none
Problema con hyper-v improvviso RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno, allora fino a ieri su un pc win 10 pro sul quale con hyper-v con una macchina virtuale win xp funzionava tutto bene poi da ieri se avvio la macchina virtuale compare la scritta "impossibile avviare la macchina win-xp perchè l'hypervisor non è in eseguzione" se vado sui servizi effettivamente la voce "microsoft app-v client" non è abilitata e se tenti di avviarla mi da errore -214716416  qualcuno sa come risolvere?
    mercoledì 12 giugno 2019 09:52

Tutte le risposte

  • Ciao, hai installato un altro hypervisor tipo Virtualbox, Vmware o similari?

    in caso non fosse quello togli e timetti la feature Hyper-v e vedi cosa succede. 

    Controlla anche che non ti si sia disattivata la virtualizzazione nel bios..a volte con qualche aggiornamento succede, certo devi aver aggiornato il bios..

    PS. Hyper-v su W10 è solo a fini di test, non deve essere usato in produzione, questo solo come promemoria.

    ciao.

    A.

    mercoledì 12 giugno 2019 13:13
  • ciao grazie per la risposta, si da bios tutto apposto infatti ha funzionato benissimo per quasi 2 anni, serviva xp xche il cliente usa un vecchio gestionale che funziona solo con quel so, le abbiamo provate tutte alla fine stamattina siamo passati a vm ware workstation pro 15 e sembra funzionare tutte bene, il database fortunatamente era salvato e lo abbiamo caricato e tutto ok, quindi il problema sembra essere proprio di hyper-v ma il cliente sfortunatamente usava un pulitore automatico (advanced windows care) che probabilemnte deve aver fatto danni nel registro...adesso lo abbiaqmo disinstallat... adesso hyper-v nenache si può disablitare su "attivazione e disattivazione funzionalità di windows" e da errore...
    mercoledì 12 giugno 2019 16:42
  • ok, attenzione però a due cose:

    - vmware workstation usa una virtualizzazione di un livello inferiore ad hyper-v nativo

    - anche vmware workstation NON È SUPPORTATO IN PRODUZIONE, ma solo in ambiente di test.

    stai facendo girare una VM critica su un client. per essere supportata deve girare su un Vsphere, Xen Server o Hyper-v che sia. Devi avere ben presente questa cosa perchè in caso di qualsiasi problema non avrai alcun tipo di supporto ed il cliente questa cosa la deve sapere.

    se poi la sa ok, ma finchè non c’è il problema va sempre bene...è dopo..quindi occhio.

    ciao!

    A.

    mercoledì 12 giugno 2019 19:40
  • ok, attenzione però a due cose:

    - anche vmware workstation NON È SUPPORTATO IN PRODUZIONE......

    ciao, non ho capito cosa intendi, personalmente ce lo da un po con su win 7 e ubuntu e mai avuto problemi... il software si usa per funzioni piu disparate, da ambienti di testing a vero e prioprio so virtuale con cui lavorare.... https://www.vmware.com/it/products/workstation-pro.html
    mercoledì 12 giugno 2019 23:43
  • I virtualizzatori software installati sui client sono solo a fini di testing.

    Sostanzialmente se usi sistemi client per virtualizzare non sei supportato sul sistema virtualizzato in caso di problemi. L'unico supporto viene dai virtualizzatori hardware, quindi quelli installati sui server, con ridondanze, schede di rete certificate per le VM, storage certificato per le VM ecc.

    Se te lo metti su W10 o W7 e lo usi dai clienti non c'è niente di supportato, lo puoi fare, ma se per capirci domani ti si corrompe la VM non puoi chiedere supporto al brand. 

    Questa è la grande differenza dallo spendere denaro per virtualizzare al farlo su dei client spendendo pochi euro e come differenza non è banale.

    ciao!

    A.

    giovedì 13 giugno 2019 06:02