none
Inoltro mail da Exchange a provider esterno RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti,

    ho un server Exchange 2010 SP1 member server di un dominio pippo.local.

    Ho anche delle caselle di posta con un provider (Register) sul dominio pluto.com.

    Attualmente tutte le mail inviate tramite Exchange a indirizzi di posta @pluto.com vengono inoltrate internamente.

    Io vorrei che le mail inviate a @pluto.com escano comunque in modo che sia il provider a fare il recapito.

    E' possibile fare in modo che Exchange inoltri tutte le mail inviate dagli utenti, sempre e comunque all'esterno?

    mercoledì 13 marzo 2013 15:42

Risposte

  • Il 14/03/2013, PippoLeo ha detto :

    Alessandro, vorrei far girare le mail fuori perchè come dice Skywalker, ho degli utenti esterni all'azienda con indirizzo dello stesso dominio @pluto.com.

    Se adesso io invio una mail a uno di questi indirizzi esterni, non viene recapitata e mi torna indietro una mail di errore "impossibile trovare l'indirizzo di posta immesso - RecipNotFound".

    Quindi non trovandola al suo interno, exchange non segue la strada dell'altro connettore.

    Si può sistemare questa cosa?In che modo?

    Come devo configurare Exchange in modo che se non trova la mail all'interno dell'organizzazione, instrada la mail verso l'esterno??

    Ho provato a controllare adesso la configurazione di un cliente che è nella tua stessa condizione. Non ho configurato neanche uno smarthost. L'unica modifica rispetto allo standard è l'impostazione del dominio "azienda.it" come "non autorevole" nel trasporto. Questa impostazione dovrebbe dire al server proprio come comportarsi se non trova una corrispondenza interna per una mail (autorevole = "se non è qui, non esiste"; non autorevole = "se non è qui, prova a cercare fuori").

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 20 marzo 2013 11:18
    giovedì 14 marzo 2013 20:25
  • Grazie a tutti per l'aiuto!

    La soluzione è la seguente:

    1) In "configurazione dell'organizzazione" > "trasporto hub" ho aggiunto un dominio accettato @pluto.com di tipo inoltro interno. In questo modo la posta viene recapitata ai destinatari interni se esistono altrimenti viene recapitata all'esterno tramite smtp.

    2) In "configurazione dell'organizzazione" > "connettori di invio" ho aggiunto un connettore con i seguenti due spazi di indirizzi: pluto.com con costo 1 e * con costo 2. Entrambi gli spazi di indirizzo, ovviamente, hanno come smart host authsmtp.pluto.com (smtp che essendo autenticato necessita di configurazione di username e password).

    3) Ho lasciato gli utenti che lavorano esternamente all'organizzazione in active directory (sebbene sia superfluo) ma ho eliminato le loro corrispondenti cassette postali di Exchange.

    Ricapitolando,

    se l'utente A@pluto.com (presente in Active Directory con cassetta postale) riceve una mail da un collega all'interno dell'organizzazione Exchange, riceverà tale mail tramite Exchange (inoltro interno).

    se l'utente B@pluto.com (presente in Active Directory MA SENZA CASSETTA POSTALE) riceve una mail da un collega all'interno dell'organizzazione Exchange, riceverà tale mail tramite provider esterno (va da se che tale Signor B dovrà avere un client di posta configurato per esempio con POP per ricevere le proprie mail).

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 20 marzo 2013 11:18
    mercoledì 20 marzo 2013 08:53

Tutte le risposte

  • Scriveva PippoLeo mercoledì, 13/03/2013:

    Buongiorno a tutti,

    ho un server Exchange 2010 SP1 member server di un dominio pippo.local.

    Ho anche delle caselle di posta con un provider (Register) sul dominio pluto.com.

    Attualmente tutte le mail inviate tramite Exchange a indirizzi di posta @pluto.com vengono inoltrate internamente.

    Io vorrei che le mail inviate a @pluto.com escano comunque in modo che sia il provider a fare il recapito.

    E' possibile fare in modo che Exchange inoltri tutte le mail inviate dagli utenti, sempre e comunque all'esterno?

    Devi configurare uno Smarthost:
    http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb676395(v=exchg.141).aspx

    mercoledì 13 marzo 2013 16:14
  • Lo smarthost lo avevo gia configurato, proprio come mi hai indicato.

    Le mail inviate a indirizzi @pluto.com, vengono comunque inoltrate ad Exchange, sebbene abbia configurato un dominio di inoltro interno. Viene persino ignorata l'impostazione "dominio di inoltro esterno": le mail transita sempre per Exchange!

    Aggiungo che se l'invio viene fatto ad un indirizzo non associato ad un utente di active directory, la mail non viene recapitata e torna indietro un errore di Exchange  "impossibile trovare l'indirizzo di posta immesso - RecipNotFound".

    mercoledì 13 marzo 2013 16:38
  • Scriveva PippoLeo mercoledì, 13/03/2013:

    Lo smarthost lo avevo gia configurato, proprio come mi hai indicato.

    Le mail inviate a indirizzi @pluto.com, vengono comunque inoltrate ad Exchange, sebbene abbia configurato un dominio di inoltro interno. Viene persino ignorata l'impostazione "dominio di inoltro esterno": le mail transita sempre per Exchange!


    Aggiungo che se l'invio viene fatto ad un indirizzo non associato ad un utente di active directory, la mail non viene recapitata e torna indietro un errore di Exchange  "impossibile trovare l'indirizzo di posta immesso - RecipNotFound".

    Hai indicato che il tuo server non è autorevole per il dominio?

    mercoledì 13 marzo 2013 16:54
  • Cosa intendi?

    Nelle proprietà dei domini accettati (in trasporto hub) posso scegliere tra: dominio autorevole oppure dominio di inoltro interno oppure dominio di inoltro esterno.

    Se ti riferisci a questa spunta la risposta è no, perchè voglio che sia interno (o al limite esterno).

    mercoledì 13 marzo 2013 17:01
  • Sembra che PippoLeo abbia detto :

    Cosa intendi?

    Nelle proprietà dei domini accettati (in trasporto hub) posso scegliere tra: dominio autorevole oppure dominio di inoltro interno oppure dominio di inoltro esterno.

    Se ti riferisci a questa spunta la risposta è no, perchè voglio che sia interno (o al limite esterno).

    Dovresti avere una voce "dominio.local" impostata come autorevole e predefinito ed una voce "dominio.it" come dominio di inoltro interno.

    mercoledì 13 marzo 2013 17:44
  • Confermo, ho il pippo.local impostato come autorevolee predefinito e il pluto.com come dominio di inoltro.

    Non è che impostando come autorevole il pippo.local le mail indirizzate alle cassette postali (a cui è stato associato sia l'indirizzo ...@pippo.local sia il ..@pluto@com) vengono comunque gestite da Exchange?

    giovedì 14 marzo 2013 07:40
  • Scusate ma la domanda sorge spontanea, perchè devi far andare le mail interne fuori per poi rientrare scusa? non ha assolutamente senso, oltretutto se per caso non hai connettività gli utenti dell'organizzazione non si scambiano nemmeno le mail interne. Fammi capire perchè un server exchange che nasce per gestire le mail di un dominio deve inoltrare ad uno smarthost che magari va due volte si e tre no...sono curioso!

    A.

    giovedì 14 marzo 2013 10:49
    Moderatore
  • Alessandro-Vannini scriveva il 14/03/2013 :

    Scusate ma la domanda sorge spontanea, perchè devi far andare le mail interne fuori per poi rientrare scusa? non ha assolutamente senso, oltretutto se per caso non hai connettività gli utenti dell'organizzazione non si scambiano nemmeno le mail interne. Fammi capire perchè un server exchange che nasce per gestire le mail di un dominio deve inoltrare ad uno smarthost che magari va due volte si e tre no...sono curioso!

    A.

    Magari ha degli utenti esterni all'azienda con indirizzo dello stesso dominio. A me è capitato in più di un'occasione.
    In alcuni casi ho "imposto" l'inclusione del suddetto utente all'interno di Exchange con relative configurazioni sul PC dell'utente per poter accedere all'organizzazione, ma in altri casi non c'è stato verso e ho dovuto procedere con la procedura sopra descritta (che, effettivamente, non piace neanche a me)

    giovedì 14 marzo 2013 11:33
  • Dopo dura riflessione, PippoLeo ha scritto :

    Confermo, ho il pippo.local impostato come autorevolee predefinito e il pluto.com come dominio di inoltro.

    Non è che impostando come autorevole il pippo.local le mail indirizzate alle cassette postali (a cui è stato associato sia l'indirizzo ...@pippo.local sia il ..@pluto@com) vengono comunque gestite da Exchange?

    Vengono gestite da Exchange le mail tra utenti locali. Se un utente esterno (e non presente tra gli utenti locali) ha una mail con lo stesso dominio, dovrebbe subentrare lo smart host perché Exchange, non riuscendo a trovare una corrispondenza interna (quindi un utente con dominio @pippo.local) dovrebbe seguire la trada dell'altro connettore.
    Se questo non avviene, ci deve essere qualche problema di configurazione da qualche parte in uno dei due connettori.

    giovedì 14 marzo 2013 11:37
  • Alessandro, vorrei far girare le mail fuori perchè come dice Skywalker, ho degli utenti esterni all'azienda con indirizzo dello stesso dominio @pluto.com.

    Se adesso io invio una mail a uno di questi indirizzi esterni, non viene recapitata e mi torna indietro una mail di errore "impossibile trovare l'indirizzo di posta immesso - RecipNotFound".

    Quindi non trovandola al suo interno, exchange non segue la strada dell'altro connettore.

    Si può sistemare questa cosa?In che modo?

    Come devo configurare Exchange in modo che se non trova la mail all'interno dell'organizzazione, instrada la mail verso l'esterno??

    Grazie

    giovedì 14 marzo 2013 16:50
  • Il 14/03/2013, PippoLeo ha detto :

    Alessandro, vorrei far girare le mail fuori perchè come dice Skywalker, ho degli utenti esterni all'azienda con indirizzo dello stesso dominio @pluto.com.

    Se adesso io invio una mail a uno di questi indirizzi esterni, non viene recapitata e mi torna indietro una mail di errore "impossibile trovare l'indirizzo di posta immesso - RecipNotFound".

    Quindi non trovandola al suo interno, exchange non segue la strada dell'altro connettore.

    Si può sistemare questa cosa?In che modo?

    Come devo configurare Exchange in modo che se non trova la mail all'interno dell'organizzazione, instrada la mail verso l'esterno??

    Ho provato a controllare adesso la configurazione di un cliente che è nella tua stessa condizione. Non ho configurato neanche uno smarthost. L'unica modifica rispetto allo standard è l'impostazione del dominio "azienda.it" come "non autorevole" nel trasporto. Questa impostazione dovrebbe dire al server proprio come comportarsi se non trova una corrispondenza interna per una mail (autorevole = "se non è qui, non esiste"; non autorevole = "se non è qui, prova a cercare fuori").

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 20 marzo 2013 11:18
    giovedì 14 marzo 2013 20:25
  • Ciao,

    Non abbiamo ricevuto alcun aggiornamento e mi chiedevo se ci sono stati sviluppi nel frattempo? Hai avuto modo di seguire i consigli di Skywalker, com'è andata?

    Saluti,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    martedì 19 marzo 2013 17:10
  • Grazie a tutti per l'aiuto!

    La soluzione è la seguente:

    1) In "configurazione dell'organizzazione" > "trasporto hub" ho aggiunto un dominio accettato @pluto.com di tipo inoltro interno. In questo modo la posta viene recapitata ai destinatari interni se esistono altrimenti viene recapitata all'esterno tramite smtp.

    2) In "configurazione dell'organizzazione" > "connettori di invio" ho aggiunto un connettore con i seguenti due spazi di indirizzi: pluto.com con costo 1 e * con costo 2. Entrambi gli spazi di indirizzo, ovviamente, hanno come smart host authsmtp.pluto.com (smtp che essendo autenticato necessita di configurazione di username e password).

    3) Ho lasciato gli utenti che lavorano esternamente all'organizzazione in active directory (sebbene sia superfluo) ma ho eliminato le loro corrispondenti cassette postali di Exchange.

    Ricapitolando,

    se l'utente A@pluto.com (presente in Active Directory con cassetta postale) riceve una mail da un collega all'interno dell'organizzazione Exchange, riceverà tale mail tramite Exchange (inoltro interno).

    se l'utente B@pluto.com (presente in Active Directory MA SENZA CASSETTA POSTALE) riceve una mail da un collega all'interno dell'organizzazione Exchange, riceverà tale mail tramite provider esterno (va da se che tale Signor B dovrà avere un client di posta configurato per esempio con POP per ricevere le proprie mail).

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa mercoledì 20 marzo 2013 11:18
    mercoledì 20 marzo 2013 08:53
  • Nel suo scritto precedente, PippoLeo ha sostenuto :

    Grazie a tutti per l'aiuto!

    La soluzione è la seguente:

    1) In "configurazione dell'organizzazione" > "trasporto hub" ho aggiunto un dominio accettato @pluto.com di tipo inoltro interno. In questo modo la posta viene recapitata ai destinatari interni se esistono altrimenti viene recapitata all'esterno tramite smtp.

    OK, fin qui è la configurazione che ho anch'io dal cliente che ti dicevo


    2) In "configurazione dell'organizzazione" > "connettori di invio" ho aggiunto un connettore con i seguenti due spazi di indirizzi: pluto.com con costo 1 e * con costo 2. Entrambi gli spazi di indirizzo, ovviamente, hanno come smart host authsmtp.pluto.com (smtp che essendo autenticato necessita di configurazione di username e password).

    Questo, invece, non ho dovuto farlo.
    Nel connettore di invio ho solo lo spazio indirizzo "*" con costo 1, eppure l'inoltro verso l'utente esterno (con lo stesso indirizzo "dominio.it" che hanno gli utenti interni) funziona.
    Oltretutto io non ho neanche dovuto configurare uno smarthost.

    Comunque se ti funziona... è comunque una soluzione.

    Grazie per averci aggiornati.

    mercoledì 20 marzo 2013 10:14