se usati contemporaneamente, in realtà sarà sicuramente più veloce di un RAID 1 ma non il doppio.

    Ciao


    Andrea Sistarelli
    Blog
    Datacen srl - Consulenza informatica

    giovedì 21 luglio 2016 06:36