none
Impossibile reinstallare windows in ssd RRS feed

  • Discussione generale

  • Salve! Come capirete dal mio racconto sono un utente quasi inesperto ed ho cercato varie soluzioni online senza venirne a capo. Sono sicuro che voi riuscirete a risolverla  ;)

    Situazione: Con solo un ssd collegato (rilevato dal bios,perfettamente funzionante e FORMATTATO) , a l'avvio , windows non parte da chiavetta con l'apposita app di ripristino di win 10 installata. Dice errore Reboot. Accedo al bios dove come boot primario è impostata la suddetta chiavetta ma nulla, provo con la soluzione dvd  impostando il lettore come primario ma nulla , non cambia niente, al massimo cambio in un errore di windows alfanumerico (0xc00000e9).

    Com'è andata:

    Formatto windows 10 tramite lo strumento che il SO offre, mantenendo i file.

    Attualmente windows si trova nell'ssd.

    Quando il pc si riavvia dopo gli aggiornamenti di rito, al momento del login mouse e tastiera anzi , tutte le connessioni usb saltano impedendomi di interagire con il sistema.

    Non ho nessun modo di accedere al pc, anche forzando i 3 riavvi per avviarlo in mod provvisoria mouse e tastiera ugualmente non andavano.

    Nessun modo per accedere al bios, CANC e qualsiasi altro tasto non reagivano in nessun momento della schermata iniziale.

    Ho provato a mettere un vecchio mouse anni 90 che avevo in garage per cercare di eludere l'usb ma nulla, per me il mouse stesso è rotto e non affidabile come test, ma se fosse, negativo anche quello.

    Preso dal panico, ho installato una versione di windows7 in un hardisk sata, ho collegato in seguito l'ssd con il mio windows primario danneggiato, ed ho formattato quest'ultimo con Partition Master. Ma almeno in questo modo potevo nuovamente accedere al bios.

    Una cosa che mi manda ancor più in confusione è che provando ad installare win 10 in suddetto sata tramite uno dei 2 metodi in remoto, da ugualmente errore.

    Ma tornando a noi, convinto che il format dell'ssd lo avrebbe reso piazza pulita per ospitare di nuovo l'installazione da chiavetta o dvd invece nulla ,mi sono trovato nel punto che vi descrivo all'inizio.

    Probabilmente ho cancellato il file system ed ora lo rileva come hardisk avente lupus?

    In tutto questo dal bios gli hardisk vengono sempre rilevati. Scheda madre asus p6tse.

    Insomma se prima andava tutto bene , che casino posso aver mai fatto da rendere tutto irreparabile.

    @_@







    sabato 30 novembre 2019 03:54

Tutte le risposte

  • Vista la vecchiaia del computer rilevabile dal modello di scheda madre, prima di tutto andrebbe installato Windows 10 scegliendo come tipo di tabella delle partizioni MBR. Comunque dai sintomi che descrivi, sembrerebbe che ci sia un problema hardware.
    sabato 30 novembre 2019 18:18
  • Ho provato anche l'MBR.

    Non comprendo perdonami come potrebbe sembrare hardware il problema dai sintomi. Se tutti i componenti hardware funzionano se non interagisco con ssd\win 10 ? e soprattutto se prima del format andava tutto a meraviglia nonostante i 10 anni in questi giorni dell' i7 in mio possesso ;)

    UEFI che avviato il format manifesta incompatibilità con il mio hardware? però quando ho installato windows 10 da cd, da windows 7 , non è accaduto nulla insomma, immagino sia lecito.

    In tutti i casi ho quasi ufficialmente bypassato il problema del boot, all'ennesimo tentativo di partizionare di nuovo e rendere primario l'ssd sembra non dare problemi quest'ultimo, facendo partire windows da dvd, mi appare però di nuovo la schermata di errore alfanumerico.

    Non so ora installo Ubunto e spero nella conversione di fede.


    sabato 30 novembre 2019 20:55