none
exchange 2010 un solo account su due domini diversi RRS feed

  • Domanda

  • salve a tutti,

    premetto che ho cominciato da poco a mettere le mani sui server exchange e non ho ancora le dovute conoscenze.......

    Comunque premesso che in azienda abbiamo un server Domain Controller e un server Exchange 2010 sp2 con un nostro dominio di posta @dominio1.it e conseguenti account configurati: info@dominio1.it amministrazione@dominio1.it ecc.

    Bene, ora in azienda è stato creato un nuovo ramo aziendale staccato dal primo e mi hanno chiesto di configurare sullo stesso server di exchange anche gli utenti per il nuovo dominio (@dominio2.it) in particolare di creare duplicati con caselle separate uguali al primo: info@dominio2.it, amministrazione@dominio2.it ecc.

    I dubbi che ho sono i seguenti:

    - si può fare senza installare nulla di nuovo?

    - devo creare una nuova struttura con Domain Controller e server Exchange oppure creo un nuovo dominio in trust al primo, in quest'ultimo caso exchange mi vede entrambi i domini?

    Grazie per le risposte

    Giovanni

    lunedì 12 novembre 2012 10:10

Risposte

  • Sei sulla strada giusta. Creata la casella (e quindi l'utenza in AD) info_2, devi semplicemente assegnargli "a mano" l'indirizzo info@dominio2.it. Nella Management Console, Configurazione Destinatario, Cassetta Postale, edita le proprietà di info_2 e, sotto indirizzi di posta elettronica:

    1. togli lo spunto da "Aggiorna automaticamente gli indirizzi di posta elettronica etc."
    2. Aggiungi l'indirizzo "info@dominio2.it" e clicca su "imposta come risposta"
    3. Cancella gli altri indirizzi attualmenti assegnati

    Questa è la strada più semplice e diretta, anche se l'assegnazione di indirizzi email senza ricorrere alle policy è in genere da usarsi in via eccezionale (immagino tu abbia giusto qualche account omonimo nei due domini, quindi ti può star bene così).

    Diversamente, puoi giocare con i criteri di indirizzi di posta elettronica.

    Ciao,


    Dario Palermo

    • Proposto come risposta Anca Popa giovedì 15 novembre 2012 11:33
    • Contrassegnato come risposta infoce giovedì 15 novembre 2012 15:16
    martedì 13 novembre 2012 09:21

Tutte le risposte

  • Ciao, puoi anche inserire le due caselle sugli utenti, ma uscirà sempre e comunque una sola casella..quindi se il tuo intento è poi di scegliere non è la strada giusta. Dipende poi gli utenti cosa devono fare con queste due mail? Usarne sempre una o alternare le risposte?

    A.

    lunedì 12 novembre 2012 11:17
    Moderatore
  • Puoi creare un secondo dominio di posta senza problema. Il punto è come gestirai le caselle (il che dipende anche da come fai attualmente).

    Ci sono, infatti, diverse soluzioni possibili per la gestione di queste caselle non personali (info, amministrazione, commerciale, etc. etc.): mailbox classiche, shared mailbox, gruppi di distribuzione, cartelle pubbliche...

    Uno dei parametri da considerare è se dovrà essere possibile inviare posta da questi indirizzi, come suggeriva anche Alessandro. Altri potrebbero essere l'esistenza di un archivio di posta specifico per indirizzo piuttosto che lo smistamento a varie persone nelle rispettive mailbox della posta in ingresso (e, ovviamente, di quella in uscita).

    Se ci fai un'analisi più dettagliata dei requisiti proviamo a consigliarti la soluzione più indicata.

    Ciao,


    Dario Palermo

    lunedì 12 novembre 2012 12:08
  • Grazie per le risposte e scusate il ritardo.

    In pratica vorrebbero avere le caselle di posta come se fossero di un'altra azienda, svincolate dal dominio1 e quindi inviare e ricevere posta dall'account info@dominio1.it e da info@dominio2.it in pratica è come se fossero nuovi account di posta.

    Attualmente io creo l'account info o amministrazione in AD e gli associo automaticamente la casella di posta.

    Io pensavo se era possibile creare una casella di posta svincolata da AD ed associarla ad un autente già presente nel dominio1: es. creo in Exchange la casella di posta info@dominio2.it (ricordiamici che l'account info è già presente in AD ed è associato al dominio1: info@dominio1.it) non associata a nessun utente ma che possa ricevere ed inviare posta con l'account info@dominio2.it e configurare il mio outlook per gestire le e-mail mie (giovanni@dominio1.it), quelle di info@dominio1.it e quelle di info@dominio2.it.

    Spero di essere stato un po' più chiaro.

    Giovanni

    lunedì 12 novembre 2012 14:26
  • In genere preferisco sempre evitare le mailbox "impersonali"; per gli indirizzi di quel tipo, utilizzo gruppi di distribuzione o shared mailbox.

    Con i gruppi di distribuzione non hai la separazione a livello di base dati tra la tua casella personale e la casella "generica". Puoi ovviamente crearti delle cartelle di posta nella tua mailbox e spostarci dentro (anche con regole automatiche) i messaggi ricevuti tramite il gruppo. Stessa cosa per la posta in uscita.

    Con la shared mailbox hai invece una mailbox del tutto separata dalla tua personale. E la puoi aprire in Outlook contemporaneamente.

    Il tutto parte, comunque, dalla creazione di un dominio accettato di tipo autorevole (Configurazione dell'organizzazione, Domini accettati).

    PS

    In realtà puoi creare anche una mailbox classica e dare l'accesso agli altri account, ma è più "pulita" la soluzione della shared mailbox.

    Ciao,


    Dario Palermo

    • Proposto come risposta Anca Popa giovedì 15 novembre 2012 11:32
    lunedì 12 novembre 2012 14:48
  • In pratica se in azienda vogliono la casella di posta info@dominio2.it devo installare un nuovo server AD dominio2.lan, creare gli utenti, andare in exchage e associargli questo dominio? Prima di scriverti, ho cercato un po' e guardato nella gui e non ho trovato in "azioni" di Configurazione dell'Organizzazione nessun link Domini Accettati..... forse mi perdo un po' :-)

    se ho ben capito la nuova struttura dovrebbe avere due domain controller con due domini diversi in trust tra loro, un solo server exchage che accetta entrambi i domini. Giusto? (scusa ma io sono un sistemista unix e mi hanno chiesto di fare un piano lavori per avere quanto scritto sopra, poi dovrò leggermi una mezza dozzina di pdf e cercare di realizzarlo).

    grazie

    lunedì 12 novembre 2012 16:18
  • Assolutamente no!

    Non ti serve un dominio AD, ma un dominio di posta accettato.


    Dario Palermo

    lunedì 12 novembre 2012 16:22
  • Nella precedente risposta ho saltato Trasporto Hub, che sta sotto Configurazione dell'Organizzazione, dentro cui c'è poi il tab Domini accettati.

    Ciao,


    Dario Palermo

    lunedì 12 novembre 2012 16:24
  • grazie, ho capito, io ho già configurato dominio2 come nuovo dominio accettato, solo che non posso creare una casella postale info@dominio2.it (nemmeno condivisa) in quanto info esiste già (info@dominio1.it). da power shell se provo a creare una shared mailbox mi dice:

    [PS] C:\Windows\system32>New-Mailbox -Name "info" -Alias info_dominio2 -Shared
    Operazione di Active Directory non riuscita su srv-dc.dominio1.lan. L'oggetto 'CN=info,CN=Users,DC=dominio1,DC=lan' esiste già.
        + CategoryInfo          : NotSpecified: (0:Int32) [New-Mailbox], ADObjectAlreadyExistsException
        + FullyQualifiedErrorId : 91C6DE57,Microsoft.Exchange.Management.RecipientTasks.NewMailbox

    io sono solo riuscito a creare una casella info_dominio2@dominio2.it che mi invia e riceve la posta, ma quì mi si chiede di creare una casella info@dominio2.it con cui inviare e ricevere l'e-mail.

    Grazie ancora

    Giovanni

    lunedì 12 novembre 2012 17:05
  • buongiorno a tutti

    buongiorno Dario

    scusate ma nel thread di apertura ho dimenticato di dire (purtroppo per mie lacune in materia) che sono riuscito a trovare una procedura per cui ho inserito (come mi ha scritto Dario) il dominio2 come nuovo dominio accettato e configurare una casella di posta info_2@dominio2.it ad un utente AD info_2.dominio1.it con la quale riesco ad inviare e ricevere posta.

    Il guaio è che non riesco a creare una casella info@dominio2.it da associare ad un utente qualsiasi di AD in quanto mi dice che esiste già un utente info a cui è associata la casella postale info@dominio1.it

    sul sito della Microsoft ho trovato le script shell di cui sopra per creare una shared mailbox ma mi da lo stesso errore.

    Grazie

    Giovanni

    martedì 13 novembre 2012 08:55
  • Sei sulla strada giusta. Creata la casella (e quindi l'utenza in AD) info_2, devi semplicemente assegnargli "a mano" l'indirizzo info@dominio2.it. Nella Management Console, Configurazione Destinatario, Cassetta Postale, edita le proprietà di info_2 e, sotto indirizzi di posta elettronica:

    1. togli lo spunto da "Aggiorna automaticamente gli indirizzi di posta elettronica etc."
    2. Aggiungi l'indirizzo "info@dominio2.it" e clicca su "imposta come risposta"
    3. Cancella gli altri indirizzi attualmenti assegnati

    Questa è la strada più semplice e diretta, anche se l'assegnazione di indirizzi email senza ricorrere alle policy è in genere da usarsi in via eccezionale (immagino tu abbia giusto qualche account omonimo nei due domini, quindi ti può star bene così).

    Diversamente, puoi giocare con i criteri di indirizzi di posta elettronica.

    Ciao,


    Dario Palermo

    • Proposto come risposta Anca Popa giovedì 15 novembre 2012 11:33
    • Contrassegnato come risposta infoce giovedì 15 novembre 2012 15:16
    martedì 13 novembre 2012 09:21
  • grazie molto, provato e funziona, ma mi puoi dire come fare per far si che chi riceve il messaggio non veda il nome del mittente reale (in questo caso info_2) ma quello di posta info? ho cercato e provato ma nulla, se invio una e-mail a info@dominio2.it arriva, ma quando faccio un reply vedo nel campo Da info_2.

    In effetti gli utenti che devo creare in questa maniera sono pochi e va benissimo il lavoro manuale :-)

    martedì 13 novembre 2012 15:20
  • dimenticavo, ho provato da owa ad andare (con l'utente info_2) in opzioni --> tutte le opzioni in Impostazioni sull'Account info_2 ho provato a cliccare su modifica per editare il campo Nome Visualizzato, ma è in grigetto e non me lo fa fare.

    Giovanni

    martedì 13 novembre 2012 15:24
  • Buongiorno a tutti e buongiorno Dario,

    ho cercato un po' ma non sono riuscito a mascherare l'account di invio della posta affinchè non compaia il nome creato in AD. Mi aiutate in quest'ultimo passo? oggi devo dare una risposta. poi scrivo un riassuntino per chi in futuro si trova nella mia stessa situazione.

    Grazie

    Giovanni

    giovedì 15 novembre 2012 08:43
  • Scusami, non ti ho più risposto...

    La soluzione è molto semplice. Dalla Exchange Management Console:

    • Configurazione destinatario
    • Cassetta postale
    • Doppio clic sull'utente info_2
    • Sotto "Generale" cambia in cima il nome in "Info"
    • Sotto "Informazioni Utente" setta i campi "Nome" e "Nome e cognome" a "Info"

    Fatto.

    Ciao,


    Dario Palermo

    giovedì 15 novembre 2012 08:54
  • scusami, ma ora l'utente mi rimane così e non riesco più ad editarlo:

    giovedì 15 novembre 2012 14:17
  • Così come??

    Dario Palermo


    • Modificato Dario Palermo giovedì 15 novembre 2012 14:26 correzione ortografica
    giovedì 15 novembre 2012 14:26
  • hai ragione :-)

    Ma sto vedendo che non ho più i permessi nella Management Consolle.......... il che è strano come li ho persi? e come li rimetto?

    giovedì 15 novembre 2012 14:29
  • ok risolto, riavviato il mio pc ed è tutto tornato magicamente a posto. i misteri dell'informatica :-)

    grazie a tutti per le risposte

    Giovanni

    giovedì 15 novembre 2012 15:16
  • scusate se riapro un post del 2012 ma e il più completo dell argomento che ho trovato.

    Non ho capito una cosa facendo come descritto sopra di riesci ad avere la seguente situazione o no?

    Account 1 

    info@dominio1.it  (invia e riceve)

    voglio configurare 

    info@dominio2.it (invia e riceve)

    Cordiali Saluti

    lunedì 9 giugno 2014 14:17
  • ciao, non riaprire post di due anni fa per cortesia, crea solo confusion. Vai nella sezione che ti serve e riapri un post spiegando il tuo problema da zero ed in maniera corretta rispetto alle specifiche del "come aprire una domanda qui".

    Grazie della comprensione.

    A.

    lunedì 9 giugno 2014 14:42
    Moderatore