none
Informazioni su passaggio server da WINDOWS SBS 2003 a Windows Server 2016 Essentials

    Domanda

  • Ciao a tutti,

    avrei bisogno di consigli in merito al passaggio ad un nuovo server come scritto sul titolo.

    Primo fra tutti sono a conoscenza che due server contoller di dominio non possono coesistere quindi leggendo qui https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server-essentials/migrate/migrate-windows-small-business-server-2003-to-windows-server-essentials ho trovato molti spunti interessanti, però il mio scenario è questo: sul server SBS 2003 che devo sostituire il server EXCHANGE è già stato abbandonato e viene usato come server per condividere i file ed uso del gestionale con circa una decina di client che si connettono al server .

    Il nuovo server con WINDOWS SERVER 2016 ESSENTIAL dovrà essere affiancato a questo per un certo periodo per permettere di fare il travaso dei dati condivisi in rete, il gestionale verrà installato nuovo quindi c'è la necessità di poter continuare a consultare i dati del vecchio gestionale sul vecchio server.

    Sono a chiedere questo:

    - l'installazione del sistema operativo del server nuovo devo farlo presso la sede dove andrà a sostituire il vecchio?

    - ho provato ad avviare l'installazione in laboratorio ma non trovo nessuna voce relativa all'installazione in modalità migrazione come dal link che ho inserito sopra? Perchè durante l'installazione chide che sia attiva una connessione internet e che il cavo di rete sia collegato sul server?

    - in modalità migrazione c'è tempo 21 giorni prima che il server si blocchi se non si dismette il vecchio, però il cliente ha necessità di consultare il vecchio gestionale come si può fare? Devo abbassare il ruolo del server vecchio?

    - ci sono altre cose che devo seguire o che potete indicarmi per non incappare in problemi e/o errori?

    Grazie a tutti per il supporto.

    giovedì 7 dicembre 2017 12:15

Risposte

  • 1) E' indifferente dove vai ad eseguire l'installazione, l'importante è preparare il tutto già con le impostazioni corrette per la rete di destinazione.

    2) Non c'è una "modalità migrazione" vera e propria, devi semplicemente seguire tutti i passaggi descritti in questa guida: https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server-essentials/migrate/migrate-windows-small-business-server-2003-to-windows-server-essentials

    3) Non si può abbassare di livello il server vecchio perché SBS deve essere necessariamente il DC principale del dominio (eccetto nel periodo di tolleranza per la migrazione). Quindi come primo passaggio dovrai migrare il gestionale altrove (macchina virtuale, altro server) e poi procedere con la migrazione del dominio.
    Non ho inserito il nuovo Server 2016 come destinazione per il gestionale perché:
    - Potrebbe non essere compatibile con il nuovo sistema operativo (devi informarti presso la software house sulla compatibilità o sulla necessità di installare aggiornamenti)
    - In genere è preferibile mantenere i gestionali separati dal resto dell'infrastruttura per ragioni di sicurezza o di performance
    - Visto che il Server 2016 a quel punto non sarà stato ancora configurato, in caso di problemi con la migrazione potresti trovarti in situazioni poco piacevoli.

    4) Vedi la guida che ti ho inserito al punto 2



    giovedì 7 dicembre 2017 12:25
    Moderatore

Tutte le risposte

  • 1) E' indifferente dove vai ad eseguire l'installazione, l'importante è preparare il tutto già con le impostazioni corrette per la rete di destinazione.

    2) Non c'è una "modalità migrazione" vera e propria, devi semplicemente seguire tutti i passaggi descritti in questa guida: https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server-essentials/migrate/migrate-windows-small-business-server-2003-to-windows-server-essentials

    3) Non si può abbassare di livello il server vecchio perché SBS deve essere necessariamente il DC principale del dominio (eccetto nel periodo di tolleranza per la migrazione). Quindi come primo passaggio dovrai migrare il gestionale altrove (macchina virtuale, altro server) e poi procedere con la migrazione del dominio.
    Non ho inserito il nuovo Server 2016 come destinazione per il gestionale perché:
    - Potrebbe non essere compatibile con il nuovo sistema operativo (devi informarti presso la software house sulla compatibilità o sulla necessità di installare aggiornamenti)
    - In genere è preferibile mantenere i gestionali separati dal resto dell'infrastruttura per ragioni di sicurezza o di performance
    - Visto che il Server 2016 a quel punto non sarà stato ancora configurato, in caso di problemi con la migrazione potresti trovarti in situazioni poco piacevoli.

    4) Vedi la guida che ti ho inserito al punto 2



    giovedì 7 dicembre 2017 12:25
    Moderatore
  • 1) E' indifferente dove vai ad eseguire l'installazione, l'importante è preparare il tutto già con le impostazioni corrette per la rete di destinazione.

    2) Non c'è una "modalità migrazione" vera e propria, devi semplicemente seguire tutti i passaggi descritti in questa guida: https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server-essentials/migrate/migrate-windows-small-business-server-2003-to-windows-server-essentials

    3) Non si può abbassare di livello il server vecchio perché SBS deve essere necessariamente il DC principale del dominio (eccetto nel periodo di tolleranza per la migrazione). Quindi come primo passaggio dovrai migrare il gestionale altrove (macchina virtuale, altro server) e poi procedere con la migrazione del dominio.
    Non ho inserito il nuovo Server 2016 come destinazione per il gestionale perché:
    - Potrebbe non essere compatibile con il nuovo sistema operativo (devi informarti presso la software house sulla compatibilità o sulla necessità di installare aggiornamenti)
    - In genere è preferibile mantenere i gestionali separati dal resto dell'infrastruttura per ragioni di sicurezza o di performance
    - Visto che il Server 2016 a quel punto non sarà stato ancora configurato, in caso di problemi con la migrazione potresti trovarti in situazioni poco piacevoli.

    4) Vedi la guida che ti ho inserito al punto 2



    Grazie per le informazioni ed i consigli, rileggendo la guida la punto 2, stavo pensando che non vi è proprio la necessità di fare una migrazione vera e propria, in pratica il server nuovo va a sostituire il vecchio ma tranne che i dati condivisi non va trasferito altro, non va trasferito il gestionale in quanto inizierà con uno nuovo, magari il server vecchio dovrò lasciarlo in vita stand alone senza metterlo in rete per la consultazione del vecchio gestionale.

    In questo caso devo mantenere gli stessi dati di rete del dominio.local del vecchio o conviene crearne uno ex-novo?

    Ci sono procedure particolari a cui fare attenzione?

    Grazie ancora a tutti.

    martedì 19 dicembre 2017 09:10
  • Se crei un nuovo dominio (con un diverso nome NetBIOS e DNS) in parallelo non ci sono problemi: i server dovrebbero poter convivere senza problemi almeno per il tempo strettamente necessario alla consultazione del vecchio gestionale.
    Tuttavia, il vecchio server dovrà rimanere sempre e comunque il DC principale del vecchio dominio.

    giovedì 21 dicembre 2017 16:50
    Moderatore