none
Ruoli Server RRS feed

  • Discussione generale

  • Buongiorno a tutti,

    recentemente avao chiesto un vostro parere per riorganizzare la rete aziendale, ma purtoppo a causa di un budget limitato mi trovo nella seguente situazione:

    - SRV001 : Win2008STD, processore intel Core i7-870 8m 2,93 Ghz - 8 GB RAM - scheda madre Intel S3420GPV (è possibile modificarlo in quanto non è ancora stato acquistato)

    - SRV002 : Win2008STD, processore intel Core 2 Quad 2,83 Ghz - 8 GB RAM - scheda madre Intel S3200SHV

    vorrei virtualizzare entrambe le macchine e devo distibuire i seguenti ruoli e servizi:

    - Domain Controllor, Global Catalog, Active Directory

    - DNS e DHCP

    - Print Server

    - File Server (x DB aziendali) circa 2GB di file non di più

    - Wsus Server

    - Terminal Server

    - Sw protezione Symantec centralizzato

    - Sw per la stampa grafica delle fatture

    come potrei ripartire i ruoli sui server?

    martedì 22 marzo 2011 07:45

Tutte le risposte

  • Sconsiglio caldamente l'utilizzo di processori in ambiente server non Intel XEON o AMD OPTERON..

    La differenza con i Dual/Quad si vede eccome!!

    E poi se hai un budget limitato meglio 1 server con processore adeguato e 16GB di ram.. Magari con possibilità di inserire uno storage dedicato in futuro per le virtualizzazioni oggi in locale sul server..

    Comunque su DELL o HP trovi ottime macchine ad ottimo prezzo con affidabilità molto superiore a quelle da te descritte senza spendere un capitale (ok il budget ma l'assistenza? Hai mai affrontato un blocco del server da solo? auguri..)

    P.S.: e gli Hard Disk? Molto dipende anche da loro...

    Ciao


    Lorenzo
    martedì 22 marzo 2011 11:44
  • Si stava infatti valutando di instllare un processore XEON, comunque, considerato che lo si deve acquistare, valutiamo DELL o HP come suggerito...

    per quanto riguarda gli Hard Disk al momento ho 2 seagate constellation ES 7200.1 da 1Tb sata 2 in RAID.

    per quanto riguarda comunque l'asseganazione dei ruoli...

    come li distribuiresti?

     

    mercoledì 23 marzo 2011 07:37
  • Ciao,

    intanto ti invito a leggerti questo:
    http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&langpair=de%7Cit&u=http://blog.sbsfaq.de/post/2011/02/09/SBS-2011-Hardware-Empfehlung-fur-Hauptserverc2b2.aspx&rurl=translate.google.it&usg=ALkJrhiVWA9qXB5_tyfIihe-zJWsZldmkg

    (spero funzioni il link..)

    Per i ruoli installerei il primo domain controller e poi farei dcpromo sull'altro. Intanto hai una copia di active directory e se hai necessità di "scaricare" l'attività di un server mettendolo sull'altro lo puoi fare.

    Però mi preme capire una cosa: quanti client ci sono e che S.O. montano? Rete gigabit?

    Inoltre non hai citato exchange e SQL. Non è che i ruoli DNS DHCP ecc. portino via tante risorse..

    Se stai sui 10 client (per dire) conviene secondo me SBS Premium 2011 (server SBS con min. 8GB ram + server 2011 standard secondario con SQL).

    Lo uso da un cliente (vers. 2008 premium) con 35 client XP/Win7, store exchange 52GB, svariati DB SQL, gestionali, antivirus.. ecc. L'unica cosa è che non assegno mai ai PC le stampanti condivise sul server: se il server ha problemi non riescono nemmeno a stampare.. Le stampanti di rete le installo come porta TCP/IP locali sui PC.

     


    Lorenzo
    mercoledì 23 marzo 2011 10:19
  • Relativamente agli hard disk: consiglio di valutare, se il budget non permette i SAS 15K, almeno i Raptor 10K SATA da 300GB configurati in RAID 5 o 10.

    Non vorrei che la potenza di CPU e RAM fosse vanificata dal collo di bottiglia dei dischi..


    Lorenzo
    mercoledì 23 marzo 2011 10:42
  • n° Client 15 con s.o. Win XP PRO e Win 7 PRO - 5 di questi client sono collegati alla rete ma accedono solamente ai servizi active directory, dns, e stampa in quanto hanno i loro sw a parte istallati.

    rete cablata in CAT 5 - schede di rete su pc 10/100/1000 Gb

    non ho exchange e nemmeno SQL in quanto i nostri gesionali non lo richiedono (girano su ACUCOB ???) .

    lorenzo, ti rinrazio in anticipo sulle preziose informazioni che mi stai fornendo.

    mercoledì 23 marzo 2011 11:15
  • Allora chiama DELL e fatti fare una quotazione per 1 server.. Il discorso virtuali lo lascerei perdere per ambiente così ridotto..

    Avresti bisogno di VMWARE licenziato (non quello free..) poi magari uno storage esterno iscsi.. Butti un sacco di soldi..

    Direi che 1 solo server T310 Dell con SBS 2011 Standard e 16GB di RAM sul secondo con una bella garanzia di 5 anni onsite (ricorda il discorso dei dischi) e magari Symantec Backup Exec OEM e Symantec SBS Protection come antivirus.
    Switch PowerConnect 2824 (24 porte gigabit) con garanzia + Hard Disk USB per SBS Backup e sei a posto.

    L'SBS si installa in un'oretta, crei gli utenti ecc.. e tutto il resto (DNS ecc.. ) lo fa (quasi) da solo... Risparmi tempo e denaro.

    Da gestire poi (anche in remoto tramite Remote Web Workplace) è un piacere e una comodità che ti assicuro (ho 5 clienti con ambiente simile).

    Lascia la virtualizzazione a chi ha effettivamente necessità di gestire reti più complesse..

    Leggiti anche questo:
    http://social.technet.microsoft.com/Forums/it-IT/windowsserverit/thread/8e63f303-2ec3-42c1-af43-90b053cd2d58

     


    Lorenzo
    mercoledì 23 marzo 2011 11:33
  • Lascia la virtualizzazione a chi ha effettivamente necessità di gestire reti più complesse..

    Questo mi rincuora...

    la mia idea iniziale era quella di portsre tutti servizi sul nuovo server (quello che acquisterò con le caratteristiche idonee), sul server esistenze invece SRV002 (caratteristiche sopra!) arruolarlo come secondo DC (in modo che se mi cade il primo possiamo lavorare) e metterci però sopra il terminal, Symantec endopint protection e WSUS... magari quest'ultimi virtualizzati con hyper-v.

    cosa ne pensi? potrebbe essere una soluzione affidabile?

    mercoledì 23 marzo 2011 11:46
  • Se prendi una licenza di Win2008 R2 per il secondo server puoi farlo..

    Non pensare però che stai facendo un cluster, quello è un'altra cosa e comunque costa un pelo di più...

    Non ho capito il vantaggio di virtualizzare i servizi che mi ha descritto sopra..

    Sul server del cliente che ti dicevo, biprocessore AMD Opteron 16GB RAM e 6 dischi SAS 15k girano:

    - Active Directory
    - Exchange 2007 (con 52GB di store)
    - Symantec endpoint
    - Symantec Mail Security for Microsoft Exchange
    - Symantec Backup Exec
    - Symantec Backup Exec System Recovery
    - SQL express (per gestione servizi sharepoint)
    - Servizi console di SBS
    - File server (350 GB di dati presenti)
    - DNS, DHCP ecc..
    - PC collegati: 35

    Gira molto bene ed è bello prestante... Forse aumenterò in futuro la RAM a 24GB

    Sul server Win2008 secondario (8GB ram) invece c'è la funzione DC e SQL (standard?) dei 4 gestionali.

    WSUS è la prima cosa che ho tolto.. Non mi piace proprio e per 15 client potresti farne a meno..


    Lorenzo
    mercoledì 23 marzo 2011 12:58
  •  Anche a me WSUS non piace molto, in una realtà piccola sono probabilmente più le rogne che il guadagno.

     La virtualizzazione ha pregi e difetti ma soprattutto ha le sue richieste in termini di hardware. Se la possibilità di spostare il VHD del server da una macchina all'altra in caso di avaria di un server è allettante, mettere server virtuali esigenti (come magari un SBS) su dischi SATA vuol solitamente dire cercarsi (grossi) problemi.

     Per quanto riguarda la ripartizione dei servizi, oltre a quanto previsto magari dalla BestPractices se applicabili nella tua realtà, dipende da quello che hai a disposizione e dai down che puoi sopportare in caso di avaria grave di una delle due macchine.

     Se il produttore del tuo server ha un servizio di assistenza molto rapido allora puoi pensare di ripartire il carico con un criterio basato sulle semplici prestazioni e sull'ottimizzazione delle risorse a disposizione.

     Se invece in caso di avaria di una macchina rischi che ci possano volere anche 4-5 giorni per avere la parte di ricambio io ti consiglierei acquistare un software di backup in grado di fare il restore su hardware diverso e di mettere i servizi critici su una macchina (dimensionata come necessario!) e sull'altra la replica di AD ed altri servizi che puoi eventualmente interrompere per qualche giorno. Questo perchè, se la macchina principale si schianta, hai la possibilità di sospendere l'erogazione dei servizi non critici arrestando la macchina secondaria e ripristinare in poco tempo il backup della macchina "importante" sull'altra: Capisco che possa sembrare una schifezza ma quando il budget è limitato ci si arrangia come si può... E questa soluzione permetterebbe una certa operatività anche in caso di avaria di una delle due macchine.

    mercoledì 23 marzo 2011 20:14
  • Mi associo a Matteo suggerendo di non tenere le braccine corte con i server.

    Troppo dipende dal loro ininterrotto funzionamento, se il budget è limitato consiglio piuttosto di risparmiare sui PC.. Se uno non funziona puoi usare l'altro, se il server non funziona tutti non lavorano..

    Mi raccomando anche l'UPS adeguato (consiglio per esperienza APC).


    Lorenzo
    giovedì 24 marzo 2011 10:40
  • Guarda, il fatto del budget, purtoppo non dipende come potrete immaginare da me! e come ben saprete... è sempre difficile far capire queste cose a persone che non se ne intendono!

    come diceva Matteo, il fatto di ripristinare un server solamente spondando 2 file... è eccezzionale, ma se questo non mi è possibile con l'hw a mia disposizione.. ci adattiamo!

    si era pensato subito alla virtualizzazione in quanto come dicevi, per un fermo macchina di 3/4 o 5 gg, spostando il VHD sul secondo server, non avrei avuto alcun problema...

     

    venerdì 25 marzo 2011 11:07