none
WBADMIN RETENTION POLICY RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti, seguivo la seguente guida anche se su Windows 2016 Standard.

    https://social.technet.microsoft.com/wiki/contents/articles/51272.active-directory-automate-system-state-backup.aspx

    Quello che non mi è chiaro è come automatizzare il processo 1 full backup, 14 incrementali (che preferirei differenziali se possibile) 1 full, 14...

    Anche perchè vorrei cambiare la stategia in 1 full 7 incrementali o se possibile, come dicevo, differenziali.

    Esiste un modo di fare questa impostazione?

    martedì 16 ottobre 2018 11:09

Risposte

  • Purtroppo wbadmin se utilizzato su una share di rete non ti permette di fare degli incrementali, volendo puoi dedicare un disco USB o un disco iSCSI per il backup a questo punto windows farà degli anche gli incrementali automaticamente man non avrai il controllo della retention, tutto sarà in funzione della dimensione del disco dedicato e dei dati cambiati/movimentati ogni giorno, trattandosi di un Block Level Backup, l'occupazione rimarrà molto parca e potresti rimanere stupito dal numero di backup (retention ben maggiore dei 14gg), ma qui solo l'esperienza o qualche test ti possono aiutare .

    Se avessereo dato il controllo della retention ed una gestione degli incrementali, non vi sarebbero stati software di 3ze parti ( tutti gli attuali backup "agentless" sono basati sulle api block level microsoft, vmware ha le sue... ).

    https://blogs.msdn.microsoft.com/virtual_pc_guy/2013/02/18/windows-backup-and-hyper-v-in-server-2012/
    Here is something new in Windows Server 2012 that I have not seen much discussion of yet:  Windows Server backup now has native support for Hyper-V

    https://blogs.msdn.microsoft.com/virtual_pc_guy/2013/02/25/backing-up-hyper-v-virtual-machines-from-the-command-line/

    wbadmin start backup –backupTarget:<location to backup to> –hyperv:<list of virtual machines to backup>


    Ho due approcci

    1. free uso gli strumenti di sistema di windows (non molto user friendly, gui minimale, scripting utile, quindi richiede skill maggiori)
    2. Pagamento: veeam B & R

    Di solito ho un disco dedicato per il backup schedulato 2 volte al giorno e un backup giornaliero (batch schedulato serale) su di un disco (pool di due o tre) cambiato giornalmente da un operatore (in realtà non sono cosi ligi, ogni tanto si dimenticano...)

    Su situazioni più strutturate uso veeam backup & replication con DR e replica su sito remoto

    Mi hanno parlato anche di nakivo ma non lo conosco (nato da una costola di "dissidenti" veeam) oppure usi Veam Free, come consigliato da Alessandro, sicuramente valido, anche se non lo ho mai usato.

    Ciao Gastone


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere

    • Contrassegnato come risposta ZigoZago2018 mercoledì 17 ottobre 2018 06:41
    martedì 16 ottobre 2018 17:40
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, posso fare una domanda che faccio sempre? ma usi Windows backup per quale motivo? Ok, c'è, è presente..funziona...ma ci sono suite che fanno il loro lavoro in maniera molto diversa ad oggi...la macchina è fisica? hai presente quanto tempo minimo di restore hai su un backup a 7 incrementali?

    ciao.

    A.

    martedì 16 ottobre 2018 14:11
    Moderatore
  • La popolazione del dominio è 25 utenti con pochissime variazioni nel giorno, in certi casi nessuna.

    Cercavo un tool "semplice e gratuito". I DC son 2 uno virtuale e uno fisico, ovviamente su host fisici separati.

    martedì 16 ottobre 2018 14:18
  • Be' fare un backup di una macchina virtuale con un tool nato per il fisico non ha molto senso..soprattutto se è un DC. 

    Personalmente ti direi una Veeam free for hyper-v (o vmware) per la macchina virtuale ed una Endpoint free per quella fisica...i tempi di restore sono molto più veloci, gli snap pure ed almeno la VM la backuppi come deve essere salvata...ed usi qualcosa nato per il backup da sempre...

    imho.

    ciao!

    A.

    martedì 16 ottobre 2018 14:40
    Moderatore
  • Per la VM userei già un tool per fare un backup totale giornaliero.

    Non intendevo fare il backup completo, ma il solo systemstate e volevo farlo sia per la fisica che la virtuale per metterlo da parte, in attesa di evolvere l'infrastruttura usando agent dedicati.

    Ho fatto dei test e il primo backup sta sui 7GB, per questo chiedevo se c'era modo di "forzare" 1 full a settimana, e negli altri giorni un differenziale tramite il tool nativo; visto che come dicevo prima, non ci dovrebbero essere grosse variazioni (almeno manuali) giornaliere, e in alcuni casi proprio nulle.

    martedì 16 ottobre 2018 14:45
  • Purtroppo wbadmin se utilizzato su una share di rete non ti permette di fare degli incrementali, volendo puoi dedicare un disco USB o un disco iSCSI per il backup a questo punto windows farà degli anche gli incrementali automaticamente man non avrai il controllo della retention, tutto sarà in funzione della dimensione del disco dedicato e dei dati cambiati/movimentati ogni giorno, trattandosi di un Block Level Backup, l'occupazione rimarrà molto parca e potresti rimanere stupito dal numero di backup (retention ben maggiore dei 14gg), ma qui solo l'esperienza o qualche test ti possono aiutare .

    Se avessereo dato il controllo della retention ed una gestione degli incrementali, non vi sarebbero stati software di 3ze parti ( tutti gli attuali backup "agentless" sono basati sulle api block level microsoft, vmware ha le sue... ).

    https://blogs.msdn.microsoft.com/virtual_pc_guy/2013/02/18/windows-backup-and-hyper-v-in-server-2012/
    Here is something new in Windows Server 2012 that I have not seen much discussion of yet:  Windows Server backup now has native support for Hyper-V

    https://blogs.msdn.microsoft.com/virtual_pc_guy/2013/02/25/backing-up-hyper-v-virtual-machines-from-the-command-line/

    wbadmin start backup –backupTarget:<location to backup to> –hyperv:<list of virtual machines to backup>


    Ho due approcci

    1. free uso gli strumenti di sistema di windows (non molto user friendly, gui minimale, scripting utile, quindi richiede skill maggiori)
    2. Pagamento: veeam B & R

    Di solito ho un disco dedicato per il backup schedulato 2 volte al giorno e un backup giornaliero (batch schedulato serale) su di un disco (pool di due o tre) cambiato giornalmente da un operatore (in realtà non sono cosi ligi, ogni tanto si dimenticano...)

    Su situazioni più strutturate uso veeam backup & replication con DR e replica su sito remoto

    Mi hanno parlato anche di nakivo ma non lo conosco (nato da una costola di "dissidenti" veeam) oppure usi Veam Free, come consigliato da Alessandro, sicuramente valido, anche se non lo ho mai usato.

    Ciao Gastone


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere

    • Contrassegnato come risposta ZigoZago2018 mercoledì 17 ottobre 2018 06:41
    martedì 16 ottobre 2018 17:40
    Moderatore
  • Anzitutto grazie Gastone per l'esaustiva risposta e il tuo punto di vista. Ho omesso di scriverlo, erroneamente, e in effetti farei il backup su di un volume aggiuntivo, proprio come indicato nel link iniziale della guida microsoft. Ho notato in effetti, che dopo il primo "full", wbadmin va per differenze. 

    Andando quindi per "vita propria" per forzare il comportamento che ho detto, dovrei fare una cosa del genere.

    Il giorno in cui voglio ripartire con il full backup, diciamo il lunedi dovrei dare 

    wbadmin delete systemstatebackup -keepVersions:0

    Questo dovrebbe "eliminare" tutti i backup presenti.

    Dopo per il primo full e i seguenti il comando.

    wbadmin start systemstatebackup -backupTarget:X: -quiet

    E cosi via.. 

    Pensavo cosi appunto, reindirizzando l'output e usando powershell, di farmi uno script che poi mi mandasse anche il log del backup ogni giorno attraverso mail. Che ne pensi?

    mercoledì 17 ottobre 2018 06:40
  • Anzitutto grazie Gastone per l'esaustiva risposta e il tuo punto di vista. Ho omesso di scriverlo, erroneamente, e in effetti farei il backup su di un volume aggiuntivo, proprio come indicato nel link iniziale della guida microsoft. Ho notato in effetti, che dopo il primo "full", wbadmin va per differenze. 

    Andando quindi per "vita propria" per forzare il comportamento che ho detto, dovrei fare una cosa del genere.

    Il giorno in cui voglio ripartire con il full backup, diciamo il lunedi dovrei dare 

    wbadmin delete systemstatebackup -keepVersions:0

    Questo dovrebbe "eliminare" tutti i backup presenti.

    Dopo per il primo full e i seguenti il comando.

    wbadmin start systemstatebackup -backupTarget:X: -quiet

    E cosi via.. 

    Pensavo cosi appunto, reindirizzando l'output e usando powershell, di farmi uno script che poi mi mandasse anche il log del backup ogni giorno attraverso mail. Che ne pensi?

    L'idea è buona, per  la mail del log guarda qui https://social.technet.microsoft.com/Forums/ie/it-IT/aed1f45a-e226-43f0-ba3b-0e8090d084cb/windows-server-backup-come-inviare-un-report-via-email-powershell?forum=windowsserverit

    e poi

    Windows Server Backup Cmdlets in Windows PowerShell

    Ciao Gastone


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it


    Se alcuni post rispondono al tuo quesito(non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili. GRAZIE! Ricorda di dare un occhio ai link Click Here andHere



    mercoledì 17 ottobre 2018 19:44
    Moderatore