none
Info su condivisione contatti exchange server RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno a tutti e complimenti per il forum.

    Premetto che al momento nell'azienda per la quale lavoro si è optato per soluzioni mail server diverse dal mondo microsoft.

    Avrei bisogno se possibile di una delucidazione inerente i contatti condivisi. Cerco di spiegarvi lo scenario che mi è stato richiesto.

    Praticamente si vorrebbe avere una lista di contatti condivisi tra tutti gli utenti (possessori di account mail). Tali contatti sarebbero poi sincronizzati con il DB del gestionale.

    E fin qui non penso ci siano problemi da quanto ho letto. Ma poi mi si chiedeva la possibilità, per ogni utente al quale fosse visibile il contatto condiviso, di vedere tutte le mail (ricevute dal contatto condiviso o inviate al contatto condiviso), anche se non inviate da lui o a lui stesso..

    E' contorto.. Vedo di spiegarmi in modo schematico.

    - Utente aziendale A con casella mail a@azienda.it

    - Utente aziendale B con casella mail b@azienda.it

    - Contatto aziendale CLIENTE con mail cliente@cliente.it

    - Il contatto aziendale CLIENTE è nella rubrica comune condivisa tra a@azienda.it e b@azienda.it

    A questo punto a@azienda.it "dovrebbe" poter vedere:

    - tutte le mail da a@azienda.it a cliente@cliente.it

    - tutte le mail da cliente@cliente.it a a@azienda.it

    - tutte le mail da b@azienda.it a cliente@cliente.it

    - tutte le mail da cliente@cliente.it a b@azienda.it

    Il tutto magari tramite la scheda contatto visualizzata da outlook in CONTATTO > ATTIVITA > POSTA ELETTRONICA....

    Chiedo scusa se il mio primo post qui risulta ... quantomeno contorto...

    Grazie a tutti


    ... perchè è vero che sbagliando si impara.. Ma se fai il paracadutista...

    mercoledì 24 luglio 2013 08:48

Risposte

  • Ciao, scusa ma se adotti soluzioni differenti da Exchange con cosa vorresti farlo? Il contatto condiviso ad ogni modo non è altro che "ti faccio vedere la mia rubrica" quindi muore li. Serve una mail enabled public folder perchè tutti possano vedere le mail o servono i permessi di accesso alle cassette postali da parte di altri. Per le rubriche condivise invece servono delle public folder contact type.

    Altro dubbio, come sincronizzi la rubrica di outlook col gestionale? Chi te la fa l'integrazione? Perchè il 90% dei gestionali che conosco non ha questa integrazione causa come è strutturato outlook e lo fanno con gmail difatti.

    Oltretutto a e b che devono vedere tutte le mail da e per diventa un accrocchio gestibile tramite transport rules ma sono limitate ed all'aumentare dei clienti poi non hai abbastanza rules disponibili.

    Quindi sostanzialmente leggendo tutto quello che scrivi ti dico, non puoi farlo ma nemmeno con altri SW se non con dei crm\verticali fatti apposta che intergrano già gli outlook di loro. Al momento non ne conosco. Sicuramente con un Exchange non fai questa roba e se ce la fai chi ti da l'assicurazione che poi funziona? Vediamo se qualche collega la pensa diversamente da me. Questo è la mia idea.

    Ciao!!

    A.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 30 luglio 2013 11:02
    mercoledì 24 luglio 2013 09:58
    Moderatore

Tutte le risposte

  • Ciao, scusa ma se adotti soluzioni differenti da Exchange con cosa vorresti farlo? Il contatto condiviso ad ogni modo non è altro che "ti faccio vedere la mia rubrica" quindi muore li. Serve una mail enabled public folder perchè tutti possano vedere le mail o servono i permessi di accesso alle cassette postali da parte di altri. Per le rubriche condivise invece servono delle public folder contact type.

    Altro dubbio, come sincronizzi la rubrica di outlook col gestionale? Chi te la fa l'integrazione? Perchè il 90% dei gestionali che conosco non ha questa integrazione causa come è strutturato outlook e lo fanno con gmail difatti.

    Oltretutto a e b che devono vedere tutte le mail da e per diventa un accrocchio gestibile tramite transport rules ma sono limitate ed all'aumentare dei clienti poi non hai abbastanza rules disponibili.

    Quindi sostanzialmente leggendo tutto quello che scrivi ti dico, non puoi farlo ma nemmeno con altri SW se non con dei crm\verticali fatti apposta che intergrano già gli outlook di loro. Al momento non ne conosco. Sicuramente con un Exchange non fai questa roba e se ce la fai chi ti da l'assicurazione che poi funziona? Vediamo se qualche collega la pensa diversamente da me. Questo è la mia idea.

    Ciao!!

    A.

    • Contrassegnato come risposta Anca Popa martedì 30 luglio 2013 11:02
    mercoledì 24 luglio 2013 09:58
    Moderatore
  • ciao A.. Ti rispondo qui sotto punto a punto... ;-)

    Ciao, scusa ma se adotti soluzioni differenti da Exchange con cosa vorresti farlo?

    Già.. Scusa mi sono espresso male io. Attualmente siamo su piattaforma LINUX e relativi software di gestione del server mail. L'idea era di valutare / passare a soluzione MS EXCHANGE, in quanto già utilizziamo outlook come client.. Quindi si cercava la piena integrazione tra client e server. Al momento i contatti condivisi e i calendari condivisi li gestisco con un accrocchio (X usare un tuo termin...) ma nn è il massimo della vita.

    Il contatto condiviso ad ogni modo non è altro che "ti faccio vedere la mia rubrica" quindi muore li. Serve una mail enabled public folder perchè tutti possano vedere le mail o servono i permessi di accesso alle cassette postali da parte di altri.

    Ok. Al contatto condiviso c'era arrivato anche io... E la enabled public folder la avevo valutata, ma mi sa che questa è a livello di mail ricevuta / inviata, senza nessun vincolo al contatto "condiviso"

    Per le rubriche condivise invece servono delle public folder contact type.

    Ok.. E fino a qui ci siamo.

    Altro dubbio, come sincronizzi la rubrica di outlook col gestionale? Chi te la fa l'integrazione? Perchè il 90% dei gestionali che conosco non ha questa integrazione causa come è strutturato outlook e lo fanno con gmail difatti.

    La sincronizzazione è gestita direttamente dal gestionale, tramite un plugin in di outlook che permette il colloquio tra outlook stesso e il DB MSSQL ove risisedono i dati del gestionale....

    Oltretutto a e b che devono vedere tutte le mail da e per diventa un accrocchio gestibile tramite transport rules ma sono limitate ed all'aumentare dei clienti poi non hai abbastanza rules disponibili.

    Quindi sostanzialmente leggendo tutto quello che scrivi ti dico, non puoi farlo ma nemmeno con altri SW se non con dei crm\verticali fatti apposta che intergrano già gli outlook di loro. Al momento non ne conosco. Sicuramente con un Exchange non fai questa roba e se ce la fai chi ti da l'assicurazione che poi funziona? Vediamo se qualche collega la pensa diversamente da me. Questo è la mia idea.

    Ciao!!

    A.

    Ecco... Le mail rules mi mancavano.. Non le conosco...Inoltre alcuni CRM da me presi in cosiderazione (open e non open) hanno questa funzionalità... Ma volevo evitare di andare fuori dall'ambiente mail server....Cmq.. grazie della risposta.. Sei stato gentile...


    ... perchè è vero che sbagliando si impara.. Ma se fai il paracadutista...

    mercoledì 24 luglio 2013 10:45
  • Purtroppo quello che vuoi fare è un mega accrocchione. Sostanzialmente l'idea del server di posta è 1 uomo 1 casella, il discorso italiano di avere 100 caselle da vedere a testa diventa impossibile da gestire. In effetti a te servirebbe una specie di mail server sharing ma non puoi filtrare così granularmente le mail come vuoi. A conti fatti torniamo all'idea iniziale di un gestionale completo che inglobi tutto questo ma col server di posta ci azzecca poco. Voglio fare un nome perché sono da poco andato a vederne uno: NTS Business ti fa questo. Sostanzialmente aggancia tutte le mail e compagnia bella riguardandi un cliente e permette agli utenti di vederle gestirle ecc, l'unica pecca è che si integra con Gmail e non con Outlook, quindi usa client tipo thunderbird...altri sw così non ne conosco, ma a te serve più uno "smistatore" che un server vero e proprio, a mio avviso spenderesti denaro per nulla per un Exchange.

    Però ripeto se qualche collega vede cose o potenzialità che io non vedo sicuramente darà il suo contributo!!

    Ciao!

    A.

    mercoledì 24 luglio 2013 13:46
    Moderatore
  • Grazie mille per la tua diposnibilità Alessandro. La soluzione NTS la avevo vista, ma come ti dicevo prima, non volevo uscire dal seminato andando a prendere un prodotto esterno a mail server e gestionale.

    Detto questo, ti faccio un'ultima domanda:

    Ti allego uno screenshot della schermata di un contatto. Qui al momento si vedono le mail del contatto, in quanto le ho salvate nel file PST di outlook (come se le avessi scaricate in POP3).

    La mia domanda è questa:

    Al momento noi gestiamo la posta con protocollo IMAP. Sarebbe possibile avere cmq questa situazione, utilizzando IMAP al posto di POP3?

    E inoltre, nel caso di passaggio ad exchange, questa funzionalità rimarrebbe invariata?

    Grazie


    ... perchè è vero che sbagliando si impara.. Ma se fai il paracadutista...

    mercoledì 24 luglio 2013 14:48
  • be' Exchange supporta imap se lo attivi..non è proprio il top..come supporta pop3 se lo attivi ma nasce con l'idea di usare SMTP come protocollo...non dovrebbe cambiare assolutamente nulla se punti ad un Exchange invece che ad un pinguino :-) sempre imap è.

    A.

    mercoledì 24 luglio 2013 14:58
    Moderatore
  • Ciao,

    Nel frattempo, ho evidenziato il consiglio nel post di Alessandro.

    Se c'e' un'altra soluzione che vorresti condividere, puoi lasciare il tuo contributo in questo spazio (sarà sicuramente utile per gli altri utenti del forum che magari riscontrano scenari simili).

    Saluti,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda.

    martedì 30 luglio 2013 11:03