locked
ie6 e certificati su windows 7 RRS feed

  • Domanda

  • domanda banale ,

    ho la necessità di far girare su windows 7 internet explorer 6 e dare la posibilità di far acquisire certificati alo stesso.

    con xpmode il sistema funziona ma il cliente non è soddisfatto per la sa "complessita" di instalazione, integrazione ed altro.

    a parte tutti i simulatori in rete che si trovano e che non danno la possibilità di instalare certificati avete mai avuto una richiesta del genere e risolta senza l'ausilo di app virtuali?

    Grazie saluti

     

     
    • Spostato Vincenzo Di RussoMVP, Moderator giovedì 5 aprile 2012 12:18 Spostato nel Forum per Windows 7, più appropriato e per una migliore assistenza (Da:Microsoft Internet Explorer Forum)
    giovedì 5 aprile 2012 12:12

Risposte

  • Per test tecnici ho provato alcune soluzioni anche a pagamento.

    A parte il problema della lingua (inglese) , esempio:

    http://www.browsium.com/

    Si sono verificati SEMPRE blocchi di sistema dovuti a conflitti tra i moduli.

    Inoltre , in alcuni casi , venivano sovrascritti anche file importanti e delicati provocando accessi non ammessi in aree di memoria riservate.

    Oltre alla macchina virtuale XP non c'è nulla di usabile.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    venerdì 6 aprile 2012 09:03
    Moderatore

Tutte le risposte

  • "Far girare", installare, Internet Explorer 6 in qualsiasi sistema è una follia per la sicurezza e l'integrità del sistema stesso.

    Cerca di convincere il cliente a desistere.

    Saluti.

    Vincenzo Di Russo
    Microsoft® MVP Windows Internet Explorer, Windows & Security Expert - since 2003.
    Moderator in the Microsoft Answers and TechNet Forums
    My MVP Profile: https://mvp.support.microsoft.com/profile/Vincenzo

    giovedì 5 aprile 2012 12:21
    Moderatore
  • "Far girare", installare, Internet Explorer 6 in qualsiasi sistema è una follia per la sicurezza e l'integrità del sistema stesso.

    Cerca di convincere il cliente a desistere.

    Ciao Vincenzo,

    non posso far desistere il cliente poichè il problema parte dal fornitore del servizio che da 2 anni dice che sta tentando di aggiornare la piattaforma.

    Il sistema non funziona neanche su altri browser ( mozz, chr etc etc  ) è nato con ie6 e funzina solo li...

    cosa uso in alternativa a ie6 in xpmode ,, grazie ciccio.

    venerdì 6 aprile 2012 08:37
  • non posso far desistere il cliente poichè il problema parte dal fornitore del servizio che da 2 anni dice che sta tentando di aggiornare la piattaforma.

    è possibile conoscere il nome di questa "perla" di fornitore ?

    grazie.


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org

    venerdì 6 aprile 2012 08:55
    Moderatore
  • Il "problema" è noto, antico. Quando lo sviluppatore di un software o di un sistema gestionale non riesce ad aggiornare il proprio prodotto pretende, pur di farlo funzionare, di porre a rischio la sicurezza dei sistemi dei clienti inducendoli ad utilizzare software obsoleto, che compromette l'integrità di Windows.

    Good Luck,

    Vincenzo Di Russo
    Microsoft® MVP Windows Internet Explorer, Windows & Security Expert - since 2003.
    Moderator in the Microsoft Answers and TechNet Forums
    My MVP Profile: https://mvp.support.microsoft.com/profile/Vincenzo

    venerdì 6 aprile 2012 09:01
    Moderatore
  • Per test tecnici ho provato alcune soluzioni anche a pagamento.

    A parte il problema della lingua (inglese) , esempio:

    http://www.browsium.com/

    Si sono verificati SEMPRE blocchi di sistema dovuti a conflitti tra i moduli.

    Inoltre , in alcuni casi , venivano sovrascritti anche file importanti e delicati provocando accessi non ammessi in aree di memoria riservate.

    Oltre alla macchina virtuale XP non c'è nulla di usabile.

    Ciao


    Franco Leuzzi - Microsoft ® MVP Windows Expert-IT Pro \System Administration

    venerdì 6 aprile 2012 09:03
    Moderatore
  • Per test tecnici ho provato alcune soluzioni anche a pagamento.

    A parte il problema della lingua (inglese) , esempio:

    http://www.browsium.com/

    Si sono verificati SEMPRE blocchi di sistema dovuti a conflitti tra i moduli.

    Inoltre , in alcuni casi , venivano sovrascritti anche file importanti e delicati provocando accessi non ammessi in aree di memoria riservate.

    Oltre alla macchina virtuale XP non c'è nulla di usabile.

    Concordo TOTALMENTE sia sul fatto che fare il downgrade di IE su Vista/Seven sia una BESTIALITA' (e causi problemi sia per la stabilità del sistema che per la sicurezza) sia sul fatto che l'unica soluzione è usare il cosiddetto "XP mode" di seven (o in alternativa un "virtual PC" che esegua XP e che potrebbe garantire un filo di sicurezza in più); inoltre il fatto che un dato produttore/fornitore di software non abbia aggiornato i propri applicativi e continui a supportare una versione LARGAMENTE OBSOLETA del browser (sono ANNI che IE6 è superato) non testimonia a favore del produttore nè, tantomeno, della bontà dell'applicativo stesso (specie dal punto di vista della sicurezza)... se tutti facessero in quel modo credo che vedremmo gente costretta ad usare Windows 95 per far funzionare delle "modernissime" (sic) applicazioni ... che magari costano anche fior di quattrini :P

    venerdì 6 aprile 2012 09:48
  • Enzo... a parte il "Buona Pasqua" OBBLIGATORIO (ok, non sarà "politically correct" o quel che vuoi, ma questi sono i forums ITALIANI, quindi mi sento in diritto di poter fare tale augurio), non credo che la mia sia una risposta, più che altro è un'esposizione dei fatti (ed è validissima anche quella di Franco - a cui aguro, di nuovo, una buona Pasqua - ovunque egli sia ;-D !) e, purtroppo, la constatazione di come, molti dei nostri "software producers" insistano a cercare di mungere delle "vacche MORTE" (sin dai tempi del '95) usando allo scopo l'ignoranza (senza offesa) degli utenti finali :( - ad ogni modo, ti ringrazio ma ti prego di "smarcare" il mio post "come risposta" dato che non credo lo sia, semmai si tratta solo di uno spunto di riflessione sull'attuale situazione del software in Italia e sul fatto che, molto spesso, si addossano colpe ai produttori di sistemi operativi... quando queste sono PALESEMENTE dovute a chi sviluppa il software, sia che si tratti di applicativi "desktop" che di "applicazioni WEB", anzi, in entrambi i casi, quelli che han brontolato per UAC e per le varie protezioni aggiuntive in IIS sono proprio quelli che, non avendo capito un accidente di come si debba sviluppare correttamente un software, iniziano a lamentarsi perchè, improvvisamente, non possono fare i "propri comodi" sul sistema (alla stregua di un qualsiasi MALWARE :P !)

    venerdì 6 aprile 2012 13:11
  • Rimosso il contrassegno di Proposta Risposta, Andre.

    Auguri! :-)

    Vincenzo Di Russo
    Microsoft® MVP Windows Internet Explorer, Windows & Security Expert - since 2003.
    Moderator in the Microsoft Answers and TechNet Forums
    My MVP Profile: https://mvp.support.microsoft.com/profile/Vincenzo

    venerdì 6 aprile 2012 13:22
    Moderatore
  • Rimosso il contrassegno di Proposta Risposta, Andre.

    Auguri! :-)

    Grazie Enzo, del resto era più uno "sfogo" che una risposta ed alla fine della fiera non meritava alcun "bollino premio" :D

    AugurONI anche a te ed ai tuoi cari e... beh, spero SINCERAMENTE che, prima o poi, riusciremo a fare due chiacchiere a quattr'occhi come abbiamo già fatto in passato :) - Felice Pasqua a te ed a tutti i frequentatori di questi forums e... non vi ingozzate troppo :D !!

    venerdì 6 aprile 2012 13:50
  • Non so che "roba" sia http://utilu.com/IECollection/ (magari è un mega malaware, appena ho un po' di tempo sono curioso di capire come funzioni e ci darò un occhio da vicino)

    Auguri a tutti 

    Gas

    ps:Con gli applicativi desktop, eravamo già indietro ma con le applicazioni web abbiamo fatto un bel salto nel passato!


    Gastone Canali >http://www.armadillo.it

    Se alcuni post rispondono al tuo quesito (non necessariamente i miei), ricorda di contrassegnarli come risposta e non dimenticare di contrassegnare anche i post utili . GRAZIE!

    venerdì 6 aprile 2012 14:35
    Moderatore
  • rispondo a tutti e vi ringrazio per l' interessamento.

    so che avete ragione alla grande ma come al solito a farne le spese è l' utente finale .

    Il sito internet nel loro caso è un monopolio e anche dopo lamentele da migliaia di utenti ( è un franchising veramente grande) obbliga praticamente gli utenti ad tenersi windows xp... vi faccio un esempio una delle società che fa parte di questa "catena" ha rinnovato il parco macchine 40 dell con  windows xp pro e 3 windows 7 ( stiamo nel 2012 ) vi lascio immaginare,

    a perte ciò sto facendo tutta una serie di simulazioni e vi aggiorno il prima possibile, grazie a tutti

    martedì 10 aprile 2012 08:05
  • Ho delle novità che potrebbero essere utili.

    Logicamente si tratta di una soluzione temporanea fino all' aggiornamneto della piattaforma da parte del fornitore del servizio.

    Faccio un passo indietro:

    situazione precedente -macchine windows xp sp3 con ie6 , installo il certificato accedo al sito, il sito mi installa dei componenti aggiuntivi la prima volta , dopodichè la piattaforma è disponibile e funzionante.

    Su windows 7 risolvo con xpmode ma a queste condizioni "win7 ver pro ,hardaware decente, intergrazione con macchina virtuale alla volemose bene e preghiera del mattino che l'utente non aggiorni ie 6 della macchina virtuale alla versione 7 o sup (versione non supportata attualmente dalla piattaforma del fornitore)"

    senza xpmode risolvo con vmware thinapp in questo modo.

    Mi sono installato una macchina virtuale con xpsp2 nessun aggiornamento,installo thinapps ,faccio un prescan e dopodichè installo il certificato faccio l' accesso al sito e mi scarico componenti aggiuntivi e tutto il necessario per la piattaforma.Postscan e genero l' applicazione virtuale.

    porto il file su win7 ma logicamente non funziona perchè io certificato si perde per strada , da mmc lo installa su win7 allora procedo da ie6 virtuale e lo importo manualmente.

    tutto funziona regolarmente.......fino alla scadenza del certificato e alla richiesta degli add aggiornati ,condizione che richiede la rigenerazione di un nuovo ie6 virtuale.

    Cosa ne pensate (costi a parte) , poco complicato lato it , lato utente finale funziona bene

    grazie ciccio

    mercoledì 11 aprile 2012 13:42
  • ok tutto funzionante apparentemente ma grossi problemi con java rendono nullo tutto il lavoro, mi toccherà proseguire con xpmode, salutu grazie

    giovedì 12 aprile 2012 19:54