none
Exchange e la posta locale RRS feed

  • Domanda

  • Ciao a tutti volevo chiedervi un parere sulla seguente problematica, ho due server hp con windows server 2008 R2, il primo ha ruolo di remote desktop services, il secondo ha il ruolo di domain controller + exchange2007 il quale è si configurato sui vari outlook 2007 ma alla fine vengono usati sempre gli account di posta locali tipo @societa.it, la mia problematica è la seguente, ci sono 20 utenti che lavorano in remote desktop services ai propri profili è ovviamente generano moltissima posta con più account sul proprio Outlook 2007 che viene archiviata ovviamente sul server rds, infatti gli hd del suddetto server stanno andando verso la saturazione, per ovviare a tutto questo prima che si possa generare panico, pensavo per poter ritornare ai vecchi fasti "velocità del sistema", esportarmi tutta la posta dei vari account su un hd esterno molto grosso, riformattare tutti i 2 server e reinstallare sul primo sempre windows 2008 r2 con ruolo RDS + office 2010 con seriale terminal server e sul secondo installare win sbs 2011 con ruolo domain controller ed Exchange 2010, in modo da non ingorgare di nuovo il server RDS anche della posta, ma spostare il tutto sui secondi hd sas da 900 gb in raid mirroring del server sbs2011  eventuale, percui la mia domanda  è: si può concentrare tutto su Exchange2010 nel senso reimportare la posta di tutti gli account e configurare exchange in modo da farlo smistare nei vari account di appartenenza?,ricreando una struttura preesistente cioè non tutti nello stesso account, ma smistato in base agli account, e inoltre avendo ogni profilo configurato con piu account,è possibile decidere con quale account inviare la posta…

     

    Scusatemi per la non linearità del discorso, ma volevo un consiglio da vuoi guru in merito, grazie 1000 a tutti coloro che vorranno farmi luce in questo caoooossss di parole..

    sabato 7 luglio 2012 06:27

Tutte le risposte

  • Talmente che mi sono espresso male che non riesco ad avere una risposta in merito???

    Grazie


    domenica 8 luglio 2012 20:28
  • Non c'è un motivo per il quale non hai ricevuto nessuna risposta, chi può/vuole è libero di farlo.

    Detto questo non è chiaro il discorso degli outlook. Indipendentemente dalla versione di exchange, se il tuo outlook è configurato in cache mode, tutto quello che hai sul server viene anche memorizzato sul client nel file.ost.

    A questo punto dovresti spiegare meglio la tua configurazione.

    Ciao.


    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    lunedì 9 luglio 2012 10:15
    Moderatore
  • Nel ringraziarti per la cortese risposta, riassumo la mia configurazione e il mio problema:<o:p></o:p>

    Ho due Server Hp sui cui è installato Windows server 2008 R2 64bit, il primo ha il ruolo di Remote Desktop Services, il secondo invece è configurato come Domain Controller + Exchange2007, il mio grosso problema è che avendo venti profili sul server RDS viene generata una grossa mole di posta che man mano sta portando alla saturazione dei hd, per cui cercavo di trovare una soluzione al suddetto problema, è cioè: avendo la possibilità di poter riformattare il tutto, per evitare di intasare di nuovo il server RDS pensavo di reinstallare sul primo server Windows 2008 R2 64bit sempre con ruolo "RDS" e passare a Office 2010 Professional Plus con seriale Terminal Server, e invece sul secondo installare Windows SBS 2011 con ruolo Domain Controller + Exchange 2010 + connettore pop3 già configurato, il mio dubbio nasce proprio in quest’ultimo passaggio e cioè ce la possibilità di spostare tutta la posta dei vari account unicamente su server sbs in Exchange e farlo gestire direttamente a lui nel senso di fargli smistare nei vari profili tutta la posta dei relativi account.<o:p></o:p>

    Grazie 1000 e scusate per la poca chiarezza. 


    lunedì 9 luglio 2012 20:43
  • Ma il problema non è il server exchange, la posta sta tutta li. A te quello che servirebbe è un disco più capiente per contenere i file ost di outlook degli utenti RDS oppure disabilitare il cache mode di questi account in modo che non abbiano una cache locale. Se migri ad exchange 2010 senza tenere in considerazione quanto detto ritroverai gli stessi problemi.

    Ciao.


    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    martedì 10 luglio 2012 10:23
    Moderatore
  • Nel Ringraziarti per la cortese risposta,volevo dire che in pratica ho notato che tutta la posta cioè i vari file .pst, sono tutti contenuti in locale,e non sul server in cui risiede exchange, infatti exchange crea solo la casella personale all interno di outlook 2007 il resto degli account presenti sono tutti configurati manualmente, ecco perchè pensavo di concentrare tutto sul server sbs 2011 e far respirare il server RDS, che ne pensi??

    Grazie ^_^

     
    martedì 10 luglio 2012 12:56
  • E perchè avete memorizzato i dati di exchange su pst? Quello che puoi fare è riconfigurare i profili outlook per farli puntare al solo exchange come per la posta ed importare i pst sulla mailbox. Poi come ti dicevo per problemi di spazio devi decidere se aumentare lo spazio disco o disabilitare il cache mode.

    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    martedì 10 luglio 2012 14:50
    Moderatore
  • Ti spiego passo passo quello che ho fatto in fase di configurazione iniziale, ho creato il primo account automatico con exchange che mi ha assegnato la casella con il nome del mio profilo, poi manualmente ho inserito i valori email user e password pop3 e smtp degli altri account amministrazione@ditta.com e info@ditta.it, in base a questa configurazione andando nella cartella C:\Users\pippo\AppData\Local\Microsoft\Outlook ho notato che la grandezza di questa cartella è di 19Gb moltiplica per 20 profili, ed è proprio per questo motivo che si stanno saturando gli hd, percui pensavo di configurare exchange proprio per alleggerire il server andando a caricare tutto sui secondi hd da 900gb sas di sbs 2011 che da quanto ho visto esiste una procedura automatizzata che scorpora i dati exchange dal disco c: e li porta su d:, l unico dubbio è che una volta configurato exchange 2010 per poter gestire sia la posta interna che quella esterna tramite i connetori pop3 gia conpresi in sbs 2011, riesco a mandare la posta da outlook 2010 con il relativo account anche se sono con estensione diverse dal dominio??. 

    Grazie per la pazienza e la cortese disponibilità

    martedì 10 luglio 2012 23:16
  • Ok. Da quello che capisco tu hai configurato i client outlook per farli comunicare con exchange tramite pop3 e non con il client mapi, quindi la posta non è residente sul server di posta. Quello che devi fare per far gestire la posta ad exchange è configurare questi client tramite client per exchange "mapi", se crei un nuovo account è ben visibile la voce. Però, come ti ho già detto, nella modalità cache anche se la posta sta tutta sul server avrai anche una copia locale, la cache. Quindi se non vuoi questa cosa quando configurerai questi nuovi accaunt dovre disabilitare il cache mode nelle proprietà avanzate. Oviamente dovrai importare i vari pst sui nuovi profili outlook.

    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    mercoledì 11 luglio 2012 14:17
    Moderatore
  • Volevo porti l ultimo quesito visto che sei cosi gentile, per gestire bene tutta la situazione mi conviene abilitare i connettori pop3?, ed inoltre tutti i file pst esportati per poterli far risiedere sul server in modo da lasciare spazio al server RDS in che modo li devo reimportare?disabilitando ovviamente la cache mode, avendo anche vari indirizzi ip mi converrebbe diventare a tuttti gli effetti un vero e proprio server di posta o mi consigli di sfruttare per evitare casino, spam e varie l smtp del provider?, in conclusione avendo per ogni profilo piu account di posta, è possibile configurare exchange in modo che in fase di invio si possa decidere con quale account mandare l email?.

    Grazie 1000

    venerdì 13 luglio 2012 21:47
  • Sicuramente il tuo server deve essere abilitare a ricevere la posta elettronica, io consiglio di pubblicarlo direttamente su internet, però da quello che vedo non hai molta dimestichezza con il prodotto e magari una gestione via connettore pop3 potrebbe essere quella più indicata. I pst puoi importarli direttamente dalla EMS di exchange, se fai una ricerca troverai molti topic al riguardo. Per gestire l'invio con account diversi devi gestire il tutto con i permessi di Send AS, anche per questo argomento ci sono molti topic sul forum.

    Ciao.


    Peppacci - MVP - Microsoft Exchange Server Microsoft MCP - MCTS - MCITP http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx

    lunedì 16 luglio 2012 06:55
    Moderatore