sticky
Hyper-V 2012 R2 - Considerazioni

    Discussione generale

  • Ciao ragazzi, volevo fare solo alcune considerazioni.

    Dopo varie prove sto sperimentando la seguente architettura destinata a micro aziende.

    2 host fisici con buona potenza di calcolo, ram >= 24Gb, dischi rigidi di base
    Windows 2012 standard r2 il olv (o in oem poi attivando SA in olv)
    qnap serie PRO su cui appoggiare lun ISCSI
    qnap o altro nas (magari già in possesso dei clienti) su cui appoggiare i backup 

    Ho riutilizzato due host fisici HP 350G6 con dischi SAS da 15000 rpm e controller con cache a bordo

    Il qnap pro è il 469 PRO 

    Ovviamente una scheda di rete dei server l'ho usata per il repository e l'altra per la connettività di rete aziendale

    In generale passando da una architettura fisica ad una virtuale (ho importato le macchine 2008r2 fisiche esistenti nelle VM dando ad ogni macchina 3core e 8gb ram, una per  host fisico) 

    L'esperienza degli utenti della mia rete aziendale è rimasta praticamente inalterata (i server forniscono, iis di sviluppo, file server, mail server aziendale, fax server, sql server 2012 express (web developing) , mysql (web developing))

    Ho a questo fatto alcune prove di stress sui dischi. Ho creato un vhdx sui dischi fisici del server è l'ho agganciato alla VM) 

    Ho provato a muovere grossi volumi di dati sia sul vhdx che risiede sul disco fisico dell'host, sia sul vhdx agganciato via iscsi sul repository Qnap 

    Mi aspettavo una differenza in prestazioni molto evidente ed invece sono assolutamente paragonabili.

    Sono stupito e soddisfatto. 

    Ho voluto condividere questa mia esperienza positiva.


    mercoledì 13 novembre 2013 17:43

Tutte le risposte

  • Buono a sapersi!

    Grazie di aver condiviso la tua esperienza con gli altri membri del forum (hai guadagnato un voto di utilita')!


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    giovedì 14 novembre 2013 14:21
  • Grazie per questo utilissimo post.

    Forse si dovrebbe pensare più spesso a convidere esperienze e non solo a porre domande.

    In fondo, un'esperienza contiene le risposte...

    Buona estate a tutti

    venerdì 6 luglio 2018 13:07