none
Exchange 2010 sbs 2011 invia come...... RRS feed

  • Discussione generale

  • Salve a tutti,

     

    Ho un problema abbastanza importante da risolvere:

     

    Ho installato microsoft SBS 2011 con exchange già configurato e funzionante, non ci sono tanti utenti circa 10, ogni utente ha diversi indirizzi e-mail da controllare ho messo questi indirizzi nel tag "indirizzi di posta elettronica" ho configurato il connettore di invio e il connettore POP3 (sembra tutto ok)

     

    Adesso invece l'esigenza è di riuscire da client a spedire l'e-mail con un'altro indirizzo esterno, faccio un'esempio:

     

    se l'utente mario ha 3 e-mail:

    mario@dominio.it (default)

    mario@dominio.com

    mario@dominio.eu

     

    da client vorrei spedire con l'indirizzo mario@dominio.com come faccio?

    Sto diventando matto, exchange abbastanza complicato, sono abituato con qmail, scusatemi ma non riesco a capire tutti i giri che fa exchange.

     

    Grazie dell'aiuto.

    sabato 26 novembre 2011 12:53

Tutte le risposte

  • Ciao, risposta veloce. NON PUOI. Non da Exchange. Tu cerchi una selezione account come su outlook configurato in pop. Exchange nasce (giustamente) su un modello americano 1 uomo 1 casella di posta. Siamo noi italiani che abbiamo la mania di avere 10 indirizzi email a testa e per di più voler spedire da tutti e 10. 

    Detto questo hai un'unica soluzione che è quella di configurare sui client outlook l'account pop secondario e terziario e farlo funzionare solo in uscita disabilitando i suddetti account dai gruppi di ricezione di outlook, altrimenti o ti duplicano le mail o te le cancellano da server. In questo modo ti ritrovi la selezione come in modalità pop  ma agganciata ad exchange, con il piccolo particolare che però la posta che invii di li rimane in .pst locale e non finisce nella cassetta EX a meno che non la sposti tu a manina in "posta inviata" della cassetta postale. Un po un accrocchio...

    Altrimenti dovresti mettere il server exchange in modalità pop3 e far gestire tutte le mail interne come se fossero caselle di provider standard però devi creare un username ed una pwd per ogni account, quindi chi ha 3 mail, 3 username e pwd...altri accrocchione secondo me.

    Esistono alcuni applicativi che ti permettono di andare a vedere nella struttura del server quali indirizzi ci sono e selezionarli, ma funzionano una volta si e tre no e forzano comunque il modo di spedire. Sconsigliatissimi.

    Qmail? E' un server di posta? ;-) 

    Ciao Buon Lavoro!

    A.

    domenica 27 novembre 2011 10:19
    Moderatore
  • Grazie per la riscosta,

     

    bellissima l'ultima frase, deduco che sia ironica.

     

    Cmq, sei sicurissimo che non si possa fare? Mi sono informato con un mcse e mi dice che si può fare mettendo dei contatti e dando le autorizzazioni di send as, ma mi sa che è una bufala, ho provato ma non permette di assegnare le autorizzazioni ad un contatto.

     

    Sbaglio? o c'è qualche altro trucchetto?

    Purtroppo con questa persona non sono riuscito ad approfondire per motivi di tempo. (mannaggia)

    e io sono rimasto con il problema.

    Condivido anche quello che hai detto su noi italiani, hai perfettamente ragione, ma come ben sai nelle nostre realtà aziendali ci sono in un'unica sede diverse aziende con unici titolari.

    (Mania Italiana)

    Ho visto un prodotto di terze parti "changesender" costa relativamente poco ma intendevi questo che non è affidabile?

    Come posso ovviare al problema senza accrocchi?

     

    Grazie mille.

     

    Bye.--(((

    domenica 27 novembre 2011 23:37
  • Ciao, quello che diceva il "collega" è un "send as" ma attenzione quello ti permette di inviare una mail come un altro utente, però questo utente deve avere la casella esistente in exchange, vuol dire che poi le mail indirizzate verso quell'utente finiscono in quella cassetta e non più sulla tua.

    Io avevo utilizzato a suo tempo un sw tipo quello da te citato ma era ancora su 2003 e faceva un po di confusione, magari oggi si sono aggiornati...prendilo giù in demo e fai una prova, altri modi non ne hai senza fare accrocchi.

    Vedi tu quale soluzione adottare.

    A.

    lunedì 28 novembre 2011 13:35
    Moderatore