none
Problema ricezione mail pec con allegato .eml vuoto RRS feed

  • Domanda

  • Salve a tutti, utilizzando un connettore pop di terze parti (es. Popcon) che inoltra la posta pec in una cartella pubblica di Exchange 2013, in maniera random l'allegato .eml che contiene il messaggio vero e proprio (compresi i relativi allegati) risulta essere di pochi kb e quando lo si apre risulta essere vuoto. Accade con molta frequenza.

    Ho letto di una soluzione relativa ad Exchange 2010 editando il file C:\Program Files\Microsoft\Exchange Server\V14\Bin\edgetransport.exe.config (in questo caso sarebbe V15) ma vorrei avere la conferma o comunque info sulla risoluzione di questo problema che per il cliente è di importanza vitale.

    Grazie

    giovedì 12 febbraio 2015 16:15

Risposte

  • Ciao, utilizzo popcon da parecchi anni, il problema non sta su popcon. Il problema da te descritto si verifica anche su server non connettorizzati con record mx girati interni. E' dovuto ad una errata interpretazione del formato delle pec da parte di Exchange. Nonostante vari tentativi anche discussi qui, ad oggi non ho visto ancora soluzioni reali perchè la PEC è uno standard solo italiano e tutti i workaround funzionano per un po e poi smettono di andare, a volte basta riavviare l'information store o il server per risolvere, ma non è definitivo ed il problema si ripresenta, anche con la soluzione proposta per 2010 qui sopra, stesso comportamento, ad un certo punto exchange sbaglia l'interpretazione dell'allegato e cassa il contenuto. 

    Soluzione: metti la pec in scarico pop3 diretto sul client outlook che ne necessita. Fine del problema. Puoi anche rimuovere il pst della pec associando quindi l'ost di exchange come repository così ti salva tutto.

    Sconsigilo vivamente di mettere le pec in cartelle pubbliche proprio per il problema descritto nel mio post. 

    Ciao.

    A.

    giovedì 12 febbraio 2015 16:22
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, utilizzo popcon da parecchi anni, il problema non sta su popcon. Il problema da te descritto si verifica anche su server non connettorizzati con record mx girati interni. E' dovuto ad una errata interpretazione del formato delle pec da parte di Exchange. Nonostante vari tentativi anche discussi qui, ad oggi non ho visto ancora soluzioni reali perchè la PEC è uno standard solo italiano e tutti i workaround funzionano per un po e poi smettono di andare, a volte basta riavviare l'information store o il server per risolvere, ma non è definitivo ed il problema si ripresenta, anche con la soluzione proposta per 2010 qui sopra, stesso comportamento, ad un certo punto exchange sbaglia l'interpretazione dell'allegato e cassa il contenuto. 

    Soluzione: metti la pec in scarico pop3 diretto sul client outlook che ne necessita. Fine del problema. Puoi anche rimuovere il pst della pec associando quindi l'ost di exchange come repository così ti salva tutto.

    Sconsigilo vivamente di mettere le pec in cartelle pubbliche proprio per il problema descritto nel mio post. 

    Ciao.

    A.

    giovedì 12 febbraio 2015 16:22
    Moderatore
  • Si si, che fosse un problema di Exchange l'avevo capito perché dai log di popcon ho visto che le dimensioni di tali email erano corrette, mentre in Exchange erano estremamente contenute.

    Ma se l'email pec viene scaricata da Outlook nella cassetta postale dell'utente mediante un account POP3S e poi mediante una regola viene sposta nella cartella pubblica, il problema si verifica lo stesso?

    Era un metodo che usavo con Exchange 2003, per funzionare funzionava ma mi causava molti disagi perché tale regola improvvisamente si disattivava e le mail rimanevano nella cassetta postale dell'utente. Non si potrebbe gestire questa cosa direttamente da Exchange?

    Oppure, non esiste qualche software che trasformi il formato dell'email prima di inoltrarlo ad Exchange?

    Ciao e grazie

    lunedì 16 febbraio 2015 10:15
  • se viene manipolato\trasformato il formato email prima di passarlo ad Exchange tutto il discorso sicurezza della Pec non serve a nulla non credi? Quindi l'ultima domanda...la lasciamo stare. Per la config va bene quella che hai detto sopra, in questo modo l'allegato viene scaricato corretto perchè non passa per il server Exchange.

    Ciao.

    A.

     
    lunedì 16 febbraio 2015 13:04
    Moderatore
  • Hai ragione, avevo chiesto anche se c'era la possibilità di gestire lo spostamento dalla casetta postale a quella pubblica da Exchange senza passare per una regola di Outlook. Cosa ne pensi?

    Ciao

     
    lunedì 16 febbraio 2015 13:48
  • no, se la fai passare per il server il comportamento è sempre quello anomalo.

    lunedì 16 febbraio 2015 14:38
    Moderatore