none
Chiarimento licenze RRS feed

  • Domanda

  • Buongiorno, ho la necessità di risposte simili a "john", e visto che non vedo follow-up, provo a chiedere, perchè ho letto il documento segnalato, aggiornato a ottobre 2011 ma non mi è chiaro per niente, e i miei "reseller" mi paiono più confusi di me, mi danno informazioni contrastanti, e io ho bisogno di risposte certe: sarà che è in inglese, e che la materia "virtualizzazione" si presta a confusioni...

    a me per entrare in confusione è bastato questo, a pagina 1, in particolare l'ultima frase

    <<Licensing the Windows Desktop Operating System

    For Windows operating system software licensed through retail (FPP) or preinstalled on a PC (OEM), Windows use rights are outlined in the Software License Terms that accompany the software. These license terms provide use rights to run Windows locally on the licensed device in a virtual operating system environment (OSE); however they do not provide use rights for accessing Windows running remotely in a virtual OSE from the licensed device, and are limited in other ways when compared to virtualization use rights provided with Windows Software Assurance, Windows Intune, and Windows VDA licenses acquired through Microsoft Volume Licensing. For example, neither FPP nor OEM licenses permit remote access to a Windows virtual machine (VM) running in a datacenter. For this, a license obtained through Microsoft Volume Licensing is required.>>

    cioè, con una versione retail non posso virtualizzare una copia di windows in un "datacenter"  e accedervi remotamente con desktop remoto?

    e cosa occorre, detto in termini semplici?

    in particolare a me interessa il caso in cui l'host sia un hypervisor "non microsoft" (ad esempio, RHEV). io vorre virtualizzare un windows 7 professional su tale host, e accedere a questo da un dispositivo che potrebbe essere un altro sistema operativo (un altro windows, oppure un mac osx, o un linux, o un tablet, o uno smartphone... qualunque cosa).

    leggo la tabellina a pagina 3 ma non capisco in quale situazione mi troverei...

    è possibile avere delucidazioni in merito?

    Grazie, Marco


    • Modificato m_ardito lunedì 16 gennaio 2012 11:23
    • Split Anca Popa lunedì 16 gennaio 2012 13:30 nuova domanda
    lunedì 16 gennaio 2012 11:06

Risposte

  • ciao :-)

    si, o almeno pensavo di si, ma proprio oggi ho trovato un post su un forum "vmware centrico" (in inglese) che conferma, apparentemente, in pieno tutto ciò che fino ad ora ero riuscito a ricapitolare:

    http://www.vmguru.nl/wordpress/2011/07/how-to-license-microsoft-windows-7-for-vmware-view-deployments/

    dunque, per me, il punto finale è questo:

    riassumendo, questo è come il "virtual desktop licensing" MS  funziona ad oggi ... per quanto ne so l'unico modo legale:

    [NB: Non mi sto lamentando dei prodotti MS o delle sue strategie di licenza assolutamente, sto solo cercando di spiegare in modo semplice ciò che non è così semplice da capire IMHO circa la strategia MS di licensing almen oda ciò che ho letto in diversi loro siti web o in documenti scaricabili]

    1) il punto chiave è che MS dà il diritto di avere desktop virtuali MS se si ha il diritto di accedervi ...

    2) ma non si può acquistare un diritto permanente di accedere a desktop virtuali MS, è necessario sottoscrivere il diritto di accedervi (è un contratto di 3 anni)

    3) questo significa che non c'è bisogno di avere una licenza per le vm, ciò che è necessario avere è una licenza per il dispositivo che accede alle vm

    4) Ci sono due diversi tipi di sottoscrizione si possono avere:
    - Software Assurance (SA)
    - Accesso desktop virtuale (VDA)

    5) come scegliere quale abbonamento: non si può ...
    entrambi questi abbonamenti portano gli stessi "diritti" ma si applicano a diversi tipi di "dispositivi di accesso" alle vm, che son ola uni cascelta possibile.

    SA è per i dispositivi che stanno eseguendo sistemi operativi Microsoft "qualificati" ("sistemi operativi qualificanti" per Volume Licensing, leggere "corporate"), anche quelli più vecchi. [in altri documenti  ho anche letto che "windows intune", qualunque cosa sia, dovrebbe apportare gli stessi benefici della SA e con le stesse restrizioni]
    vedi:
    http://www.microsoft.com/licensing/about-licensing/windows7.aspx#tab=4
    http://www.microsoft.com/licensing/about-licensing/product-licensing-faq.aspx#tab=2

    SA dovrebbe avere un costo approssimativo di 50-60 $ / € / device / anno

    VDA è per i dispositivi che NON stanno eseguendo sistemi operativi MS "qualificati" (leggi "corporate")
    ad esempio: i thin client, pc macos, pc linux, smartphone, tablet, anche sistemi operativi MS "non qualificati" , tutto ciò che non può avere una SA.
    ovvero: windows 7 "home" ha bisogno di una VDA, perché non può avere una SA

    VDA dovrebbe avere un costo approssimativo di 100-120 $ / € / device / anno

    6) i diritti che si ottengono dopo aver "scelto" è dettagliato nel post sopra "vmguru", molto bene:

    parlando di abbonamento VDA:
    <<

        * Accesso a macchine virtuali Windows 7, Windows Vista ® o Windows XP su VMware View <sic>;
        * Movimenti illimitati delle vm tra server e storage (live motion e simili);
        * Accesso a immagini desktop aziendali da PC non aziendali ;
        * All'utente principale di un dispositivo Windows VDA sono estesi i diritti di roaming, in modo da poter accedere ai propri desktop virtuali durante il roaming al di fuori del dominio aziendale da qualsiasi dispositivo non aziendale, come ad esempio un PC di casa o Internet point;
        * Include i benefici di Software Assurance, come il supporto 24 × 7, voucher formativi, accesso alle versioni Enterprise di Windows, ecc
        * Una singola licenza di Windows VDA consente l'accesso simultaneo fino a quattro macchine virtuali;
        * I diritti Riassegnazione a un altro dispositivo dopo 90 giorni, o nel caso di end-point fallimento;
        * Licensing Desktop dinamico attivato tramite codici di attivazione KMS / MAK ;
        * Backup illimitato di macchine virtuali sia in esecuzione sia memorizzate;

    >>

    peraltro ho anche avuto una conferma verbale di tutto ciò da un "commerciale microsoft" (il mio rivenditore non ci capiva abbastanza, per cui mi ha messo in contatto con il suo riferimento MS, spacciandomi per un collega che doveva dare risposte ad un "cliente", ma era una risposta breve, e più che altro una conferma alle mie domande...

    Spero che altri utenti qui potranno beneficiare di questo post e tutto ciò che lo riguarda, io ho solo voluto condividere.

     

    Marco



    • Modificato m_ardito giovedì 26 gennaio 2012 14:15 puntualizzazioni
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 26 gennaio 2012 15:34
    giovedì 26 gennaio 2012 14:10

Tutte le risposte

  • puoi postare il link dove hai trovato queste affermazioni ?


    Edoardo Benussi
    Microsoft MVP - Management Infrastructure
    edo[at]mvps[dot]org
    lunedì 16 gennaio 2012 13:22
    Moderatore
  • Ciao Marco,

    Intanto ho diviso il tuo intervento su una nuova pagina del Forum, così sarà più facile per gli altri utenti ritrovarlo e ci saranno più possibilità di ricevere l'aiuto che cerchi.

    La discussione originale era questa: Licenze per virtualizzazione O.S. XP/Vista/7

    Saluti,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Versioni di valutazione gratuite dei software Microsoft

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    • Modificato Anca Popa lunedì 16 gennaio 2012 13:49
    lunedì 16 gennaio 2012 13:36
  • ok, non è un link è questo documento (il riferimento che cito è a pagina 1):

    http://download.microsoft.com/download/3/d/4/3d42bdc2-6725-4b29-b75a-a5b04179958b/licensing_windows7_with_VM_technologies.docx

    che è scaricabile da qui: http://www.microsoft.com/licensing/about-licensing/virtualization.aspx#tab=3

    nel frattempo grazie a questo

    http://www.vuemuer.it/?p=2638

    ho anche trovato questo:

    https://partner.microsoft.com/download/Italy/40136222 (alias http://download.microsoft.com/download/C/6/7/C673E444-6DDD-40B8-B29F-625354F2A8F7/Licensing_Windows_for_Virtual_Desktops_Whitepaper.pdf)

    da http://partner.microsoft.com/40136222

    ...se ho capito bene mi serve una VDA... se mi poteste confermare, dovrei solo più cercare di capire COME ottenerla e QUANTO costi...

    Grazie, Marco

    [update] posso aggiungere anche questo

    http://download.microsoft.com/download/2/1/0/2105E074-3D19-46A7-BCBC-7B4B3F4B9EA5/FAQ_VDA%20_VDI.pdf

    @anca grazie, è meglio.

    • Modificato m_ardito lunedì 16 gennaio 2012 14:03 aggiunti link
    lunedì 16 gennaio 2012 13:45
  • mi "rispondo" per aggiugere ciò che ho (penso di aver) capito nel frattempo, sperando che ciò possa servire a far capire meglio ciò che chiedo, e quindi sperabilmente ad avere una risposta:

    scenario: trasformare la propria "modalità di lavoro", a prescindere da come può essere fatto

    da: pc fisico con win7 professional "oem preinstallato"
    a: thin client che accede a una virtual machine su un hypervisor, con win7 professional installato, con licenza valida

    1) è possibile sottoscrivere una VDA (virtual desktop access) per il thin client: ciò consente di installare la virtual machine win7 professional sull'hypervisor, ma non occorre una licenza specifica per win7, è inclusa nella VDA.

    per usare un thin client, fine delle opzioni.

    In alternativa è possibile usare un pc fisico con un sistema operativo "qualified" sottoscrivendo

    2) una "software assurance", che include il diritto "windows virtual desktop access", che concede di poter accedere ad una infrastruttura VDI (virtual desktop infrastructure)

    3) "windows intune", che include il diritto "windows virtual desktop access", che concede di poter accedere ad una infrastruttura VDI (virtual desktop infrastructure)

    però dei casi 2)  e 3) NON HO CAPITO se

    A) ciò significa che posso installare su una virtual machine win7 professional sull'hypervisor, senza una licenza specifica per win7, come nel caso 1) , della VDA, perchè è inclusa nella sottoscrizione (sa o intune)?

    B) ciò significa che alla virtual machine win7 professional sull'hypervisor posso accedere solo dal sistema operativo "qualified", installato su quel pc fisico, tramite desktop remoto? (e se fosse altro, tipo VNC? vale lo stesso?)

    ci sarebbero altri dubbi e chiarimenti da chiedere, ma vista la complessità dell'argomento e del "burocratese" in gioco... meglio iniziare a capire questo

    Grazie, Marco.

     




    • Modificato m_ardito martedì 17 gennaio 2012 10:10
    martedì 17 gennaio 2012 10:08
  • Prego :-)

    Intanto aggiungo solo una cosa: se ti serve l'esperienza degli altri membri della community che sono familiari con il topic, sei nel posto giusto, se ti serve invece una risposta ufficiale per il licensing è buona cosa di seguire l'argomento direttamente con il servizio di competenza in Microsoft.

    Nel caso ti servisse il numero, puoi contattarli dalle ore 9.00 alle 19.00, da lunedì a venerdì, a 02 70 398 398.

    Saluti,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Versioni di valutazione gratuite dei software Microsoft

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    martedì 17 gennaio 2012 11:45
  • se accedi via vnc non mi pare ti servano particolari licenze (lato connessione)
    mercoledì 18 gennaio 2012 11:59
  • ...si, in quel caso non ti serve nessuna licenza (dipende dal flavour di vnc che usi, ovviamente)... sul client da cui accedi. Però non avresti nessuna lcenza per il client "virtuale" a cui accedi.

    le licenze MS, apparentemente, coprono il client da cui accedi ma anche il client "virtuale" a cui accedi. Cioè non c'è una vera licenza per macchine virtuali (parlo di win7) ma piuttosto ci sono licenze per dispositivi che accedono a macchine virtuali, che ti danno anche la licenza per i sistemi operativi installati su queste ultime. Se ho capito bene.

    - se al client da cui accedi è applicabile una SA, allora questa ti basta (oppure intune, che apparentemente "ingloba" la SA), a circa 50/60euro+iva/anno credo

    - se al client da cui accedi NON è applicabile una SA, ad esempio un thin client, uno smartphone, un mac, un ipad, o un pc con una versione di windows cui NON si può applicare la SA, allora ti serve la VDA, che apparentemente "ingloba" la SA: circa 120euro+iva/device/anno.

    finora ho letto una dozzina di documenti che spiegano (tentano di) come questo aspetto di "virtualizzazione del desktop" è visto dalla (relativamente) nuove licenze MS, scoprendo altre chicche (tipo "Windows_Fundamentals_for_Legacy_PCs", o "windows thin pc") e mi sono fatto un'idea, ma non ho trovato un documento che mi faccia capire bene. proverò anche a chiamare il numero suggerito da Anca, ma almeno sarò già in possesso di un buon numero di riferimenti che mi permetteranno spero di non perdere troppo tempo al telefono, o di perderlo una volta sola. Ma non sarò soddisfatto completamente finché non troverò un documento che chiarisca bene l'argomento.

    Marco

     



    • Modificato m_ardito mercoledì 18 gennaio 2012 15:56
    mercoledì 18 gennaio 2012 15:41
  • proverò anche a chiamare il numero suggerito da Anca, ma almeno sarò già in possesso di un buon numero di riferimenti che mi permetteranno spero di non perdere troppo tempo al telefono, o di perderlo una volta sola. Ma non sarò soddisfatto completamente finché non troverò un documento che chiarisca bene l'argomento.

    Marco

    Ciao Marco,

    Non abbiamo ricevuto ulteriori aggiornamenti e mi chiedevo se eri riuscito a trovare ulteriori spunti al riguardo?

    Aggiornaci che il topic può interessare tutti.

    Grazie,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Versioni di valutazione gratuite dei software Microsoft

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    mercoledì 25 gennaio 2012 12:38
  • ciao :-)

    si, o almeno pensavo di si, ma proprio oggi ho trovato un post su un forum "vmware centrico" (in inglese) che conferma, apparentemente, in pieno tutto ciò che fino ad ora ero riuscito a ricapitolare:

    http://www.vmguru.nl/wordpress/2011/07/how-to-license-microsoft-windows-7-for-vmware-view-deployments/

    dunque, per me, il punto finale è questo:

    riassumendo, questo è come il "virtual desktop licensing" MS  funziona ad oggi ... per quanto ne so l'unico modo legale:

    [NB: Non mi sto lamentando dei prodotti MS o delle sue strategie di licenza assolutamente, sto solo cercando di spiegare in modo semplice ciò che non è così semplice da capire IMHO circa la strategia MS di licensing almen oda ciò che ho letto in diversi loro siti web o in documenti scaricabili]

    1) il punto chiave è che MS dà il diritto di avere desktop virtuali MS se si ha il diritto di accedervi ...

    2) ma non si può acquistare un diritto permanente di accedere a desktop virtuali MS, è necessario sottoscrivere il diritto di accedervi (è un contratto di 3 anni)

    3) questo significa che non c'è bisogno di avere una licenza per le vm, ciò che è necessario avere è una licenza per il dispositivo che accede alle vm

    4) Ci sono due diversi tipi di sottoscrizione si possono avere:
    - Software Assurance (SA)
    - Accesso desktop virtuale (VDA)

    5) come scegliere quale abbonamento: non si può ...
    entrambi questi abbonamenti portano gli stessi "diritti" ma si applicano a diversi tipi di "dispositivi di accesso" alle vm, che son ola uni cascelta possibile.

    SA è per i dispositivi che stanno eseguendo sistemi operativi Microsoft "qualificati" ("sistemi operativi qualificanti" per Volume Licensing, leggere "corporate"), anche quelli più vecchi. [in altri documenti  ho anche letto che "windows intune", qualunque cosa sia, dovrebbe apportare gli stessi benefici della SA e con le stesse restrizioni]
    vedi:
    http://www.microsoft.com/licensing/about-licensing/windows7.aspx#tab=4
    http://www.microsoft.com/licensing/about-licensing/product-licensing-faq.aspx#tab=2

    SA dovrebbe avere un costo approssimativo di 50-60 $ / € / device / anno

    VDA è per i dispositivi che NON stanno eseguendo sistemi operativi MS "qualificati" (leggi "corporate")
    ad esempio: i thin client, pc macos, pc linux, smartphone, tablet, anche sistemi operativi MS "non qualificati" , tutto ciò che non può avere una SA.
    ovvero: windows 7 "home" ha bisogno di una VDA, perché non può avere una SA

    VDA dovrebbe avere un costo approssimativo di 100-120 $ / € / device / anno

    6) i diritti che si ottengono dopo aver "scelto" è dettagliato nel post sopra "vmguru", molto bene:

    parlando di abbonamento VDA:
    <<

        * Accesso a macchine virtuali Windows 7, Windows Vista ® o Windows XP su VMware View <sic>;
        * Movimenti illimitati delle vm tra server e storage (live motion e simili);
        * Accesso a immagini desktop aziendali da PC non aziendali ;
        * All'utente principale di un dispositivo Windows VDA sono estesi i diritti di roaming, in modo da poter accedere ai propri desktop virtuali durante il roaming al di fuori del dominio aziendale da qualsiasi dispositivo non aziendale, come ad esempio un PC di casa o Internet point;
        * Include i benefici di Software Assurance, come il supporto 24 × 7, voucher formativi, accesso alle versioni Enterprise di Windows, ecc
        * Una singola licenza di Windows VDA consente l'accesso simultaneo fino a quattro macchine virtuali;
        * I diritti Riassegnazione a un altro dispositivo dopo 90 giorni, o nel caso di end-point fallimento;
        * Licensing Desktop dinamico attivato tramite codici di attivazione KMS / MAK ;
        * Backup illimitato di macchine virtuali sia in esecuzione sia memorizzate;

    >>

    peraltro ho anche avuto una conferma verbale di tutto ciò da un "commerciale microsoft" (il mio rivenditore non ci capiva abbastanza, per cui mi ha messo in contatto con il suo riferimento MS, spacciandomi per un collega che doveva dare risposte ad un "cliente", ma era una risposta breve, e più che altro una conferma alle mie domande...

    Spero che altri utenti qui potranno beneficiare di questo post e tutto ciò che lo riguarda, io ho solo voluto condividere.

     

    Marco



    • Modificato m_ardito giovedì 26 gennaio 2012 14:15 puntualizzazioni
    • Contrassegnato come risposta Anca Popa giovedì 26 gennaio 2012 15:34
    giovedì 26 gennaio 2012 14:10
  • Spero che altri utenti qui potranno beneficiare di questo post e tutto ciò che lo riguarda, io ho solo voluto condividere.

     

    Marco

    Sicuramente :-)

    Ti ringrazio per aver riferito ciò che hai fatto, ti ho dato un voto di utilità per la puntualità del post.

    Grazie ancora e alla prossima,


    Anca Popa Follow ForumTechNetIt on Twitter

    Versioni di valutazione gratuite dei software Microsoft

    Microsoft offre questo servizio gratuitamente, per aiutare gli utenti e aumentare il database dei prodotti e delle tecnologie. Il contenuto viene fornito “così come è” e non comporta alcuna responsabilità da parte dell'azienda. 

    giovedì 26 gennaio 2012 15:34
  • Ciao a tutti.

    Ho un dubbi però sulla frase:

    "Movimenti illimitati delle vm tra server e storage (live motion e simili);"

    Perché da un documento MS ho trovato che il motion è possibile solo dopo 90 giorni di fault dal primo server....

    In realtà sembrebbero da licenziare tante SA o VDA per quante macchine si intenderà ospitare su un server ad esempio in caso di fault...

     

    Altrimenti il live motion non sembra possibile...

    Avete notizie in merito?

    Francesco

     

     

    giovedì 2 febbraio 2012 13:39
  • ciao, io ho solo tradotto il post in inglese che citavo, di luglio 2011 sembra, che testualmente dice

    "Unlimited movement between servers and storage"

    tu quale documento citi? puoi postare un link?

    Marco

    PS: ciò a cui mi riferivo relativamente alla "poca chiarezza" di MS è precisamente questo... possibile che una materia tanto complessa ("politicamente" anche più che tecnicamente) sia gestita da MS in un modo così... interpretabile?... voglio dire un investe, ma se poi "cambiano idea"?

     

    venerdì 3 febbraio 2012 09:32